La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: Teatro degli Oscuri

Torrita, presentato il bilancio preventivo per il 2014

Lo scorso 2 luglio, al Teatro degli Oscuri, è stato presentato il bilancio preventivo 2014 per il Comune di Torrita di Siena. Il sindaco di Torrita Giacomo Grazi, l’assessore Alida…

Lo scorso 2 luglio, al Teatro degli Oscuri, è stato presentato il bilancio preventivo 2014 per il Comune di Torrita di Siena.

Il sindaco di Torrita Giacomo Grazi, l’assessore Alida Damen ed il Rag. Sestini Rolando hanno presentato alla cittadinanza il bilancio preventivo 2014, presso il Teatro degli Oscuri. Il Sindaco ha ringraziato le Commissioni Consiliari per il lavoro svolto in merito e nei tempi consoni all’approvazione del bilancio. L’obbiettivo, ha dichiarato l’assessore Damen, è stato quello di “non complicare la vita ai nostri concittadini e di porre attenzione alle famiglie, ai giovani, ai pensionati”.

Le imposte sugli immobili. Gli immobili posti nel comune di Torrita pagheranno o l’ Imu o la Tasi. Per quanto riguarda l’Imu, rimangono invariate le aliquote già deliberate nel 2013, con la sola eccezione dell’aliquota inerente le abitazioni date in uso gratuito a parenti in linea retta (genitori/figli) che passa dal 10,20 al 9,80 per mille; per quanto riguarda la Tasi, si verserà soltanto sulle prime abitazioni, con l’aliquota del 2,60 per mille, prevedendo detrazioni in caso di figli minorenni, di soggetti diversamente abili e di pensionati con reddito Isee minimo. Non si verserà Tasi sugli immobili diversi dall’abitazione principale.

Durante la presentazione del bilancio preventivo, inoltre, si è parlato di Tari: il Sindaco ha reso noto che la fatturazione Tari sarà effettuata direttamente dagli impiegati del comune al fine di risparmiare un’ingente somma per tale servizio, fin’ora gestito esternamente. Per quando riguarda l’aliquota che verrà applicata, verrà resa nota dopo aver acquisito tutti gli elementi di valutazione in merito. I servizi educativi, invece, prevedono una rimodulazione delle fasce di reddito Isee per i costi dei pasti mensa, dei trasporti e delle rette ai nidi d’infanzia, per consentire a più utenti di usufruire dei servizi.

bilancio preventivoPer ciò che riguarda le uscite di bilancio, sono stati evidenziati alcuni tagli effettuati e/o preventivati come ad esempio interruzione del servizio stampa, la ricontrattazione del canone di manutenzione software e come da delibera del 30 giugno 2014 (votata a maggioranza assoluta anche dalle minoranze dei consiglieri) il collegamento diretto per alcuni servizi con i comuni limitrofi (Sinalunga e Trequanda) come la segreteria, che andranno ad aggiungersi agli altri già in essere, creando sinergia tra uffici comunali che andrà a tramutarsi in un effettivo risparmio economico.

Per le opere pubbliche, dal momento che ci troviamo già nel secondo semestre dell’anno, non è possibile preventivarle per il 2014 senza una solida base di finanziamento; il comune si attiverà comunque nelle piccole opere sopratutto di decoro dell’abitato. Proprio in questi giorni sono state realizzare nuove segnaletiche stradali nei pressi del centro storico e in piazza Giulio Neri aggiungendo posteggi assegnati per le autovetture, istituendo anche un posteggio per i diversamente abili e due parcheggi “rosa”aditi alle signore in stato di gravidanza (si precisa che l’uso da parte di soggetti diversi non è sanzionabile, non rientrando il “parcheggio rosa” nella normativa del Codice Stradale, ma comunque rientra nel Codice di Cortesia).

Il Sindaco Grazi annuncia inoltre di aver risolto la questione relativa al campo sportivo, trovando un’accordo con l’attuale società sportiva fino a fine anno, per poi riaprire i bandi di durata quinquennale sia per la gestione del Campo Sportivo di Torrita, di Montefollonico e del Palazzetto dello Sport. Sottolinea anche che per il campo sportivo di Torrita verrà assunto un lavoratore in stato di mobilità o cassa integrazione per 25 ore settimanali, in qualità di custode.

Numeroso il pubblico in sala che ha posto domande, suggerimenti e riflessioni sul tema del bilancio preventivo per il 2014, sottolineando lo sforzo positivo che sta intraprendendo l’ Amministrazione in questo inizio di legislatura.

Nessun commento su Torrita, presentato il bilancio preventivo per il 2014

A Torrita uno spettacolo inedito in attesa del palio

Tutte le eccellenze torritesi dello spettacolo insieme in unico palco, uno show inedito, primo atto di un progetto triennale all’insegna della musica, del ballo e del canto, è quello che…

Tutte le eccellenze torritesi dello spettacolo insieme in unico palco, uno show inedito, primo atto di un progetto triennale all’insegna della musica, del ballo e del canto, è quello che è andato in scena ieri, mercoledì 19 marzo alle 21:00 al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena, organizzato dall’associazione Sagra di San Giuseppe e in concomitanza con la sfida contradaiola più attesa.

