Tutto pronto per la nuova stagione teatrale 2021/22 al Teatro Caos di Chianciano Terme, con la direzione artistica di Manfredi Rutelli. Il cartellone “Sprigioniamoteatro” curato da LST Teatro e il Comune di Chianciano Terme, porterà tanti spettacoli sul palco, oltre a una serie di appuntamenti dedicati ai ragazzi.

Sabato 6 novembre 2021 ore 21:15“Novecento” di Alessandro Baricco, con Eugenio Allegri. Dopo il debutto avvenuto al Festival di Asti, il 27 giugno del 1994, sono ormai oltre 600 le repliche e più di 250 mila gli spettatori per un monologo divenuto un “cult” della scena italiana. Questi i numeri di Novecento, che prosegue la sua rotta, come il transatlantico Virginian, attraccando nei porti di piccole e grandi città, in piccoli e grandi teatri. Eugenio Allegri riparte dagli andamenti musicali della parola, dai gesti surreali, dalle evocazioni magnetiche che lo resero, al debutto, apprezzato dalla critica e amato dal grande pubblico. Il 2018/2019 è stata, per Novecento, “la Stagione dei 25 anni” e lo spettacolo è stato per l’occasione riallestito e prodotto da Art Quarium nell’ottobre 2018, incassando dapprima un’accoratissima standing ovation al “Print Room at the Coronet Theatre” di Londra e, in seguito, ripetendosi in decine di teatri italiani sino a ritornare a Roma, laddove migliaia di spettatori ne hanno sancito, per l’ennesima volta, il grande successo.

Sabato 20 novembre ore 21:15 e domenica 21 novembre ore 18“Certi di esistere” testo, regia e idea scenica Alessandro Benvenuti. Certi di esistere è la storia di cinque attori salvati e vissuti da sempre all’ombra di un autore padre padrone che gli ha dato la linfa affinché i destini nati sotto cattive stelle di ognuno di loro si ammantassero delle vesti d’orate del successo grazie al suo protettivo talento. Imprevedibilmente tutto questo sembra ad un tratto non avere più senso.

Martedì 7 dicembre 2021 ore 21:15“Balcanikos” Con Andrea Kaemmerle (ovvero il buon soldato Svejk) accompagnato dagli ottimi cinque musici KIetzmer Balcanici. Spettacolo teatral -musicale, dedicato alla musica dei Balcani ed in generale dell´est europeo. Autori musicali come Bregovic, Kusturica, Kocani orchestra e molti altri vengono accostati a scrittori amatissimi ad EST. Hasek, Hrabal, Kafka, Rilke unitamente ai mostri classici come Bulkakov etc. Le atmosfere letterarie si fondono con quelle più popolari degli aneddoti, delle leggende fino a toccare strane ed oniriche storielle nate nella notte dei tempi. Amore per le sonorità, le tradizioni, gli odori, le feste dell´est, i colori zingari, i loro strumenti, i loro viaggi, le scorribande nel mondo Yiddish con il suo umorismo tragico e premonitore. Circo, storie di vodka, atmosfere dei Konoba slavi, canzoni e tanta leggerezza su un EST molto sognato, soprattutto come un non-ovest. Una finestra un po´ Felliniana sui nostri scatenatissimi vicini di casa.

Sabato 18 dicembre 2021 ore 21:15“Secret Life. Vita segreta degli umani” Di David Byrne, con Clara Galante, Gianni Poliziani, Francesco Pompilio, Enrica Zampetti, Alessandro Waldergan. Regia Manfredi Rutelli, musiche originali Paolo Scatena. LST Teatro porta in scena, per la prima volta in Italia, “Secret life of humans”, il testo teatrale, pluripremiato, dell’inglese David Byrne, ed in cui emergono due domande fondamentali: “cosa significa essere umani?” e “dove ci stiamo dirigendo?”. In un mondo in cui le differenze politiche, economiche e ideologiche sembrano dividere le popolazioni e in Occidente perdura un individualismo mascherato di buonsenso, si può trovare motivo di grande ottimismo andando a ricercare ciò che nel profondo ci ha modellato e formato come specie? Da dove veniamo? Quale storia ci accomuna e vive in ognuno di noi appena sotto la superficie del nostro essere consueto? E cosa possiamo usare, del nostro onnipresente passato, per aiutarci ad affrontare le preoccupazioni e le sfide di oggi?

Sabato 15 gennaio 2022 ore 21:15“In3cci” di Voci & Progetti. Partendo da semplici elementi si dipaneranno davanti ai vostri occhi tre storie completamente improvvisate. Ambienti, atmosfere, suggestioni, personaggi, luoghi e tempi diversi saranno ispirati dai vostri suggerimenti. Piccoli particolari legheranno indissolubilmente le trame delle narrazioni.

