Sabato 16 novembre sarà consegnato il Premio Touring 2013 ai Pici di Celle sul Rigo, frazione del Comune di San Casciano dei Bagni. Il prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano va a consacrare la qualità, la genuinità e l’autenticità di questo piatto tipico della tradizione culinaria senese, che da quasi 50 anni viene proposto dalla comunità di Celle sul Rigo e dalla Società Filarmonica in occasione della Sagra dei Pici che si svolge nella piazza del paese.

La premiazione si terrà alle ore 11 presso il Teatro della Filarmonica di Celle sul Rigo, con la partecipazione del sindaco di San Casciano dei Bagni, Franco Picchieri e del presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini. Il premio sarà consegnato dal console del Touring Club Italiano, Federigo Sani. Alle ore 12, presso la Parrocchia di San Paolo Converso, è in programma una degustazione di pici, seguita dalla visita guidata ai borghi del Comune di San Casciano dei Bagni

Per festeggiare questo importante premio ricevuto dai pici di Celle sul Rigo, oggi noi vi proponiamo un ricetta che accosta tipicità e innovazione: “Pici al sugo di pesce”.
Noi siamo soliti mangiare questa tipica pasta toscana condita con i sughi più tradizionali, dall’aglione, al cacio e pepe, piuttosto che al ragù o con il “sugo della nonna”, espressione per indicare un sugo personalizzato dalle nostre massaie, ma i pici si accostano molto bene anche con un ricco sugo di pesce.

Ingredienti per 4 persone per il Sugo di pesce:

250 gr di calamari
50 gr coda di rospo
300 gr pangasio
200 gr di triglie
200 gr di cernia
200 gr di sogliole
100 gr di scorfano
800 gr di polpa di pomodori
Carote, cipolla, sedano, aglio,
prezzemolo, sale
olio extra vergine di oliva
1 bicchiere di vino bianco

Ovviamente ognuno può personalizzare il sugo a suo piacere, a seconda dei propri gusti, infatti al piatto si possono, aggiungere anche cozze, vongole o mazzancolle

Preparazione

Tritare gli odori e mettere a soffriggere con un pochino di olio e sale possibilmente in un tegame di coccio per circa
20 minuti, girando di tanto in tanto per non farlo attaccare in fondo. Una volta arrosolato, aggiungere il pesce tritato
precedentemente e far cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti. Aggiungere il vino bianco e continuare la cottura
fino a far sfumare il vino. Aggiungere poi la polpa di pomodoro. Portare a termine la cottura per altri 30 minuti circa.
Far bollire i pici per circa 7 minuti, togliere dal fuoco, scolare e condire.

La ricetta è stata gentilmente concessa dal Consorzio del Vino Nobile e fa parte dalla raccolta “A tavola con il Nobile”.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Valentina Chiancianesi

Sinalunga 1984. Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Siena e specializzata in Comunicazione d'impresa, Maketing e Media presso l'Università per Stranieri di Perugia. Inizia a scrivere quasi per caso presso lo storico giornale senese, La Voce del Campo, passando per MyWord.it della Baldini&Castoldi Editori srl Milano, per poi arrivare a La Valdichiana dove dirige la parte editoriale. Vera amante della moda dona il tocco fashion a tutta la redazione.

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close