La Polizia di Stato di Siena ha fermato e denunciato tre persone, che tentavano di truffare la gente per strada fingendosi agenti in borghese.

L’intervento è scattato dopo numerose chiamate giunte alla Questura di Siena, da parte di vari cittadini che segnalavano tre persone, a bordo di una Fiat Punto, intente ad effettuare posti di controllo lungo le strade della periferia di Siena, specialmente sul raccordo Siena – Bettolle.

I finti poliziotti, con finte palette, intimavano l’alt, anche in movimento, costringendo gli utenti della strada ad accostare a bordo della carreggiata, usando distintivi falsi.

Gli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile, intervenuti subito sul posto, sono riusciti a rintracciare poco lontano l’autovettura, identificando i tre occupanti: si trattava di una donna e due uomini italiani, già noti alle Forze dell’Ordine per i precedenti specifici.

All’interno dell’auto, i poliziotti hanno in effetti rinvenuto gli oggetti utilizzati per fermare i passanti, spacciandosi per la “Digos”: tutto il materiale è stato sequestrato insieme ad altri oggetti atti ad offendere, illecitamente detenuti, fra cui un taglierino e un’asta appuntita in metallo.

Per i tre è poi scattata la denuncia per i reati di usurpazione di pubblica funzione ed illecita detenzione di strumenti atti ad offendere. Intanto le indagini degli investigatori della Squadra Mobile proseguono per approfondire quanto accaduto.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close