Al Teatro Verdi di Monte San Savino secondo appuntamento di stagione teatrale con il romanzo d’esordio di Natalia Ginzburg portato in scena da un’attrice d’eccezione: Valentina Cervi.

Mercoledì 24 novembre, alle ore 21:15, “La strada che va in città”, con la regia di Iaia Forte, condurrà a Monte San Savino la storia di Delia, ragazza di campagna che, affascinata dalla prospettiva di trasferirsi in città, sceglie di contrarre un matrimonio d’interesse. Passioni senza via d’uscita, anime alla ricerca di un approdo sicuro dove lenire le proprie delusioni: Valentina Cervi in “La strada che va in città” descrive la solitudine di un’esistenza fragile, mostrando il lungo e faticoso cammino che vede Delia diventare donna e madre, alla costante ricerca di un riscatto sociale. “La strada che va in città” è una produzione Produzione Pierfrancesco Pisani Infinito Teatro in coproduzione con Coop. CMC Nidodiragno ed in collaborazione con Riccione Teatro Spazio Tondelli. Videoinstallazioni di Giovanni Frangi, costumi di Francesca Di Giuliano, scenografia di Katia Titolo.

Biglietto intero € 15,00 – ridotto € 13,00. Le riduzioni vengono applicate a: over 65 anni, abbonati teatri Rete Teatrale Aretina, Spettatori erranti, possessori della “Carta dello spettatore FTS”. Riduzione speciale studenti € 8,00. Riduzione under 35 Biglietto Futuro € 8,00. Dato il particolare momento storico non è previsto un abbonamento che copra l’intero numero degli spettacoli in cartellone ma tre carnet da 3 spettacoli acquistabili singolarmente al costo di € 30,00. Carnet 3 spettacoli under 35 € 21,00.

Informazioni e biglietteria: Monte San Savino, Ufficio Cultura Palazzo Galletti, tel. 0575 8177272 con orario martedì 15:00 > 18:00, mercoledì 10:00 > 13:00 e giovedì 15:00 > 18:00; Arezzo, Officine della Cultura in via Trasimeno, 16, tel. 057527961 e 338 8431111 con orario dal lunedì al venerdì 10:00 > 13:00 e 15:30 > 18:00; online presso il Circuito BoxOfficeToscana e su www.ticketone.it. Ulteriori informazioni: www.officinedellacultura.org.

La stagione teatrale del Teatro Verdi di Monte San Savino è a cura di Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. Monteservizi, con il contributo di Regione Toscana e Ministero della Cultura – Direzione Spettacolo, in collaborazione con Rete Teatrale Aretina e RAT Residenze Artistiche Toscane. La stagione del Teatro Verdi di Monte San Savino può andare in scena anche grazie al sostegno di Coingas SpA, Lapi, Italfimet e Sapori della Valdichiana.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close