Francesca Del Toro

Francesca Del Toro

Sul palco si sono avvicendanti talenti come la ballerina Francesca Del Toro, protagonista di Amici 2014 che con la sua leggerezza e la sua semplicità ha incantato tutto il pubblico presente, il violista, pianista e direttore d’orchestra Alessio Benvenuti, che ha musicalmente accompagnato Francesca nella sua esibizione. I due artisti hanno spiegato al pubblico quello che sarà il loro progetto futuro, un progetto denominato “Aria”, nato dall’ unione delle loro personalità, così differenti ma in un certo senso speculari, accomunati dal forte senso di responsabilità e totale dedizione alla loro arte, la musica classica per Alessio, e la modernità del ballo per Francesca. “Aria” unisce la musica classica alla danza moderna, cercando la perfetta sintonia tra musica e movimento, una sottile linea di unione tra passato e presente, per proiettare questa magia nel futuro, e far si che musica e il ballo si uniscano in armonia e diventino una cosa sola.
Poi è stata la volta dell’esibizione di Claudio Brasini, torritese doc e chitarrista dei Baustelle, famosissimo gruppo musicale alternative rock italiano, formatosi nel 1996 a Montepulciano e che ha conquistato tutta Italia con la loro musica e le loro canzoni.

Ma i protagonisti della serata sono stati tanti e sul palco c’era anche la compagnia Teatro Giovani di Torrita che hanno presentato “The wedding singer”, per la regia di Fabiola Ricci, ultimo lavoro del gruppo teatrale nato diciasette anni fa. Matteo Benvenuti uno dei fondatori della Compagnia, è ancora oggi parte attiva e fondamentale del gruppo teatrale.

Con la produzione del 2012 di “The Wedding Singer” la Compagnia ha vinto tre premi al concorso nazionale del Teatro Nuovo di Milano: primo posto come miglior musical, terzo come spettacolo in assoluto, più un riconoscimento andato comemigliore attore a Giulio Benvenuti, in tour in questi giorni con la compagnia professionista Stage Entertainment con lo spettacolo “The Best Of Musical”. La produzione 2014 di “The Wedding Singer”con un cast rinnovato, andrà in scena il 23 e il 25 maggio al Teatro Mascagni di Chiusi, in collaborazione con la Fondazione Orizzonti. Molti i progetti di formazione del gruppo torritese tra cui la versione rivista di “Il Mago di Oz che i giovanissimi allievi del “Corso di Teatro e Avviamento al Musical”, tenuto da Fabiola Ricci e Martina Bardelli, presenterano come spettacolo finaleE ancora stage di “Summer Musical” con la direzione artistica di Marco Columbro e con i docenti Laura Rocco, Barbara Pieruccietti e Antonello Angiolillo, professionisti del panorama teatrale italiano.

compagnia Teatro Giovani di Torrita

compagnia Teatro Giovani di Torrita

Il Broadway Musical “The wedding singer”, diventato anche filmnel 1998 con Adam Sandler, “Prima o poi me lo sposo”, è stato tradotto in italiano per la Compagnia da Franco Travaglio nelle liriche e dai ragazzi della Compagnia nei testi. Lo spettacolo ha una band dal vivo di sei elementi curata dal Maestro Daniele Parri. La prima produzione di “The Wedding Singer” fa parte delprogetto regionale “You Media”, in cui hanno partecipato in parte associazioni auto consorziate e in parte il Comune di Torrita.

E poi ancora, Luca Romani presidente di Torrita Blues che ha svelato quella che sarà la prossima edizione di uno dei festival blues più conosciuti in panorama musicale, la banda torritese La Samba, immagini del palio commentate dal presidente dell’Associazione Sagra San Giuseppe Rodolfo Damigelli, il tutto intervallato dagli scketch di Andrea “Andy” Bellotti, imitatore e trasformista.

La serata si è conclusa con un finale corale, dove tutte le eccellenze sono salite sul palco e hanno salutato il pubblico coinvolgendolo con le note allegoriche dell’inno “Torrita paese diletto…!, dando appuntamento a tutti a domenica 23 marzo per la sfida sul tufo.

