Bar della Chiana – Tredicesima Giornata

Bentornati al Bar della Chiana: il modo migliore per sopravvivere alla serie A del campionato italiano di calcio. Abbiamo seguito in esclusiva per voi tutte le partite di calcio della tredicesima giornata, e siamo pronti a raccontarvi tutte le emozioni di questo fantastico sport! O meglio, forse eravamo al bancone del bar a prenderci un grappino mentre andavano in onda le immagini di Novantesimo Minuto, ma vabbè, siamo pronti a cominciare!

Verona – Chievo 0-1
Un c’è niente da fà, il derby è il derby, quando giocano un si sa mai come va a finì, ci sta che a qualcuno gli piglia il lezzo e ti vince anche se poi un ci chiappa niente pe’ tutto il campionato! E anche qui il Verona che n’altro pochino arrivava in Europa s’è fatta fregà dal Chievo che ha segno co’ Lazarevic nei minuti di recupero, vedrai che se lo risognano la notte da quanto gliè presa male!

Milan – Genoa 1-1
A quelli del Milan ormai un gli gira bene più niente, anche Balordelli si rimette a sbaglià i rigori, vedrai che così un s’arriva da punte parti! E dì che aveva anche segno Kakà che pare torno giovane a forza di berci, poi però il Genoa ha pareggio col rigore di Gilardino. Alla fine un punto per uno e i tifosi rossoneri che hanno chiappo i giocatori e l’hanno drusci a dritto e rovescio a forza di lupate, vediamo se si svegliano!

Balordelli ha sbaglio il rigore e i su' tifosi gl'hanno fatto 'na lupata
Balordelli ha sbaglio il rigore e i su’ tifosi gl’hanno fatto ‘na lupata

Napoli – Parma 0-1
Ovvia questo un se l’aspettava manco il Mago Falsetti, infatti c’era la gente nel baretto che buttava le schedine tutta invelenita. C’erano quelli del Napoli che tiravano i bussi ma un gli riusciva di segnà, poi è partito Cassano tutto tranquillo e quell’altri un c’avevano voglia di fassi troppo male: ha tiro ‘na cignata che è passa tra tutti e ha porto tre punti al Parma.

Livorno – Juventus 0-2
Quelli del Livorno s’erano prepari bene, avevano fatto ‘na diga davanti alla porta e un si smovevano, vedrai che quelli della Juventus ce lo trovavano il duro! Poi nel secondo tempo a Llorente gl’hanno detto che c’aveva da fà qualche fotografia e andà a Omini e Donne della De Filippi e allora gliè venuta furia di finì presto, ha fatto un gol e n’assiste pe’ Marroca Tevez, che invece a lui parino un lo chiamano manco pe’ fa la foto nella carta d’identità.

Sampdoria – Lazio 1-1
Un c’è verso pe’ quelli della Sampdoria, un gli riesce più a vince, hanno anche cambio allenatore e hanno chiappo Mihajlovic che co’ la su sciarpina in panchina pare n’omino tanto serio, e invece niente, anche a ‘sto giro si so’ fatti uccellà. Avevano segno co’ Soriano, poi all’ultimo secondo la Lazio ha pareggio co’ Cana. Poi dice che uno un deve bestemmià, però a Genova qualcuno un l’ha presa mica tanto bene!

Sassuolo – Atalanta 2-0
Più che un campino di calcio sembrava ‘na troscia, tra gente che baltava e barullava, quell’altri che c’avevano paura di chiappà l’umido. Quelli del Sassuolo però si so’ inguastiti già da qualche settimana e ora un c’hanno più paura di niente, anche a ‘sto giro hanno vinto con Zaza e Berardi, n’altro pochino e va a finì che questi arriveno anche in Europa!

Torino – Catania 4-1
Tutti a dì che era ‘na partita difficile che un si sapeva chi mette al fantacalcio, e invece il Torino l’ha vinta facile. E di che tinta! C’era Immobile che sguillava da tutte le parti, El Kaddouri che sembrava avè il palletico e anche quel birbo di Moretti che un sentiva seghe. Quelli del Catania hanno fatto un gol con Leto ma poi unn’hanno chiappo manco un punto.

Udinese – Fiorentina 1-0
A sapello prima che quelli dell’Udinese s’erano ripigli dall’ultimi tonfi si giocava la schedina meglio! Noi si pensava che i citti di Montella li pigliassero a pallonate, e invece quelli so’ stati lì a sciaventolassi senza avè voglia di tirà qualche busso. Alla fine ha segno l’Udinese co’ uno che ancora un s’è capito come si chiama, o ‘sta gente co’ sti cognomi strani da ‘ndu ne viene?

Ha segno questo che ancora un s'è capito come si chiama
Ha segno questo che ancora un s’è capito come si chiama

Bologna – Inter 1-1
Gnamo che è tardi, tutti a dì che è tardi e che comincia a fà freddo a giocà a st’orari. E infatti erano tutti preoccupati che gli pigliava il diaccio, un si so’ sfaticati troppo che sennò oggi erano tutti a letto col prete e co’ la borsa dell’acqua calda! Prima ha segno Kone pel Bologna, poi ha pareggio Jonathan pell’Inter, e poi so’ iti tutti insieme a pigliassi ‘na tisana pe’ le tonsille.

Roma – Cagliari (2-1)
Questi giocano stasera, come si fa a dì chi vince? Un c’è mica problema, si chiama il Mago Falsetti! Si leva il cappello e il brusotto, sta a guardà le nuvole e dopo ‘n pochino gli s’è illumino tutto: prima segna il Cagliari con Conti, poi nel secondo tempo arriva Papa Totti co’ la su’ benedizione santa e fà vince la Roma co ‘na doppietta di De Rossi! O vediamo se ci chiappa!

St’altra domenica gli ritocca, che credete che un si riviene al baretto a guardalle le partite nove? Un sia mai!

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Bar della Chiana

Il Bar della Chiana è il principale commentatore delle partite di calcio della Serie A, tra una gara di briscola e un bicchiere di spuma.

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close