Ai nastri di partenza la XI edizione del Festival Orizzonti, che si terrà presso il centro storico di Chiusi dal 2 al 7 agosto 2013

Chiusi è pronta ad accogliere l’edizione 2013 del Festival Orizzonti, la manifestazione promossa dalla Fondazione Orizzonti d’Arte con la direzione artistica di Manfredi Rutelli e il patrocinio del Comune di Chiusi. Dopo il grande successo della scorsa edizione, il centro storico di Chiusi attende i numerosi eventi in cartellone, che spaziano dal teatro alla musica e alla danza, con sempre maggiore entusiasmo.

Orizzonti è un Festival dedicato al Teatro, con particolare attenzione al Teatro di Narrazione e al Teatrodanza, e ha come obiettivo offrire, insieme alla tradizione, un panorama della ricerca e degli sviluppi internazionali ospitando produzioni in cui musica, poesia e arti visive si incrociano con fantasia e libertà creativa. Un Festival con al centro la “storia”, storia di uomini e personaggi, di grandi eventi e quotidianità semplici, di parole e azioni, di suoni e visioni. Del tempo distante e vicino. Tanto teatro dunque tra sperimentazione e tradizione, qualità ed innovazione per una settimana da vivere all’insegna della cultura. Il Festival diventa così luogo dove superare le barriere temporali e di confine, spazio dentro cui vivere un’esperienza unica, originale e coinvolgente, direttamente identificabile con la città di Chiusi. Itinerari, dunque, di incroci, incontri e scontri con l’arte.

Durante la presentazione del Festival Orizzonti, che si è tenuta giovedì 1 agosto nella sala de consiglio comunale di Chiusi, il sindaco Stefano Scaramelli ha illustrato gli obiettivi della giunta e dell’amministrazione:

“Il Festival Orizzonti si inserisce in un quadro di iniziative che esprimono l’impegno costante dell’amministrazione comunale nel settore della cultura; nonostante le difficoltà crescenti, la città di Chiusi dimostra di credere nella cultura come motore per la crescita. La Fondazione Orizzonti d’Arte si sta dimostrando un’esperienza positiva, grazie a una sinergia tra pubblico e privato: dopo i successi già conseguiti, possiamo considerarla come una scommessa vinta.”

L’assessore al sistema Chiusipromozione, Chiara Lanari, ha espresso chiaramente la volontà di puntare sul Festival Orizzonti come fiore all’occhiello dell’amministrazione, per un progetto di rilancio culturale ed economico, oltre che di promozione dell’intero comune. La Presidente della Fondazione Orizzonti d’Arte, Giovanna Rossi, ha invece ricordato gli ottimi risultati già raggiunti nel corso degli ultimi mesi grazie a Chiusi nella Danza e L’Ars Rock Fest; il Festival Orizzonti si pone così come la grande scommessa estiva che permetterebbe al comune di diventare un centro di attrazione culturale, in controtendenza con il momento di grande crisi nazionale in cui molti enti pubblici faticano a investire in questo settore.

Il Direttore Artistico del festival, Manfredi Rutelli, ha chiarito lo spirito con cui è stata concepita l’edizione 2013:

“Il tema del festival di quest’anno è lo spazio, nel senso di border-crossing. Artisti internazionali e artisti locali si incontreranno e si confronteranno. Il tentativo è quello di attraversare i confini, non soltanto geografici ma anche linguistici, mentali e culturali. Organizzare uno spettacolo all’interno di un teatro, come accade in quest’edizione del festival, è un ottimo esempio di confini che vengono attraversati. Lo stesso nome, Festival Orizzonti, chiarisce l’intento di superare tali confini: l’orizzonte è un obiettivo che non viene mai raggiunto, ma che spinge a camminare, e in questo cammino avvengono occasioni di incontro e di confronto, un’apertura che sta alla base dell’arricchimento culturale.”

Alla conferenza erano presenti anche i principali artisti che parteciperanno al festival: Giorgio Rossi, Silvia Frasson, Alessandro Valdergan, Massimiliano Pace e Roberto Ciufoli. È stato proprio l’attore e comico romano a dare alcune anticipazioni sull’evento che concluderà la manifestazione:

La democrazia è un colpo di tacco, il titolo del monologo teatrale che unisce democrazia, sport e libertà. La spregiudicata avventura di una squadra di calcio, il famoso Corinthias di San Paolo, che, durante la dittatura, guidato dal grande Socrates, volle scuotere il proprio paese gestendo democraticamente lo spogliatoio e gli allenamenti attraverso assemblee e scelte condivise, dando vita alla famosa Democrazia Corinthiana, che, tra samba e slogan scritti sulle magliette, vinse uno scudetto e contribuì a dare la spallata decisiva alla dittatura militare che durava da vent’anni.”

festival_orizzonti_XI_ciufoliL’Edizione del Festival Orizzonti 2013 apre alle 18,00, nei magnifici spazi del Museo Nazionale Etrusco, con una prima assoluta, appositamente commissionata dalla Fondazione Orizzonti d’Arte, con “Etruscolandia, ovvero i dissacrAttori del Mito” di e con Alessandro Waldergan e Silvia Frasson. Prosegue alle ore 21.00 presso Parco Il Prato, con “Spassiunatamente”Peppe Servillo & i Solis String Quartet portano sul palcoscenico la canzone napoletana rivisitata dall’estro di Servillo accompagnato da una eccellente formazione di Archi che restituisce classicità e nobiltà ad una musica universale.

Nel cartellone, oltre al già citato “La democrazia è un colpo di tacco”, altre due Prime Assolute:

“Orfeo ed Euridice”, ideazione scenica di Cesar Brie. E’ il risultato scenico del Seminario residenziale del grande Maestro argentino Cesar Brie, in collaborazione con Arti e Spettacolo de L’Aquila, sarà occasione per esplorare i confini tra la vita e la morte attraverso il Mito di Orfeo ed Euridice.

“Te, che sei un estimatore della luna…” di e con Lorenzo Bartoli.
Te che sei un estimatore della luna, questa è una storia qualunque, una delle infinite storie qualunque che popolano la storia dell’uomo. Una ragazza madre e il suo bambino, il bambino si fa uomo, l’uomo incontra un altro uomo, lontanissimo da casa. Diventano amici. Due uomini con lo stesso nome. Due uomini con lo stesso nome e lo stesso sangue. Ma non lo sapevano. Si saranno riconosciuti? Questo lo sa solo la luna.

Un cartellone dunque ricchissimo di eventi teatrali per un Festival che si apre al mondo e che trasforma la città di Chiusi in uno Spazio in cui agire e in cui aprire lo sguardo su Orizzonti sconfinati. Per maggiori informazioni, potete consultare il sito ufficiale: Fondazione Orizzonti d’Arte

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=oF7TLlv5NhQ[/youtube]

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close