Gran Finale

Gran Finale

Credits Photo: La Valdichiana.it

Nessun commento su A Torrita uno spettacolo inedito in attesa del palio

Il Dottorcosta presenta a Torrita di Siena un libro su Simoncelli

Sono due libri abbracciati in uno solo. Due testi strettamente collegati l’uno all’altro. “La vittoria di Marco e il folle sogno del dinosauro: eroi, non estinguetevi” è il prossimo libro…

Sono due libri abbracciati in uno solo. Due testi strettamente collegati l’uno all’altro. “La vittoria di Marco e il folle sogno del dinosauro: eroi, non estinguetevi” è il prossimo libro che verrà presentato al quarto incontro de “I Culturativi”, curati dalla Contrada di Porta a Sole, a Torrita di Siena, sabato 22 febbraio alle ore 18.30, presso il Teatro comunale degli Oscuri. A presentarlo Claudio Marcello Costa, medico italiano, noto al grande pubblico come Dottorcosta, nonché ideatore e fondatore della Clinica Mobile.

Dopo il successo dei primi tre incontri con scrittori esordienti, in questo quarto incontri “I Culturativi” avranno l’onore di presentare un medico di fama mondiale e, con lui, avranno la possibilità di essere accompagnati all’interno del mondo dello sport attraverso il suo ultimo libro “La vittoria di Marco e il folle sogno del dinosauro: eroi, non estinguetevi” (Fucina editore).

Un libro che racchiude in sé due libri: il primo, dal titolo Il sogno del dinosauro, è un libro di ricordi e di esperienze dove nelle imprese degli eroi si intravvede il mito dell’uomo antico, mito che promette speranza là dove il pericolo non lascia scampo e tantomeno scorgere vie di salvezza. I numi tutelari di questa prima parte del libro sono gli eroi che hanno giocato nella loro vita con il destino: Mick Doohan, Loris Capirossi, Wayne Rainey, Alex Zanardi, Shoya Tomizawa, Marco Pantani e Marco Simoncelli.

Il secondo, dal titolo La vittoria di Marco, racconta il perché della vittoria di Marco Simoncelli in Malesia, dove il campione muore. La vittoria del sorriso, della gioventù immortale dell’anima che non si vuole arrendere alla gelida stretta di mano della morte. La vittoria segreta che Marco regala a tutti: alle persone che lo amavano, quelle che hanno scoperto di amarlo il giorno in cui è morto, e anche quelle che lo ameranno leggendolo in questo libro, che l’autore gli dedica con infinito amore.

Il volume si pregia della fantastica prefazione di Alex Zanardi legato al “Dottorcosta” da una “profonda amicizia”. Un archivio fotografico contenente quasi 200 foto a colori dove si parla di sport, di vittorie, di perdite, ma anche di vita, di morte e di tutte quelle emozioni che popolano la nostra esistenza, senza le quali sarebbe inutile vivere. Un libro entusiasmante, ricco di sensazioni, che dovrebbe essere letto anche nelle scuole, per rieducare tutti alle emozioni.

Claudio Marcello Costa nasce ad Imola nel 1941, figlio di Francesco Costa, detto “Checco”, che fu uno dei più importanti organizzatori di gare motociclistiche internazionali, nonché ideatore del Circuito di Imola. Si laurea in medicina nel 1967 e proprio sul Circuito di Imola dà inizio alle sue azioni di salvataggio nei confronti dei piloti motociclisti. In occasione della “200 miglia di Imola”, organizzata dal padre nel 1972, Claudio Costa ed alcuni colleghi suoi amici appassionati di motociclismo, si offrono per fornire assistenza sanitaria ai piloti in caso di caduta. Proprio da allora nasce in lui l’idea di realizzare una clinica in grado di seguire i piloti durante le gare in tutto il mondo e fonda così la Clinica Mobile. Da oltre quarant’anni Claudio Costa è la figura medica di riferimento dei piloti motociclisti, divenendo molto conosciuto ed apprezzato anche dagli appassionati di questo sport.

Dopo l’incontro la Contrada di Porta a Sole offrirà ai partecipanti un aperitivo nei locali della biblioteca comunale, cui seguirà alle 21.30, ancora nel teatro degli Oscuri, la proiezione del documentario “Roadway for Africa”, viaggio “on the road” di Emerson Gattafoni, Valeria Cagnoni ed altri che accompagneranno la Clinica Mobile dall’Italia verso il Senegal. Il documentario televisivo è stato realizzato per RAI Radiotelevisione Italiana ed è narrato da Luca Zingaretti.

Nessun commento su Il Dottorcosta presenta a Torrita di Siena un libro su Simoncelli

Alessandro Preziosi arriva in Valdichiana con il suo “Cyrano”

“Cyrano sulla luna” di Alessandro Preziosi va in scena giovedì 20 febbraio al Teatro degli Oscuri di Torrita e domenica 23 febbraio al Teatro Mascagni di Chiusi Alessandro Preziosi sbarca…

“Cyrano sulla luna” di Alessandro Preziosi va in scena giovedì 20 febbraio al Teatro degli Oscuri di Torrita e domenica 23 febbraio al Teatro Mascagni di Chiusi

Alessandro Preziosi sbarca sulla luna e al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena. Giovedì 20 febbraio l’attore napoletano vestirà i panni di “Cyrano sulla luna – ovvero l’altro mondo o gli stati e gli imperi della luna” in un nuovo appuntamento della stagione teatrale organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo (ore 21,15). Domenica 23 febbraio sarà invece la volta del Teatro Mascagni di Chiusi, sempre alle ore 21,15. In quest’occasione Alessandro Preziosi incontrerà anche il pubblico alle ore 18, nella saletta del teatro.