Sabato 12 febbraio 2022 ore 21:15“Maledette canzoni d’amore” di Andrea Bruno Savelli, con Nicola Pecci e Andrea Bruno Savelli. Jim Morrison, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Bob Marley, Elvis Presley e John Lennon sono artisti che hanno raccontato la sofferenza, lo stupore e l’amore attraverso le loro canzoni. Artisti indimenticabili per la loro arte ma anche perché ammantati da un’affascinante aura: tra mistero e mito, tra maledizione e spiritualità. In questo recital musicale Nicola Pecci e Andrea Bruno Savelli ci guidano in un simbolico racconto di parallelismi e coincidenze, godendo delle celeberrime parole e melodie degli artisti del Club 27.

Sabato 26 febbraio 2022 ore 21:15“Una ragionevole felicità. Ritratti di Leandro e Famiglia” di e con Silvia Frasson. C’è un luogo, anzi più di uno, diventano rifugi poi case poi famiglie.Ci sono persone vulnerabili, strade difficili, paure, possibili sbagli. E c’è chi accoglie, al di là di tutto. C’è un tavolo intorno a cui si mangia, si ride, ci si mette la testa tra le mani, insieme. Ci sono naufraghi dell’anima e un mare bianco dove il corpo risorge e poi va dritto verso la disfatta. C’è un prete, no è un teologo, no è un insegnante di religione, no è un contadino… Insomma, chi è? C’è chi esce dal carcere per entrare in una nuova possibilità di ribellione, incredibilmente senza pistola. Ci sono polli spennati, parecchi. C’è una donnina che tratta bestie ed esseri umani nello stesso modo. C’è un uomo in bicicletta che si sporca con la sofferenza degli altri. Ci sono un sacco di domande e invece che risposte si trovano abbracci. C’è il Vangelo e chi lo legge con le mani, mani che stringono, che rialzano, che sostengono. C’è il sangue che è di Cristo ma è anche quello che scorre nelle vene che troppe volte vengono bucate. Ci sono state tante testimonianze, ore e ore di registrazione, pianti, ricordi, il tempo che è passato e quello che non vogliamo dimenticare anzi, vorremmo che restasse anche per gli altri.

Domenica 6 marzo 2022 ore 18“Il primo miracolo di Gesù bambino” da Mistero Buffo di Dario Fo, e Franca Rame, con Matthias Martelli. Il primo Miracolo di Gesù Bambino è una delle giullarate più famose di Mistero Buffo, lo spettacolo capolavoro di Dario Fo riportato in scena in questa stagione teatrale con la regia di Eugenio Allegri e l’interpretazione di Matthias Martelli. Il primo miracolo racconta l’emigrazione di Gesù e della sua famiglia da Betlemme, a seguito delle stragi degli innocenti di Erode, e di come il piccolo Gesù riesca a farsi accettare dai bambini di un’altra città inventando il miracolo degli uccellini fatti con la creta; una giullarata esilarante sui temi attualissimi dell’emigrazione, del lavoro e dell’integrazione costruita su l’inimitabile paradosso comico e grottesco del teatro di Fo che alla fine lascia le menti in ebollizione, la gioia nel cuore e il sorriso sulle labbra.

Sabato 26 marzo ore 21:15 e domenica 27 marzo ore 18 – “Il Buddha in soffitta” di Gioia Battista, liberamente tratto da “The Buddha in the Attic” di Julie Otsuka, con Claudia Tosoni, regia Manfredi Rutelli. Nel mese dedicato alla donna, LST Teatro porta per la prima volta in scena in Italia, in versione teatrale, le storie delle donne giapponesi andate in sposa ai connazionali emigrati in America negli anni ’30, e ritrovatesi, all’indomani del 7 dicembre del 1941, nemiche in terra straniera. “Da anni” ha dichiarato Julie Otsuka, “volevo raccontare la storia delle migliaia di giovani donne giapponesi che giunsero in America all’inizio del Novecento. Mi ero imbattuta in tantissime storie interessanti durante la mia ricerca e volevo raccontarle tutte.”. Due voci forti e ipnotiche raccontano dunque la vita straordinaria di queste donne, partite dal Giappone per andare in sposa agli immigrati giapponesi in America, e a quegli uomini che in America le aspettavano, a cominciare da quel primo, arduo viaggio collettivo attraverso l’oceano.

La stagione del Teatro Caos prevede la possibilità di abbonamenti e riduzioni speciali, sconti per ingressi a terme sensoriali e piscine Theia. Tutte le informazioni su http://lst-teatro.it/stagione-teatrale-caos-calmo/

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close