Inizia a prendere forma l’intervento per la variante esterna all’abitato di Pienza, lungo la Sp146 “di Chianciano”. La Provincia di Siena ha stipulato il contratto per avviare i lavori che collegheranno località La Fornace con Villa Casalpiano, attraverso la realizzazione di due rotatorie. L’investimento complessivo è pari a 1 milione e 450 mila euro e la durata prevista per i lavori è di 360 giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna. Dopo la firma del contratto per la bretella della Zambra, stipulato nei giorni scorsi, l’amministrazione provinciale sta proseguendo speditamente nella realizzazione del Piano di fine mandato sul fronte delle opere pubbliche.

“La variante al centro abitato di Pienza è un intervento atteso da anni dalla comunità locale – spiegano il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini e il vicepresidente e assessore ai lavori pubblici, Alessandro Pinciani. La sua realizzazione permetterà di adeguare la viabilità attuale a un transito cresciuto negli anni, anche a seguito della forte attrattiva turistica di Pienza e della Val d’Orcia, e di decongestionare l’attraversamento del centro storico pientino. Questa ‘bretella’, infatti, separerà il traffico urbano da quello extraurbano e di attraversamento, agevolando il passaggio di autovetture, autobus e mezzi pesanti”.

“La realizzazione del nuovo tracciato stradale – concludono Bezzini e Pinciani – terrà conto del particolare contesto paesaggistico in cui si inserisce e della rilevanza artistica e storica di Pienza e della Val d’Orcia, entrambi siti Unesco”.

Print Friendly, PDF & Email