Alessandro Preziosi porta in scena uno dei testi più famosi di monsieur de Bergerac che narra di un favoloso viaggio sulla Luna, a cui Cyrano giunge grazie a un razzo lanciato dal Canada, dove è arrivato a seguito di una evaporizzazione di alcune ampolle di rugiada. Un viaggio che è solo un pretesto per l’esposizione di ardite teorie filosofiche, scientifiche e religiose: il movimento della terra, l’eternità e l’infinità dei mondi, la costituzione atomica dei corpi, i principi fisici dell’aerostato. Lo spettacolo racconta le avventure fantastiche di un personaggio alle prese con gli abitanti di uno degli spazi che affascinano e nutrono l’immaginazione dell’uomo fin dalle sue origini. Assurdo, dissacrante, surreale e fortemente bizzarro, il recital è ricco di metafore e non cela critiche pungenti alla società con il graffio puro di Cyrano.

 

Nessun commento su Alessandro Preziosi arriva in Valdichiana con il suo “Cyrano”

A Torrita è “L’ Ora dei Fantasmi”. Intervista a Selene Lungarella

“L’ ora dei Fantasmi Tour” di Selene Lungarella al Teatro Degli Oscuri di Torrita di Siena, sabato 15 febbraio alle 21:00. Ingresso gratuito. È partito dal Teatro Out Off di…

“L’ ora dei Fantasmi Tour” di Selene Lungarella al Teatro Degli Oscuri di Torrita di Siena, sabato 15 febbraio alle 21:00. Ingresso gratuito.

È partito dal Teatro Out Off di Milano il 10 febbraio scorso “L’ora dei Fantasmi Tour”, tournèe di Selene Lungarella, giovane interprete senese, nata in Svizzera a Menziken, e residente a Bettolle, paese dove vive da quando aveva nove anni e a cui è molto legata.

Selene si definisce una ragazza di “campagna” che ha avuto la fortuna di fare ciò che le piace e realizzare quel sogno che l’ha accompagnata fin da quando era bambina: diventare cantante. Selene è salita, per la prima volta, su di un palcoscenico all’età di dodici anni, partecipando per gioco ad una rassegna canora nel paese in cui è cresciuta. È proprio per gioco che si è sviluppata questa sua passione, portandola a fare esperienze più variegate, dai musical al piano bar, dalle ospitate in eventi all’organizzazione di piccole rassegne musicali, e così facendo la sua dedizione si è presto trasformata in un lavoro vero e proprio.

Il suo primo lavoro è stato “Selene con la E”:

“E’ uscito grazie alla TOP RECORDS nella persona di Guido Palma – ci spiega Selene – che ringrazierò per sempre per aver creduto in me, distribuito EDEL in tutti i negozi di dischi in Italia. La mia anima d’Artista mi ha guidato in questo cammino arduo alla ricerca di me stessa. La fortuna ha voluto che il mio padrino fosse Alberto Fortis che ha scritto per me “Dall’Alto” (contenuto nell’album) esprimendo il desiderio di cantare anch’egli nel brano”.

Selene ha avuto la grande fortuna di conoscere e calcare il palco insieme a grandi artisti italiani e internazionali, può vantarsi di esperienze come O’Scia, manifestazione che si tiene a Lampedusa per sensibilizzare sul problema dell’immigrazione clandestina, durante la quale Selene è stata accompagnata al piano da Claudio Baglioni, oppure ancora come il Premio Lunezia, premio dedicato al valor musical-letterario dei testi della canzone italiana, serata che l’ha vista affiancata a Lucio Dalla e Toto Cutugno.

L’ultima fatica di Selene è “L’Ora dei Fantasmi”, album prodotto da Luca Bignardi, contenente 8 brani inediti, e uscito nel 2013 su etichetta Top Records/Edel Italy, ma “L’ora dei Fantasmi” è anche il titolo del suo ultimo singolo, canzone che rappresenta la maturità artistica di Selene, accompagnata da uno straordinario video-clip di Ernesto Paganoni che ha già creato in passato con Chiaroscuro videoclip di successo per Vasco Rossi, gli Stadio e Mango.

