In scena a Monte San Savino l’ultima fatica di Don Chisciotte firmata da Officine della Cultura

Venerdì 11 febbraio, alle ore 21:15, nuovo appuntamento della stagione teatrale al Teatro Verdi di Monte San Savino con “In Arte son Chisciottə”, con Luisa BosiElena Ferri e I Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo. A cura di Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. Monteservizi.

Lo spettacolo, nato nel 2021 a seguito di un lungo lavoro di studio e di discussione da parte dell’intera compagnia di Officine della Cultura, per una prima produzione pensata per lo streaming video, rinasce sul palcoscenico del Verdi per accogliere il pubblico in sala con il dialogo intorno al complesso, articolato ed affascinante universo di Don Chisciotte. A stimolare la narrazione ci penseranno la scrittura di Samuele Boncompagni, l’intreccio dei linguaggi, la musica dal vivo dei Solisti dell’OMA ma, soprattutto, l’impresa donchisciottesca di raccontare il cavaliere della Mancia al femminile, portando in scena non solo il gioco e il sogno, l’ironia e la speranza ma anche la “questione di genere”, la giustizia, il riscatto, il senso dei diritti, la vita. Il teatro, per dirla con una parola. Anzi con una lettera: la “schwa”.

Nell’occasione della prima replica dal vivo della produzione firmata da Officine della Cultura “In Arte son Chisciottə” presenterà anche il cd con le musiche dello spettacolo, affinché la suggestiva atmosfera dell’ultima fatica di Don Chisciotte possa accompagnare il pubblico anche al di fuori del teatro. Partecipano al progetto: studi e documentazioni Stefano Ferri; musiche di Massimo Ferri eseguite da Luca Roccia Baldini (basso, cajon), Massimo Ferri (chitarra, oud, mandolino), Gianni Micheli (clarinetto, fisarmonica), Mariel Tahiraj (violino); scenografa in scena Lucia Baricci; tecnico in scena Paolo Bracciali; regia Luca Roccia Baldini; fonico Gabriele Berioli; regia live streaming Piefrancesco Bigazzi e Giulio Dell’Aquila (Materiali Sonori); assistente alla regia Stefano Ferri.

Biglietto intero € 15,00 – ridotto € 13,00. Le riduzioni vengono applicate a: over 65 anni, abbonati teatri Rete Teatrale Aretina, Spettatori erranti, possessori della “Carta dello spettatore FTS”. Riduzione speciale studenti € 8,00. Riduzione under 35 Biglietto Futuro € 8,00.

Informazioni e biglietteria: Monte San Savino, Ufficio Cultura Palazzo Galletti, tel. 0575 8177272 con orario martedì 15:00 > 18:00, mercoledì 10:00 > 13:00 e giovedì 15:00 > 18:00; Arezzo, Officine della Cultura in via Trasimeno, 16, tel. 057527961 e 338 8431111 con orario dal lunedì al venerdì 10:00 > 13:00 e 15:30 > 18:00; online presso il Circuito BoxOfficeToscana e su www.ticketone.it. Ulteriori informazioni: www.officinedellacultura.org.

La stagione teatrale del Teatro Verdi di Monte San Savino è a cura di Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Officine della Cultura e A.S. Monteservizi, con il contributo di Regione Toscana e Ministero della Cultura – Direzione Spettacolo, in collaborazione con Rete Teatrale Aretina e RAT Residenze Artistiche Toscane. La stagione del Teatro Verdi di Monte San Savino può andare in scena anche grazie al sostegno di Coingas SpA, Lapi, Italfimet e Sapori della Valdichiana.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

Archivi

Close
Close