fantacalcisticamente saragiolino

Puntata un po’ polemica questa: non è possibile azzeccare le formazioni di domenica partendo dal giovedì. È contro natura. Ma poi per mettere di giovedì un Lazio – Verona, che è quasi uno scontro salvezza. Vabbè, ci proviamo ugualmente.
P.S. Italia fuori ai quarti degli europei di calcetto è una presa a male indescrivibile.

Dicevamo della partita di stasera: 1 fisso sofferto fino alla morte. Con la rete di Biglia su punizione. Partita decisiva per Felipe Anderson, che sicuramente tornerà ad essere il giocatore che abbiamo ammirato l’anno scorso. Nel caso in cui dovesse finire a favore del Verona potremmo tranquillamente salutare il buon Pioli, giustamente.

Venerdì invece abbiamo un bel Carpi – Roma. Non sarà facile sbancare nel fortino modenese, ma una cosa è certa: Dzeko, dopo secoli di letargo, si sbloccherà. Sarà un catenaccio old-school della squadra di casa, che proverà a far male in contropiede con il grande Letizia e bomber Mancosu. Risultato esatto 0-2

Chissà se i tifosi del Frosinone guarderanno la partita sabato pomeriggio alle 15 o si rifiuteranno per l’evidente tristezza. Comunque sia sarà un Empoli pronto a tornare alla vittoria, con primo marcatore SaponaraChievo – Sassuolo è 2 fisso. Ospiti da troppo a secco di vittorie e Di Francesco li farà scendere col piglio giusto. 1-2 con la rete di Inglese.

Sabato sera il programma è facile: doccia, Bar Le Fonti, alcol e partita. Juventus – Napoli. Match che vale una stagione. Chi vince ha mezzo scudetto cucito addosso. Ovviamente è impronosticabile, ma tutti speriamo in una partita ricca di gol e che non finisca in pareggio. Goal comunque dovrebbe essere abbastanza sicuro nella schedina. In quanto ai giocatori beh, dire gli attaccanti (Morata escluso, che non segna mai) punterei forte su Marchisio, che è ancora a zero gol e chissà, magari nella partita più importante… Se lo azzecco vi offro da bere alla Bussola Inn, dove proseguirà il degrado della serata.

Domenica a pranzo c’è Milan – Genoa, di quella pippa di Cerci. Grande, grandissimo ex di turno. C’erano più persone al suo addio che all’arrivo. I numeri dicono che senza Pavoloso (che ne avrà per un mesetto) il Grifone non vince mai, mentre nel Milan dovrebbe giocare quell’altra pippa di Balotelli. Mah, saprò cosa non guardare probabilmente. Over 3,5 facile facile.

Sampdoria – Atalanta: finalmente arriverà una vittoria per Montella. Arriverà alla fine perché in quella squadra costruita a caso si svegliano alla fine e sarà Muriel a regalare i tre punti. Udinese – Bologna è uno scontro avvincente sulla carta, peccato che ci sia gente come Taider, Kuzmanovic e Lodi a rovinare il tutto. Vincerà l’Udinese e gli attaccanti ne saranno protagonisti.

A Palermo c’è più confusione per trovare un allenatore che nel mio gruppo WhatsApp del fantacalcio. Schelotto se n’è andato dopo neanche un mese, ma che gente esiste?! Sarà un pareggio pirotecnico, con la doppietta di Immobile e un gol di Goldaniga.

Chiude il turno spezzatino Fiorentina – Inter, le due grandi squadre che a dicembre volevano vincere lo scudetto, superiori a chiunque e che ora sono in lotta per un terzo posto (che acciufferà la Roma) e per un ingresso in Europa League. Credo che sarà un 2, con Icardi e Perisic (che se fatto giocare esterno sinistro è mostruoso) possibili marcatori.

Squadra della settimana:
Karnezis;
Letizia Gastaldello Cassani;
Buchel Soddimo Ntcham De Roon;
Maccarone Dionisi Mbakogu.

Questa rubrica è realizzata in collaborazione con il Birrificio Saragiolino

saragiolino

Print Friendly, PDF & Email