“L’Ora Dei Fantasmi” – ci spiega Selene – non è solo la canzone scritta da Paola Palma e Massimo Luca, noti autori italiani, non è semplicemente un pezzo scelto per dare il titolo al mio secondo album ma è anche quell’ora in cui tutti noi ci ritroviamo prima di addormentarci, in cui lasciamo al cielo i nostri ricordi per dare spazio ai sogni. I veri protagonisti infatti de “L’Ora Dei Fantasmi” sono proprio i ricordi, filo conduttori degli 8 brani che lo compongono, strumenti per condividere quell’Amore per la vita che cerco in ogni minimo dettaglio: è attingendo al passato e alle storie della gente, che racconto e interpreto di colei che sono diventata. Quei ricordi, così preziosi, hanno regalato alla vita di Gaia la speranza di vivere, mi hanno donato l’anelito per immaginare l’Amore Vero, puro e disinteressato, o la decisione di dire “Basta” a determinate situazioni; mi hanno donato de “Le Regole…” per navigare meglio nel momento in cui mi fossi persa nel buio di quel mare chiamato “vita”. Questa è la meraviglia dell’Arte, della Musica, Amica per eccellenza che sa riempire l’aria d’emozioni, come una ballerina disegnata dalla mano di uno straordinario Ernesto Paganoni che ha immaginato per questo progetto un meraviglioso cartoon in cui la protagonista non sono io ma un dipinto donando un volto emotivo a quei “fantasmi”.

Videoclip “L’ora dei Fantasmi” [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=iyxv6deoOUs[/youtube]

Nell’album Selene duetta con Frédéric François, artista che in 40 anni di fortunata carriera ha composto 350 canzoni in 4 lingue diverse, aggiudicandosi 85 dischi d’oro, con 35 milioni di dischi venduti. Questa collaborazione rappresenta per Selene il debutto discografico a livello internazionale, che parte dalla Francia, nazione consacrata agli occhi del mondo per la sua grande cultura musicale.

“Duettare con un’Artista internazionale come “Fredo” – ci racconta Selene – si è rivelata una sorprendente esperienza, non solo per la sua meravigliosa persona ma anche per la sua sensibile artisticità, con la fortuna di aprire il mio sguardo anche oltralpi. Era la scorsa primavera e stavo registrando nello studio bolognese di Luca Bignardi, mio produttore musicale nonché arrangiatore di quasi tutti i brani dell’album, quando Fredo ascoltando la mia voce ha espresso il desiderio che comparisse all’interno di “Amor Latino”. La registrazione è avvenuta a Bologna mentre lui era connesso tramite skype dal Belgio: “La Magie De L’Informatique!”. Posso semplicemente dire che per me è stato un onore che Fredo mi abbia voluto come unica artista italiana all’interno di questo suo progetto discografico uscito lo scorso autunno in tutta la Francia”.

D: Quali soddisfazioni ti sta dando questo tuo nuovo album?
“Ogni volta che quella pagina bianca, dettaglio di un percorso chiamato vita, viene riempita di pensieri, idee e sogni che successivamente vengono realizzati, le soddisfazioni sono numerose. Il 2013 è stato un anno ricco di impegni che mi hanno portato in giro per l’Italia. Un viaggio che ha toccato molte regioni durante cui ho avuto la fortuna di accogliere emozioni indelebili custoditi dentro al cuore e che riaffiorano in quella speciale ora “… irrimediabilmente fragile, la condizione giusta per riflettere e riprendere a sognare che nei sogni se cadi riesci anche a volare.”: “L’Ora Dei Fantasmi”. Ciò che è avvenuto è la cosa più bella il poter conoscere da vicino quel pubblico attento, che mi è accanto e di cui io mi meraviglio ogni giorno, che riempie le pagine del mio piccolo angolo di luce e di lettere la mia personal mail. Attimi preziosi di felicità che hanno costellato il viaggio, nell’incontro con i professionisti del settore che mi hanno affiancato in questo secondo progetto discografico e che ho voluto personalmente ringraziare anche nel mio official website www.selenelungarella.com che ogni giorni si riempie di nuove sezioni a sorpresa…”

“L’Ora dei Fantasmi Tour”, prende il titolo proprio dall’ultimo fortunato album di Selene, e sabato 15 febbraio farà tappa al Teatro degli Oscuri di Torrita. Il tuo tour ogni serata avrà un taglio del tutto particolare e ogni show presenterà notevoli diversità rispetto agli altri, con la presenza di ospiti speciali, anche a sorpresa, che arricchiranno ogni data e che saranno annunciati a breve. Cosa regalerai al tuo pubblico nello spettacolo di sabato 15 febbraio al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena?

“Cercherò come sempre di donare ciò che ho nel cuore e attraverso la mia musica trascorrere insieme a coloro che ci saranno un piacevole momento da poter portare per sempre IN MENTE. Sicuramente non mancheranno le canzoni del mio album viaggiando anche attraverso quei pezzi del repertorio italiano al quale sono maggiormente legata e che mi hanno portato tanta fortuna fino ad oggi augurandomi che la gente presente possa riconoscerle e cantarle insieme a me. Ogni concerto avrà una location diversa, un ospite diverso e … tante, tantissime sorprese che non posso svelare. A voi de “La Valdichiana” vi aspetto il 15 Febbraio al Teatro Degli Oscuri di Torrita di Siena alle 21:00. La scelta del Teatro degli Oscuri non è casuale, gli sono molto legata perché è la che si sono consumate le mie prime esperienze da palcoscenico. Insieme a me sul palco anche i miei straordinari musicisti Andrea Ciotti, Antonio Lusi e Alessandro Fiorucci con un ospite speciale, amico e grande artista torritese: Alessio Benvenuti”.

