Attraverso un apposito bando della Regione Toscana, sono stati finanziati 9 progetti di rigenerazione urbana presentati da Comuni sotto i 15mila abitanti, che si aggiudicano gli oltre 5 milioni di euro necessari a interventi per la riorganizzazione e qualificazione del patrimonio edilizio esistente, di spazi pubblici, delle aree urbane degradate e di quelle dismesse da riorganizzare funzionalmente. All’interno della graduatoria finale sono presenti anche tre Comuni del nostro territorio: Montepulciano e Chianciano Terme per la provincia di Siena, Lucignano per la provincia di Arezzo.

Nello specifico, il progetto di rigenerazione urbana di Chianciano Terme riguarda la riqualificazione dell’immobile Albergo Florida e del giardino antistante per la realizzazione di una biblioteca e di un parco letterario. A Lucignano, invece, il progetto riguarda la ristrutturazione e la rifunzionalizzazione delll’ex Cinema Rosini per finalità sociali, culturali ed educative. Infine, il progetto di Montepulciano riguarda la riqualificazione dell’immobile in via fiorenzuola vecchia e via del teatro per la realizzazione della foresteria “Dimora Civica Poliziana”.

Il limite massimo del contributo richiesto è 800mila euro e ciascun Comune poteva fare richiesta di contributo per un solo intervento. I contributi potevano essere erogati fino ad un massimo dell’80per cento delle spese ammissibili effettivamente sostenute per la realizzazione dell’intervento e possono essere utilizzati esclusivamente per il cofinanziamento di spese di investimento.

“L’obiettivo – spiega l’assessore alle infrastrutture e governo del territorio Stefano Baccelliè quello di migliorare la qualità della vita nelle aree urbane e nelle aree interne della Toscana, in coerenza con il quadro strategico regionale per uno sviluppo sostenibile ed equo. Attraverso questo tipo di finanziamenti si va ad incidere nel tessuto urbano strettamente connesso a quello sociale. Il che significa ridurre i fenomeni di marginalizzazione e di degrado sociale, migliorare anche la biodiversità, la sicurezza dei luoghi e anche la mobilità”.

Sul tema dei Comuni esclusi dalla graduatoria finale, la Regione Toscana sottolinea che potranno comunque far parte del Parco progetti per il quale la giunta ha già dato il via libera alla manifestazione di interessi, fermo restando l’intenzione di procedere nei prossimi due anni allo scorrimento della graduatoria, con l’obiettivo di dare risposta alle numerose progettualità presentate dai Comuni.

“È il segnale – conclude l’assessore Baccelli – che per noi la rigenerazione urbana è prioritaria e va premiata. La manifestazione di interesse che abbiamo varato raccoglie le varie proposte progettuali presenti sui territori che vanno in questa direzione. E’ questa una delle sfide del futuro, Il concetto di recupero, riuso e riqualificazione degli spazi,  riorganizzazione urbana nell’ottica della valorizzazione della Toscana diffusa, sono obiettivi che ci siamo prefissi e che , visti gli ottimi risultati che stanno riscuotendo i progetti, stiamo centrando”.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

1 thought on “Rigenerazione urbana: finanziati progetti a Montepulciano, Lucignano e Chianciano

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close