Alessandro Preziosi, Isabella Ragonese, Lucia Poli e Margot Sikabonyi. E poi i Gatti Mezzi, Daniela Morozzi, Ilaria Di Luca e Andrea Gambuzza. Sono gli artisti che dal 22 dicembre al 6 aprile animeranno la stagione teatrale 2013/2014 a Torrita di Siena.

Gatti Mezzi a ingresso libero La stagione partirà il 22 dicembre con uno spettacolo fuori abbonamento e a ingresso libero: “Lisciami” dei Gatti Mezzi, spettacolo di e con Andrea Kaemmerle, Tommaso Novi, Francesco Bottai, storia di un padre suonatore di liscio e due figli musicisti di jazz costretti ad andare in tournée per balere pur di guadagnare qualcosa. Il tutto in canzoni e in un pisano ironico e dolce.

Gli appuntamenti della stagione: il 12 gennaio saranno Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile a esibirsi in “Se non ci fossi io”, spettacolo sul tema della dipendenza, ritratto domestico di due fratelli, Antonio e Amedeo. Il 30 gennaio Lucia Poli vestirà i panni di Mrs. Umney ne “Il fantasma di Canterville” liberamente tratto da Oscar Wilde, storia del politico americano Hiram Otis che decide di trascorrere le sue vacanze in un castello inglese con la moglie Lucrezia, il figlio Washington, la figlia Virginia e i due pestiferi gemelli Stelle e Strisce. Il 20 febbraio Alessandro Preziosi sarà “Cyrano sulla Luna – ovvero l’altro mondo o gli stati e gli imperi della luna” di Savinien Cyrano de Bergerac. Spunto per riflessioni filosofiche, scientifiche e religiose, lo spettacolo racconta le avventure fantastiche di un personaggio alle prese con gli abitanti di uno degli spazi che affascinano e nutrono l’immaginazione dell’uomo fin dalle sue origini. Il 1 marzo “Testa di rame” con Ilaria Di Luca e Andrea Gambuzza  racconterà, attraverso due monologhi, le paure e le passioni di un uomo e una donna messi in stato di fermo nella Livorno del 1945, la durezza della vita, la profondità schietta di due persone vere che, dalla tempesta che tutto frantuma, riescono a salvare un rapporto d’amore viscerale. Il 13 marzo Margot Sikabonyi e Alessandro Tiberi porteranno sul palco “Costellazioni”, un labirinto cosmico in cui si perdono le molteplici scelte che gli individui compiono nella loro vita quotidiana in un modo molto simile al film Sliding Doors. A chiudere la stagione teatrale sarà il 6 aprile Isabella Ragonese con“African Requiem”, a vent’anni dalla scomparsa-omicidio dei giornalisti RaiI Ilaria Alpi e Miran Hrovatin a Mogadiscio. In un continuo vortice di immagini video, suoni, atmosfere e musiche lo spettacolo vuole essere un inno al coraggio, alla forza e alla volontà di chi nonostante paura e minacce ha spasmodicamente voluto cercare la verità.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close