I progetti futuri di Selene sono numerosi e non semplici da realizzare. Nel corso delle prossime settimane sarà svelata qualcosa: in arrivo nuove collaborazioni d’immagine e … musicali ! Ma se sono sogni ?! non posso mica svelarli. Mi auguro possiate continuare a seguirmi sui miei social network e sul mio sito ufficiale e…vi aspetto, con me…!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=xx8viT_RF8Y[/youtube]

 

L’appuntamento con Selene e “L’ora dei Fantasmi” è per sabato 15 febbraio alle 21:00 al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena.

Nessun commento su A Torrita è “L’ Ora dei Fantasmi”. Intervista a Selene Lungarella

“Il Fantasma di Canterville” al Teatro degli Oscuri di Torrita

Lucia Poli a Torrita di Siena nei panni di una governante. Giovedì 30 gennaio, l’attrice toscana sarà sul palco del Teatro degli Oscuri con le fattezze della signora Umney de “Il fantasma di…

Lucia Poli a Torrita di Siena nei panni di una governante. Giovedì 30 gennaio, l’attrice toscana sarà sul palco del Teatro degli Oscuri con le fattezze della signora Umney de “Il fantasma di Canterville”, liberamente tratto dal celebre racconto di Oscar Wilde (ore 21,15).

Lo spettacolo: la signora Umney, a cui Wilde nel racconto dedica solo una pagina, sarà la protagonista di questo spettacolo del regista Ugo Chiti, e racconterà la vicenda del politico americano Hiram Otis che, avendo acquistato un castello in Gran Bretagna, decide di trascorrervi le vacanze con la famiglia. Accolti e avvertiti dalla signora Umney, gli ospiti si imbattono presto nell’ombra di un aristocratico fantasma cinquecentesco, ma soprattutto vengono sottoposti a continue prove, tranelli e esilaranti artifici messi in atto dalla stessa governante. In scena con Lucia Poli anche gli attori Simone Faucci e Lorenzo Venturini. Le musiche dello spettacolo sono di Andrea Farri.

Nessun commento su “Il Fantasma di Canterville” al Teatro degli Oscuri di Torrita

Al Teatro degli Oscuri di Torrita lo spettacolo “Se non ci fossi io”

Domenica 12 gennaio alle 21,15 “Se non ci fossi io” al Teatro degli Oscuri di Torrita In scena Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile La paura di vivere e…

Domenica 12 gennaio alle 21,15 “Se non ci fossi io” al Teatro degli Oscuri di Torrita
In scena Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile

La paura di vivere e amare, il tema della dipendenza ma anche le problematiche legate all’handicap, affrontate in chiave comica, ma mai superficiale. Tutto questo è “Se non ci fossi io” lo spettacolo teatrale che andrà in scena domenica 12 gennaio alle 21,15 al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena. Sul palco il trio di attori protagonista per 10 anni della fiction “Distretto di polizia”, Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile.

La commedia, scritta da Augusto Fornari, Toni Fornari, Andrea Maia, Roberto Nobile, Vincenzo Sinopoli e diretta da Augusto Fornari, racconta la storia di due fratelli uno musicista con un handicap che lo costringe sulla sedia a rotelle, e l’altro ex insegnante di filosofia, che si prende cura di lui. Tutta la sua vita, ormai da anni, è dedicata al fratello disabile ma tutto cambia quando nella loro vita arriva Dora che sconvolge il delicato equilibrio tra i due fratelli che, da quel momento, dovranno affrontare scelte di vita e verità nascoste.

Il prossimo appuntamento con la stagione teatrale degli Oscuri, organizzata dall’amministrazione comunale di Torrita di Siena in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo, è il 30 gennaio con Lucia Poli nei panni di Mrs. Umney in “Il fantasma di Canterville” liberamente tratto da Oscar Wilde.

Il costo di un singolo spettacolo è di 10 euro, ridotto 8 euro. Abbonamento a 6 spettacoli: 48 euro. Prenotazioni, abbonamenti e biglietti al Teatro degli Oscuri piazza Matteotti 12 dal lunedì al venerdì in orario 10 – 12.30. La sera degli spettacoli la biglietteria è aperta dalle ore 20.30.

