Particolare intervento di riparazione del tendine di Achille su un giovane atleta presso l’AOU Senese. Il dottor Enrico Bonci, ortopedico dell’UOC Ortopedia Ospedaliera del policlinico Santa Maria alle Scotte, coordinata dal dottor Edoardo Crainz, ha applicato una tecnica chirurgica di tipo “mini-open”, combinandola con l’utilizzo di un innovativo gel piastrinico.

“Abbiamo ricostruito chirurgicamente il tendine di Achille, che era totalmente lesionato e degenerato – spiega Bonci – ricollegando le due estremità e, sulla sutura, abbiamo poi inserito il gel piastrinico, cioè un prodotto ricavato dal sangue autologo del paziente e che permette di rigenerare le cellule tenociti e ridurre i tempi di guarigione”.

L’intervento tradizionale per la riparazione del tendine di Achille, infatti, richiede normalmente circa tre mesi di guarigione e tre mesi di riabilitazione.

“Con questa tecnica – conclude Bonci – il giovane paziente può deambulare in trenta giorni. Siamo stati i primi in Toscana ad utilizzare il gel piastrinico con successo su altre lesioni come lo scafoide, la cuffia della spalla, la caviglia e il ginocchio. Siamo ancora i primi ad utilizzare tale metodica con gel piastrinico per riparare sia le gravi rotture del tendine di Achille, che le lesioni muscolari, con risultati davvero incoraggianti.”

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close