Con il decreto n.14072 dello scorso 2 agosto la Regione Toscana ha approvato la graduatoria dei soggetti ammessi a finanziamento e la Comunità del Cibo della Valdichiana è risultata tra quelle finanziabili per un importo di 12mila euro.

Il progetto VALDICHIANA S3T3 (acronimo di: VALDICHIANA Sostenibilità-Sinergie-Società/Territorio-Tradizioni-Turismo) è un punto di partenza per la Comunità del Cibo come contenitore di relazioni locali al fine di sensibilizzare la popolazione, di sostenere le produzioni agrarie e alimentari nonché di promuovere comportamenti atti a tutelare la biodiversità di interesse agricolo e alimentare nel rispetto dei valori descritti nella Carta.

Soggetto attuatore del progetto è la Comunità del Cibo della Valdichiana e vede la partecipazione di 8 coltivatori, di cui 4 coltivatori custodi, il Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università di Siena e Qualità e Sviluppo Rurale. Nel progetto saranno interessate anche le scuole superiori della Valdichiana. Gli obiettivi previsti nel progetto sono: l’informazione e la sensibilizzazione della popolazione residente e le imprese del territorio della nascita della Comunità del Cibo; la conoscenza dei caratteri economici, sociali e commerciali; il rafforzamento dell’indennità territoriale e la divulgazione dei risultati ottenuti con un’efficace comunicazione.

Le azioni che dovranno essere attuate consistono in: organizzazione di alcuni webinar per i cittadini, imprese e studenti; attività di studio e ricerca di carattere economico, sociale e commerciale volto allo sviluppo e alla crescita in termini numerici e di stabilità della Comunità del Cibo; distribuzione di questionari a stakeholder interni ed esterni da elaborare per la predisposizione di un’analisi SWOT sulle risorse genetiche dell’area; studio grafico del logo e sua registrazione; realizzazione del sito internet ufficiale e la realizzazione di una pubblicazione on-line con distribuzione gratuita a livello nazionale.

L’evento conclusivo del progetto si terrà il giorno 20 maggio 2022, in occasione della giornata nazionale della biodiversità di interesse agricolo e alimentare. La responsabilità scientifica del progetto è affidata al Prof. Stefano Biagiotti, dell’Università Telematica Pegaso, che ha già individuato il Ph.D. Filippo Masina quale coordinatore del progetto.

“Un risultato importante non solo per la Comunità del Cibo della Valdichiana ma per tutto il territorio – dice Ginetta Menchetti presidente della Comunità del Cibo- queste risorse sono un primo passo per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati. Un ringraziamento alla Regione Toscana, che ha riconosciuto il nostro progetto degno di attenzione, e al gruppo tecnico/scientifico che ha strutturato il progetto con professionalità ottenendo 83 punti, posizionandosi al 4 posto, e ottenendo così il finanziamento. Le domande presentate sono state dieci, di cui finanziate solo cinque.”

“Un risultato non scontato – aggiunge il Prof. Stefano Biagiotti responsabile scientifico- che premia la progettualità di area e che il gruppo di lavoro è riuscito a rendere comprensibile al decisore. Il progetto ha obiettivi importanti di condivisione, partecipazione, studio, ricerca e divulgazione. Il modello della Comunità del Cibo della Valdichiana è diverso dagli altri perché si pone come un contenitore di programmazione e pianificazione comune, tra gli Enti Locali e i soggetti privati; un percorso agevolato, fin dall’inizio, dalle associazioni di categoria che hanno aderito da subito e all’opera di coordinamento della Camera di Commercio di Arezzo-Siena.”

Nei prossimi mesi tutto il territorio sarà interessato dalle attività del progetto, e l’auspicio è che molte imprese private della Valdichiana, di tutti i settori, aderiscano alla Comunità del Cibo.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close