Per info, prenotazioni e acquisto biglietti: Teatro Comunale degli Oscuri tel. 0577 688225 – 688207

Nessun commento su Al Teatro degli Oscuri di Torrita lo spettacolo “Se non ci fossi io”

In arrivo i mercatini di Natale a Torrita di Siena

I MERCATINI DI NATALE A TORRITA DI SIENA Sabato 14 e Domenica 15 Dicembre si svolgeranno a Torrita di Siena i tradizionali Mercatini di Natale Fra pochi giorni sarà Natale…

I MERCATINI DI NATALE A TORRITA DI SIENA
Sabato 14 e Domenica 15 Dicembre si svolgeranno a Torrita di Siena i tradizionali Mercatini di Natale

Fra pochi giorni sarà Natale e anche la comunità torritese si sta preparando a trascorrere al meglio le festività natalizie. Domani e domenica si svolgeranno infatti nel centro storico di Torrita di Siena i tradizionali Mercatini di Natale, un’iniziativa promossa dalla locale Pro Loco di Torrita con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Fin dal mattino di sabato 14 dicembre si susseguiranno una serie di appuntamenti che coinvolgeranno le scuole, le associazioni, le contrade, il mondo del volontariato e gran parte della comunità torritese che ormai da diverse settimane si sta preparando a vivere con i gioia e serenità i giorni del Natale.

Ecco il programma: dopo l’apertura dei mercatini prevista per le ore 9,00, sarà inaugurata la Mostra dei Disegni in concorso degli alunni dell’Istituto comprensivo G.Parini e nel primo pomeriggio, si svolgeranno i Giochi per Grandi e Piccini in piazza Matteotti accompagnati da canti e musiche natalizie. Subito dopo, intorno alle ore 16,00 le Contrade dell’Associazione Sagra San Giuseppe serviranno dolciumi e il tradizionale Vin Brulé. Alle ore 21,30, tutti al Teatro degli Oscuri e spazio ai bambini della Parrocchia SS. Costanzo e Martino che presenteranno lo Spettacolo di Natale “Io ti seguirò”.

La giornata di domenica 15 dicembre si aprirà di buon mattino con i Mercatini nel Centro Storico; nel pomeriggio ancora musica per i borghi e nuovamente i Giochi per Grandi e Piccini in attesa dell’arrivo di Babbo Natale. Dalle ore 17,00, dopo aver effettuato la premiazione della Mostra dei Disegni in concorso degli alunni dell’Istituto comprensivo G.Parini, si svolgerà lo spettacolo Christmas Musical a cura della Compagnia Teatro Giovani Torrita. Merita ricordare infine che da domani fino al 6 Gennaio 2014 sarà possibile visitare i presepi nel centro storico allestiti dagli alunni delle Scuole, dalle Contrade e dagli hobbisti, in un’autentica Strada dei Presepi.

(Articolo a cura di Nicola Censini)

Nessun commento su In arrivo i mercatini di Natale a Torrita di Siena

Manfredi Rutelli è il nuovo direttore degli eventi di Montalcino

Manfredi Rutelli è il nuovo direttore e coordinatore artistico degli eventi culturali di Montalcino. Non avrà solo il compito di dirigere le stagioni teatrali al Teatro degli Astrusi, ma anche quello…

Manfredi Rutelli è il nuovo direttore e coordinatore artistico degli eventi culturali di Montalcino. Non avrà solo il compito di dirigere le stagioni teatrali al Teatro degli Astrusi, ma anche quello di coordinare manifestazioni, eventi culturali e arti dal vivo. Un incarico impegnativo e prestigioso dettagliato nel bando pubblicato nei mesi scorsi dal comune di Montalcino e assegnato al regista e docente teatrale.

Una figura nuova nell’ambito dell’organizzazione e della programmazione culturale di Montalcino, che punta all’ottimizzazione delle risorse, ma soprattutto alla qualità dell’offerta culturale, oltre che al suo rilancio nel panorama nazionale ed internazionale.

“Un incarico prestigioso, di cui sono onorato e che farò di tutto per onorare realizzando, nell’arco di tre anni, un percorso organico, e presumibilmente redditizio, in grado di costruire un’Attività Culturale Permanente che sia poi capace di affermarsi e sostenersi negli anni futuri – è il commento del neo -direttore e coordinatore artistico Rutelli. Un’avventura artistica – prosegue- che possa divenire non solo un patrimonio sociale, un nucleo d’identificazione per l’intera collettività territoriale, ma anche un qualificato, riconosciuto, richiesto e propositivo punto di riferimento culturale a livello internazionale”.

Il programma di lavoro che Rutelli si ripromette di realizzare prevede: l’ospitalità di Compagnie Professionali nell’ambito di un cartellone teatrale Invernale; un’attività formativa di base, qualificata e aggregante, rivolta a tutte le fasce di età ed accessibile a tutti; il coordinamento e la valorizzazione delle molte realtà esistenti; il coinvolgimento di forze locali in creazioni e coproduzioni di eventi artistici; la realizzazione di un rinnovato Festival Internazionale che sia per Montalcino un ulteriore occasione di affermazione nel panorama culturale mondiale.

