L’undicesima edizione del concorso “A tavola con il nobile” è stata vinta dalla contrada di Talosa con “La nana di Talosa” elaborata dalla signora Marisa Beligni e abbinata ai Vino Nobile di Poliziano, Le Bertille, Dei e Tricca; al secondo posto si è classificata la Contrada di Collazzi mentre la medaglia di bronzo è andata a quella di Poggiolo. Quest’anno protagonista delle ricette poliziane che hanno partecipato al contest, concluso domenica 18 agosto al Teatro Poliziano, è stata la “Nana” (anatra), cibo che rimanda alla tradizione contadina, piatto ricco della domenica e che ancora oggi rispecchia la tradizione presentandosi nelle tavole come arrosto per le grandi occasioni.
Il concorso enogastronomico ha visto sfidarsi ai fornelli le otto contrade del Bravìo delle Botti che domenica, 25 agosto, si sfideranno per le vie del paese per aggiudicarsi il panno dipinto dal pittore senese Francesco Del Casino.

Tale concorso, giunto alla sua undicesima edizione, è nato da un’idea del giornalista Tg2 Bruno Gambacorta insieme al Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. Le ricette delle contrade sono state sottoposte al giudizio di una giuria composta da 16 giornalisti, suddivisi in 4 commissioni e provenienti da tutto il mondo. Bruno Gambacorta, nei panni di presidente di giuria, ha commentato così l’evento:

«Si parla sempre di più di filiera corta, di tipicità, di tradizione dei ricettari ecco A Tavola con il Nobile è il chiaro esempio di come oggi più che mai sia attuale il tema e allo stesso tempo permette di non disperdere questi saperi che vanno a comporre l’importante mosaico del turismo enogastronomico, fiore all’occhiello di tutto il nostro Paese».

Madrina della serata, e volto noto televisivo, è stata l’ex Miss Italia, Arianna David che ha commentato così il contest culinario:

“Ogni volta che torno in Toscana mi sento a casa e devo dire che in questi due giorni di manifestazione sono rimasta stregata nel vero senso della parola dall’ospitalità e dalla passione delle contrade”.

Ospite speciale anche Omar Pedrini, cantante e presentatore, che tra le note delle sue canzoni ha sottolineato la sua passione per il cibo e il vino:

“Io adoro il vino anche perché non si possono trovare persone banali intorno a questo grande prodotto italiano sono orgoglioso di tornare spesso a Montepulciano perché è una terra a cui sono legato affettivamente, nella quale posso dire di essere cresciuto”.

«Questo evento per il Consorzio e per Montepulciano – ha infine sottolineato il Presidente del Consorzio del Vino Nobile, Andrea Natalini – è un esempio di come fare “sistema” sia possibile e crei importanti strumenti di comunicazione e di visibilità per le varie realtà che operano nel nostro territorio e il vino è un grande strumento per esportarlo in tutto il mondo».

Tra le novità di questa edizione un “contest” parallelo che si è disputato nei mesi precedenti e che ha visto sfidarsi dieci food blogger in un menu pensato su tre portate in abbinamento a Rosso, Nobile e Vin Santo di Montepulciano. Due le vincitrici: per la giuria popolare (votante su facebook) la migliore abbinata è stata presentata da Noemi Morelli del blog “Tre code in affitto”. Per la giuria tecnica invece il primo premio è andato ad Aurelia Bartoletti di Profumi in Cucina.

Il Consorzio del Vino Nobile, in collaborazione con il Magistrato delle Contrade, ha inoltre promosso anche l’evento di venerdì 16 agosto “Cantina In Piazza”, svoltosi il Piazza Grande, dove i produttori di Vino Nobile hanno fatto degustare ai visitatori, agli appassionati ed ai turisti le migliori produzioni vitivinicole del territorio in abbinamento a prodotti tipici di queste terre. A guidare la degustazione e ad illustrare le caratteristiche delle diverse etichette e delle altre specialità locali, sono stati gli stessi produttori mentre lo spazio dei prodotti è stato gestito dal Magistrato delle Contrade di Montepulciano, al primo impegno in vista della “galoppata” che porterà al Bravìo delle Botti, in calendario quest’anno il 25 agosto. La serata è stata accompagnata dalla musica di Mirco Rubegni, stimato trombettista jazz. Questo evento ha fatto da prologo alla cerimonia di premiazione del contest “A tavola con il nobile”.

L’albo d’oro di A Tavola con il Nobile. Collazzi (tre volte), San Donato (due volte), Voltaia (due volte), Gracciano, Cagnano, Poggiolo e Coste.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close