Gli atti del Seminario Nazionale sul Deposito di scorie nucleari, svoltosi dal 7 settembre al 24 novembre, sono stati pubblicati dalla Sogin, la società pubblica incaricata dello smaltimento degli impianti nucleari italiani e della messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi. Gli atti conclusivi sono consultabili a questo link.

All’interno degli atti sono presenti anche gli interventi riguardanti l’area tra Trequanda e Pienza, considerata potenzialmente idonea nella prima mappatura pubblicata all’inizio del 2021 e che subito aveva provocato la contrarietà di cittadinanza e istituzioni. Il Seminario era stato infatti organizzato come un periodo di confronto pubblico per approfondire gli aspetti tecnici legati al progetto del Deposito Nazionale delle scorie nucleari e dei rifiuti radioattivi.

Con la pubblicazione degli atti conclusivi, prende avvio la seconda fase della consultazione pubblica: durante questo periodo, della durata di trenta giorni che si concluderà il prossimo 14 gennaio, potranno essere inviate, con le modalità indicate sul sito depositonazionale.it, eventuali altre osservazioni e proposte tecniche finalizzate alla predisposizione della Carta Nazionale Aree Idonee (CNAI), che terrà conto dei contributi emersi nelle diverse fasi della consultazione pubblica comprensiva del Seminario Nazionale.

Dopo la pubblicazione della CNAI, le Regioni e gli Enti locali potranno esprimere le proprie manifestazioni d’interesse, non vincolanti, ad approfondire ulteriormente l’argomento.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

1 thought on “Seminario sul Deposito di scorie nucleari: pubblicati gli atti conclusivi

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

Archivi

Close
Close