Manfredi Rutelli è regista e docente teatrale di elevata esperienza e di ottimi successi. I suoi spettacoli, sia teatrali che di teatro musicale, sono costantemente rappresentati nei circuiti teatrali nazionali, le sue collaborazioni con artisti famosi ed i suoi progetti culturali, sono spesso al centro di eventi e festival di rilievo internazionale. Così come la sua attività di formatore e docente teatrale lo ha portato a tenere Corsi e Laboratori in molte parti del mondo, dal Giappone all’Africa, passando per qualificate esperienze pedagogiche europee, oltre che in Italia.

Romano di nascita, ma toscano di adozione, Manfredi Rutelli vanta anche una lunga esperienza nel ruolo di direttore artistico di festival e progetti teatrali di successo. L’ultimo, decennale, lo ha visto Direttore Artistico del Teatro Mascagni di Chiusi, ideatore e direttore artistico del Festival “Orizzonti” della stessa Città, esperienza cominciata nel 2003 e conclusasi ad agosto, dopo undici anni di successi.

Prima di Chiusi, ha diretto per cinque anni il Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena. Dal 2008 al 2013 attraverso la creazione della rete teatrale GenerAZIONI, ha curato le stagioni invernali dei teatri di Abbadia San Salvatore, Montalcino, Piancastagnaio, San Giovanni d’Asso e Trequanda. Diventando così uno dei più qualificati conoscitori delle realtà culturali del territorio.

Nessun commento su Manfredi Rutelli è il nuovo direttore degli eventi di Montalcino

A Torrita di Siena partono i “Culturativi”

Un incontro al mese, al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena, con uno scrittore che presenta il suo libro attraverso un colloquio aperto con il pubblico che può intervenire…

Un incontro al mese, al Teatro degli Oscuri di Torrita di Siena, con uno scrittore che presenta il suo libro attraverso un colloquio aperto con il pubblico che può intervenire con domande e commenti.

È questo il primo risultato del progetto denominato “I Culturativi” che nasce dall’idea della contrada Porta a Sole di organizzare a Torrita incontri culturali, eventi che rientrano a pieno titolo nell’attività delle varie contrade ma che, fino alla nascita di questo progetto, non aveva mai avuto l’occasione di concretizzarsi.

E si parte subito, sabato 9 novembre, alle 18.30 (naturalmente ad ingresso libero), con un autore molto popolare e apprezzato, Riccardo Lorenzetti, autentico fenomeno letterario della bassa Valdichiana con il suo “L’anno che si vide il mondiale al maxischermo e altri racconti”.

Dunque un pomeriggio all’insegna di calcio e poesia, o meglio della poesia del calcio, una passione – prima che uno sport – usata come lente per fare della semplice ma a tratti geniale indagine sociale e antropologica.

A seguire, dopo l’incontro con l’autore, apericena presso i locali della biblioteca e alle 21.30 il palcoscenico del Teatro Comunale degli Oscuri si aprirà al racconto teatrale a due voci di Poliziani e Storelli, basato sul primo racconto del libro di Lorenzetti. Insieme a loro rivivremo le vicende del Taddei e del Rugi, intenti ad organizzare la festa dell’Unità durante i giorni della vittoria dell’Italia ai Mondiali di calcio del 2006, il tutto senza maxischermo. L’inevitabile insuccesso sarà accompagnato da gag esilaranti dei due attori chiusini; nel cast anche Luca Morelli. La regia è di Gabriele Valentini.

“La contrada è ritenuta sinonimo di banchetto, festa, amicizia, gioco, divertimento, cene in compagnia e canti” spiegano i dirigenti di Porta a Sole. “Da quest’anno, con questa nuova iniziativa vogliamo perseguire l’obiettivo di dare spazio alla cultura “tradizionale”, permettendo così all’associazione di ampliare i propri interessi ed orizzonti”.

“I Culturativi sono qualcosa di diverso dal solito, ma che, come al solito e nello spirito della Contrada, vengono curati con molta passione. Ogni appuntamento sarà unico nel suo genere, in quanto il leitmotiv di ognuno di essi sarà si quello di conoscere l’autore e proporre al pubblico il suo libro, ma ogni incontro sarà gestito in maniera diversa, con proiezioni, rappresentazioni teatrali, letture ed ospiti”.

“Gli autori che parteciperanno saranno di vario genere e daremo la possibilità anche a scrittori esordienti, locali e non, di presentare le loro creazioni, contribuendo così a pubblicizzarli nel nostro territorio. Quindi il progetto si propone di realizzare due finalità: promuovere la lettura e incoraggiare la scrittura. Alla fine di ogni evento saranno poi organizzati, a seconda della giornata, aperitivi o cene con l’autore”.

Il secondo appuntamento è già programmato per il 7 Dicembre quando sarà la volta di Silvia Roncucci e il suo “Non tutto è da buttare”.

Per informazioni e prenotazioni: www.contradaportaasole.it

Nessun commento su A Torrita di Siena partono i “Culturativi”

Type on the field below and hit Enter/Return to search