La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: gara

Sinalunga Bike 2014: il 5 ottobre la nuova edizione

Il 5 ottobre 2014 ci sarà la nuova edizione della Sinalunga Bike. Il percorso si snoda nelle colline di Sinalunga per 56 km con un dislivello di 1500 metri. La…

Il 5 ottobre 2014 ci sarà la nuova edizione della Sinalunga Bike.

Il percorso si snoda nelle colline di Sinalunga per 56 km con un dislivello di 1500 metri. La Prova è valida per la Coppa Toscana, per il circuito SCOTT 3 regioni in bike, per il trofeo PRESTIGIO organizzato da Mtb Magazine. Il percorso sarà quello predisposto per il 2013 non effettuato per le cattive condizioni meteo.

Tutto il gruppo del Donkey bike club, sorretto dall’Amministrazione Comunale di Sinalunga, dall’Amministrazione Provinciale di Siena, dalla Pro-loco di Sinalunga, dalle forze dell’ordine, dalla locale Protezione civile e da oltre 100 volontari, organizza la manifestazione, dalle iscrizioni, all’accoglienza dei partecipanti, al montaggio e smontaggio delle strutture, alla pulizia e alla segnalazione dei percorsi di gara, ai ristori, al pranzo finale e alle premiazioni.

La manifestazione Sinalunga Bike, che si disputa ogni anno alla prima domenica di ottobre, è inserita nell’ambito dei festeggiamenti paesani della Madonna del Rosario, che iniziano proprio il giorno della gara e proseguono per tutta la settimana, sino alla domenica successiva, con il culmine il martedì con la fiera paesana che attira un  gran numero di venditori ambulanti e un’ immensa folla proveniente da tutta la Valdichiana e dalle vicine città di Siena, Arezzo e Perugia.

La base logistica della manifestazione è presso il Centro Commerciale i Gelsi, nella parte bassa del centro di Sinalunga, ove sono disponibili tutti i parcheggi della zona commerciale, della multisala cinematografica, per un totale di oltre 900 posti auto.
Nel punto di ritrovo, vengono montati due stand gastronomici per il pasto dopo-gara, che vengono utilizzati anche per la consegna dei pacco gara, per la  verifica delle  tessere e per le premiazioni finali.

Percorso lungo:
Chilometraggio: Km. 54
Dislivello: 1.500 mt.
Grado di difficoltà: impegnativo
Salita più lunga: Miciano-Piazza di Siena Km. 6,300
Pendenza massima: 23 %
Salite più importanti: I Frati – Miciano Piazza di Siena-Farnetella-Le Vallesi – Curcello

Il lungo si sviluppa su 54 Km, in un dislivello di mt.1620, grado di difficoltà: impegnativo, ma molto vario, con un alternarsi di situazioni diverse, dal tratto pianeggiante iniziale al continuo saliscendi, con salite medio-corte pedalabili,a  discese veloci e molto tecniche.
Dopo il tratto iniziale di trasferimento in asfalto ( Km. 6   ), il tracciato si dipanerà su strade bianche per  Km. 21, poi su sentieri di bosco Km. 21
La salita più lunga è la malacia di km. 6, la pendenza massima lungo il tracciato è del 23%.

Percorso corto:
Chilometraggio Km. 23
Dislivello: mt. 400
Grado di difficoltà: facile
Salita più lunga: Elatera Km. 2,500
Pendenza massima: 20%
Salite più importanti: I Frati – Elatera

Il corto si estenderà su 23 Km. per un dislivello di 400 metri, caratterizzato da un divertente single trek sul bosco di Elatera (Trequanda) alla fine del quale, in una ombreggiata pinetina verrà organizzato un ricco ristoro con specialità del luogo, facente parte del percorso Gourmet.
Coloro che non hanno fretta di arrivare, possono degustare:
“il pan con l’olio”, “il pane con il pomodoro struffato”, “la panzanella”, “il pane con vino e zucchero”, e soprattutto i vini dei colli senesi.

