Nei giorni scorsi, due allieve dell’Istituto Alberghiero “P.Artusi” di Chianciano Terme, Johara Cappelli e Angelica Segatori, hanno preso parte alla “Prova del Cuoco” su Rai1, presentando un piatto della tradizione senese: “Pici con le briciole”.

Le due ragazze hanno sfidato e battuto gli alunni dell’Istituto “Trentino” di Rovereto e Levico Terme che si sono cimentati nella preparazione di una “Lasagnetta di canederli”. I pici con le briciole hanno trionfato e sono stati definiti una ricetta “essenziale, elegante e sobria”, anche nella decorazione del piatto. Una ricetta tipica di una striscia di territorio che va da Montalcino a Chiusi, ma che si è ormai affermata in tutto il sud della Toscana.

Le alunne Johara e Angelica sono state preparate dalla professoressa Barbara Tiezzi, che le ha guidate nella scelta della ricetta, nella presentazione del piatto e nelle sedute di “allenamento” che si sono svolte nella nuovissima cucina didattica dell’Istituto, fornita di postazioni di lavoro simili a quelle televisive. Johara si è occupata dei pici, che arrotolava velocemente e con sicurezza, mentre Angelica della preparazione del condimento e della decorazione del piatto. Durante la trasmissione sono apparse abbastanza disinvolte, sicure di loro stesse, senza eccedere nel “toscanismo esuberante”, come è stato notato dai conduttori televisivi, così hanno potuto portare a termine la loro ricetta nei tempi stabiliti, provvedendo anche alla decorazione del piatto, costituita da un semplice cono di pasta con un rametto di rosmarino.

Angelica e Johara, con la professoressa Barbara Tiezzi, grazie alla vittoria riportata, si stanno già preparando alla seconda sfida che si svolgerà il 19 marzo, sempre negli studi televisivi della “Prova del cuoco”.

Ingredienti per la pasta

400 ammi di farina
1 bicchiere d’acqua
sale

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, versatevi al centro mezzo bicchiere di acqua tiepida, quindi iniziate ad impastare la farina cominciando dal centro della fontana. Lavorate l’impasto energicamente per un quarto d’ora, aggiungendo l’acqua rimanente ed un pizzico di sale, fino a ottenere un panetto liscio e sodo. Lasciate riposare per 15 minuti. Prendete dei piccoli pezzi di impasto e arrotolateli con il palmo della mano sulla spianatoia, fino ad ottenere degli spaghettoni irregolari grossi un po’ meno di una matita e più lunghi dei normali spaghetti.

Ingredienti per il sugo

pane toscano raffermo
2 spicchi d’aglio
formaggio pecorino
sale e pepe
olio di oliva

Preparazione
Imbiondite in una padella con olio caldo gli spicchi d’aglio, schiacciandoli senza privarli della buccia ed aggiungete la mollica di pane sbriciolata grossolanamente. Togliere gli spicchi d’aglio dopo poco e lasciare al fuoco le briciole finché non assumono un colore dorato. Passate i pici scolati nella padella, aggiungere una generosa grattugiata di pecorino e servire nei piatti.

Print Friendly, PDF & Email