Dopo primi e secondi piatti a base di carne, oggi proponiamo, anzi forse è più corretto dire, la contrada di Gracciano propone una ricetta a base di pesce, un pesce appartenente alla famiglia delle Esocidae, grossi pesci predatori d’acqua dolce: “Il luccio ripieno”.
Del luccio è molto apprezzato il suo sapore deciso, anche se la sua carne risulta essere molto spinosa. Questo pesce è particolarmente cucinato in Germania e nell’Est Europeo, dove esistono numerose ricette. In Italia viene di solito cucinato in umido, ma anche fritto o al forno e accompagnato da capperi, peperoni e polenta. Ma andiamo a vedere come le donne di Gracciano ce lo propongono.

Ingredienti
1 luccio da 1,5 kg già pulito
2 salsicce spellate
100 gr. di pangrattato
Prezzemolo tritato
1 spicchio d’aglio
Buccia di mezzo limone
2 cucchiai di olio

Preparazione
Mescolare con le salsicce 100 gr di pan grattato, il prezzemolo tritato, uno spicchio d’aglio, la buccia del limone e due cucchiai d’olio. Impastare il tutto, riempire il luccio, cucire l’apertura con
ago e filo di cotone e cuocere in forno a 200°C.

Curiosità sul luccio: questo pesce si è affermato come simbolo araldico di famiglie nobili o città o corporazioni, per le quali indicava il privilegio di pesca.

Ricetta concessa dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close