ISCRIZIONI:
ISCRIZIONI: AGONISTICA € 25,00 – ESCURSIONISTICA € 20,00 ENTRO IL 03/10/2014 – DOPO TALE DATA + € 5,00 SOLO SUL PUNTO DI RITROVO/ISCRIZIONI

il versamento della quota potrà avvenire tramite:

  • VCCP 50766179
  • Bonifico Bancario B.C.C. di Asciano Agenzia di Sinalunga IBAN IT80P0835172040000000046089

versamento intestato a DONKEY BIKE CLUB Sinalunga – Via Aldo Moro,22 – 53048 SINALUNGA (Siena)

Inviare il modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte tramite fax alla SEGRETERIA CENTRALIZZATA 02700421353 allegando ricevuta di avvenuto pagamento.

Per verifica iscrizione e dati www.donkeybike.it

Consegna numeri e verifica tessere a partire da Sabato 04/10 dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

La quota di iscrizione comprende: ristori lungo il percorso e all’arrivo, assistenza meccanica e sanitaria, pasto all’arrivo.

Nessun commento su Sinalunga Bike 2014: il 5 ottobre la nuova edizione

Botti ai blocchi di partenza, Bravìo di Montepulciano: è gara!

Tutto pronto per la gara del 40° anno del Bravìo delle Botti di Montepulciano di domenica 31 agosto. Piazza Grande è pronta ad accogliere la vittoria di una delle otto…

Tutto pronto per la gara del 40° anno del Bravìo delle Botti di Montepulciano di domenica 31 agosto. Piazza Grande è pronta ad accogliere la vittoria di una delle otto contrade

Una notte magica, quella di giovedì 28 agosto 2014, quando Montepulciano ha accolto e fatto da sfondo al suggestivo Corteo dei Ceri. Per i vicoli e i corsi illuminati solo dalla luce dei ceri e delle padellette, un trionfo di figure poetiche, movimenti e coreografie spirituali che hanno affascinato tutta la città poliziana. Piazza Grande, in religioso silenzio, ha seguito con attenzione tutto lo spettacolo che i Tamburini e gli Sbandieratori hanno regalato al proprio pubblico; quella silenziosa enfasi che contraddistingue il Bravìo dal resto degli eventi e delle rievocazioni del territorio, una scissione netta tra momenti contemplativi, momenti agonistici e momenti di festa.

10464235_628207570627508_3807711158452073914_nLa piazza principale di Montepulciano si è trasformata in una meravigliosa cartolina che ha accolto il suono dei diciassette tamburi, l’eleganza di ventiquattro bandiere, l’imponenza del corte storico, composto da circa duecento figuranti e la sinuosità e l’agilità di due compagnie di ballo: la Compagnia Il Posto Danza Verticale e Marco Castelli Small Ensemble, produzione Il Posto – Forte Marghera e le allieve della scuola di danza Art Studio Ballet.

Le ballerine della Compagnia di Danza Verticale hanno fatto tenere la testa all’insù al numeroso pubblico presente per ammirare la loro destrezza e bravura nel praticare la danza verticale, una danza di contatto con il muro e l’architettura dell’aria, nella quale il movimento delle danzatrici conferisce ai luoghi una dimensione diversa mettendo in comunicazione ogni singolo spazio dell’architettura. Alle 24:00 circa il suggestivo spettacolo pirotecnico, che ha visto ancora protagonista la facciata del Comune di Montepulciano.

Alla cerimonia erano presenti diverse figure istituzionali tra cui, il Vescovo Stefano Manetti, il Sindaco di Siena Bruno Valentini, Assessore alla Cultura della Provincia di Siena Marco Saletti, il Sindaco di Pienza Fabrizio Fè, il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli, il Consigliere Comunale di Chiusi Pamela Fatighenti, il Consigliere Comunale di Siena Gianni Porcellotti, il Presidente della BCC Montepulciano Eros Nappini, il Direttore Generale della BCC Beniamino Barbi.

