L’opera di riqualificazione che interessa la zona dello scalo a Torrita di Siena si avvia alla sua conclusione. Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, sono stati illustrati le novità e gli interventi di prossima realizzazione, oltre che l’adozione del piano operativo, di cui è prevista l’approvazione in primavera.

In primo luogo il sindaco Giacomo Grazi ha annunciato l’acquisto da parte del Comune dell’immobile in via del Poggiolo che, un tempo adibito all’attività conciaria, da tanti anni era caduto ormai in disuso. Allo stabile non è stata ancora assegnata una destinazione, ma l’amministrazione ha comunque anticipato di volerne fare un utilizzo che possa trarre vantaggio dalla posizione centrale e dalla poca distanza dalla stazione ferroviaria.

Per quanto riguarda la viabilità, invece, si aggiunge un altro tassello al completamento del progetto del senso unico di Via Mazzini: l’acquisto del terreno compreso tra il Parco Nilde Iotti, Via Umbria, Via Grosseto e Piazza Giulio Neri. L’acquisizione della nuova area permetterà di transitare da Via Grosseto a Piazza Don Giovanni Turchi, e quindi di immettersi in Via Mazzini, senza necessariamente arrivare fino all’incrocio in Via del Poggiolo. Il progetto comprende inoltre la creazione di uno spazio verde che andrà ad integrarsi con i giardini adiacenti a Piazza Giulio Neri, per formare un nuovo parco al servizio dei cittadini.

Un altro punto all’ordine del giorno è stata l’adozione del piano operativo, in approvazione nella primavera 2023. Per i successivi cinque anni il documento costituirà la base su cui trovare nuove soluzioni alle esigenze che via via si presenteranno. Gli aggiornamenti contenuti nel piano permetteranno una semplificazione nella lettura delle norme, al fine di agevolare il rapporto tra l’amministrazione, i cittadini, i tecnici e le aziende. Su queste tre votazioni si è espresso favorevolmente anche il consigliere Lorenzo Vestri, del gruppo di minoranza Lega-Forza Italia-Fratelli d’Italia.

La seduta si è conclusa con l’approvazione dell’assestamento di bilancio, per far fronte a varie uscite, tra cui quelle dovute all’incremento delle utenze e i contributi alle associazioni, e portare avanti opere come la costruzione del campo da rugby, il rifacimento delle facciate della biblioteca comunale, la costruzione della mensa presso la scuola primaria.

“Gli argomenti messi a votazione rappresentano momenti significativi, poiché finalmente ci si avvia al completamento del piano della nuova viabilità torritese e alla sistemazione della zona dello scalo; l’adozione del piano operativo invece guarda al futuro, perché è su quello che si immaginerà la Torrita del 2030″ – ha commentato il sindaco Giacomo Grazi, che detiene anche la delega ai lavori pubblici.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close