Grande partecipazione all’assemblea dei soci del Centro Commerciale Naturale di Sarteano che decide, all’unanimità, il raddoppio della quota

Ci crede il commercio a Sarteano. Credono in un progetto comune di marketing e comunicazione le 120 partite iva del mondo della somministrazione, ricettività, commercio, artigianato, immobiliari e professionisti del borgo che fanno parte del Centro Commerciale Naturale, e lo dimostrano con i numeri: 50 i soci presenti all’assemblea che si è tenuta a Parco Mazzini nel primo pomeriggio di lunedì 14 giugno, raddoppiata la quota societaria annuale di adesione con voto unanime dei presenti.

Un segnale di fiducia chiaro e netto degli associati nei confronti delle sette consigliere che compongono il direttivo. Allo stesso tempo un modo di ringraziarle per il tempo sottratto alle proprie vite, famiglie o attività a favore di un progetto comune nonché un incentivo a fare ancora di più.

Durante l’assemblea sono state illustrate le tante iniziative portate avanti dal direttivo nei primi 12 mesi di attività trascorsi dalla costituzione del ccn. Quattro i filoni principali d’azione: il lavoro di raccordo fra le aree commerciali del paese che favorisce la comunicazione fra i soci e fra il mondo dell’impresa e i suoi principali interlocutori (Comune, Regione, Associazioni di Categoria, Istituti di Credito), l’ideazione di campagne promo commerciali ricorrenti che permettono alla stampa e ai media locali di parlare di Sarteano quale viva realtà imprenditoriale durante tutto l’anno, la realizzazione di momenti di formazione rivolti ai commercianti aderenti ed infine, insieme all’amministrazione e alle associazioni culturali del borgo, l’ispirazione, la realizzazione o il coordinamento di eventi quali il calendario estivo delle attività, il Natale o “i mercatini alle porte di piazza” che partiranno proprio la prossima domenica presso l’area Commerciale di Via di Fuori.

L’assemblea, dopo aver assistito alla presentazione del lavoro fatto ad opera delle sette consigliere, ha approvato il bilancio consuntivo relativo al 2020 e il previsionale dell’anno in corso sottolineando l’aggiudicazione del contributo del bando regionale rivolto ai ccn per 28.000 euro, la vicinanza del Comune con una contribuzione di 34.000 euro, l’apporto dei soci per 6.000 euro nonché la vicinanza di un imprenditore del territorio concretizzata con 4.000 euro di erogazione liberale a favore del ccn. L’assemblea ha infine accolto con voto unanime l’entrata nel direttivo di Nadia Straccali, imprenditrice del mondo della ricettività e somministrazione subentrata alla dimissionaria Giordana Moretti.

“Le tante adesioni al progetto – commenta il presidente Ilenia Cioncoloni a nome di tutto il direttivo – il raddoppio della quota proposto dall’assemblea dei soci e la vicinanza del Comune e la Regione rappresentano per tutte noi un grande carico di responsabilità da ripagare con il massimo dell’impegno nella realizzazione di azioni volte ad una sempre maggiore visibilità e valorizzazione del tessuto imprenditoriale del nostro paese. Il ccn è nato sotto Covid, nel momento più duro che Sarteano ha attraversato e, grazie al Comune che ha voluto fortemente la nascita di questo gruppo, ha rappresentato prima di tutto un modo per sentirsi uniti e per condividere difficoltà e soluzioni per uscire insieme dal lockdown. Fare associazionismo non significa solamente aver realizzato iniziative che hanno portato beneficio immediato alle casse dei nostri soci, ma anche e soprattutto poter disporre di uno strumento che ci permetta di essere maggiormente coordinati e visibili e di portare al Comune e agli altri nostri interlocutori la voce unica – e quindi difficilmente ignorabile – delle partite iva. È su nostro input che, ad esempio, lo scorso anno il Comune ha deliberato l’abbattimento della Tari del 40% per tutte le aziende messe a ferro e fuoco dalla crisi sanitaria”.

Al termine dell’assemblea sono state illustrate le prossime e imminenti iniziative pubbliche organizzate dal ccn e che si terranno nel dopocena, sempre a Parco Mazzini: il 5 luglio la presentazione alla cittadinanza di sette attività sarteanesi appena aperte o in procinto di farlo, il 19 luglio un incontro rivolto alle imprese sull’importanza di sapersi raccontare bene sui social e il 26 luglio un primo incontro, insieme all’Amministrazione, per iniziare a coinvolgere commercianti, associazioni, scuole e cittadini su un percorso di condivisione che vuole raccogliere le idee del paese prima che il Comune possa procedere all’affidamento della progettazione del parco in Piano di Mengole.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close