La cerimonia del Corteo dei Ceri del giovedì è l’ultimo degli appuntamenti istituzionali che precedono la corsa di domenica 31 agosto; il ricco programma di domenica avrà inizio la mattina alle ore 10:00, in Piazza Grande, con l’estrazione delle posizioni di partenza della gara, l’uscita degli Alfieri e dei figuranti di ciascuna contrada dal Palazzo Comunale, a seguire la marchiatura a fuoco delle botti e la sbandierata sul sagrato del Duomo.

Alle ore 11:00 la solenne consegna del Bravìo dalle mani del Sindaco di Montepulciano, Andrea Rossi, al Reggitore del Magistrato delle Contrade, Giulio Pavolucci e la benedizione degli spingitori da parte del parroco di Montepulciano, Don Domenico Zafarana. Alle ore 12:00, nella Cattedrale di Montepulciano, offerta dei Ceri a San Giovanni Decollato e Solenne Pontificale.

Foto di gruppo con ValentiniAlle 15:00 si entra nel vivo della gara, dalla Colonna del Marzocco avverrà infatti la partenza del Corteo Storico del Bravìo; alle 16:30, in Piazza Grande, spettacolo di danza a cura delle allieve della Scuola di Danza Art Studio Ballet di Montepulciano. Alle 19:00, finalmente, è gara! Dalla Colonna del Marzocco partenza della corsa del 40° anno del Bravìo delle Botti. Ricordiamo che, l’anno scorso, la contrada che ha trionfato è stata la contrada di Voltaia.

Il biglietto d’ingresso della manifestazione è 2,50€, acquistabile presso le biglietterie dalle 14:00 alle 19:00 di domenica 31 agosto. Il prezzo, decisamente popolare, è stato deciso dal Magistrato delle Contrade per coprire i costi di gestione. Inoltre ricordiamo anche che in Piazza Grande verrà posto un maxischermo dove sarà possibile seguire in diretta tutto il corteo storico e la gara. Ricordiamo che anche domenica 31 agosto si svolgeranno cene e intrattenimenti in ognuna delle otto contrade.

Nessun commento su Botti ai blocchi di partenza, Bravìo di Montepulciano: è gara!

Gara di mountain bike alle pendici del Monte Cetona

Gara di mountain bike alle pendici del Cetona: domenica 31 agosto, due itinerari suggestivi di 18 e 30 chilometri È spettacolare la gara di mountain bike che si tiene domenica…

Gara di mountain bike alle pendici del Cetona: domenica 31 agosto, due itinerari suggestivi di 18 e 30 chilometri

È spettacolare la gara di mountain bike che si tiene domenica 31 agosto lungo le verdi pendici del Cetona, con partenza da Sarteano (ore 9,30). “Colli e valli” è una medio fondo che prevede oltre trenta chilometri di percorso, per 950 metri di dislivello, oltre duecento iscritti alla vigilia, con l’organizzazione dall’associazione sportiva sarteanese Crocette bike. Si tratta una delle novità assolute del panorama della mountain bike, per quest’anno, in Toscana.

GARA mountainbike SARTEANO“I ciclisti – commenta Fabrizio Fastelli, presidente di Crocette bike – affronteranno un tracciato che è già stato utilizzato per prove nazionali di cross country. Partendo dal centro storico di Sarteano, già fa prevede un forte dislivello, con scalata ai mille metri della salita dei ripetitori del monte Cetona, con numerosi tratti a un solo binario sia in salita che in discesa”. Oltre al medio fondo, sarà possibile affrontare, in alternativa, un percorso relativamente più semplice, di “soli” 18 chilometri e 400 metri di dislivello.

“Si tratta di una bella iniziativa, di una delle tante associazioni sportive che arricchiscono il nostro territorio – dichiara la consigliera comunale con delega allo sport Chiara Morciano – la cui buona riuscita è già annunciata, visto il consistente numero di adesioni della vigilia”.

La Crocette bike, affiliata all’Uisp, oggi conta circa quaranta iscritti. Da circa venti anni fa pedalare lungo i sentieri di un territorio splendido come quello di Sarteano, tra Val d’Orcia e Valdichiana.

Il ritrovo per le ultime iscrizioni è domenica 31 agosto (dalle 7,30) al palazzetto dello sport di viale Amiata. La partenza è prevista circa due ore dopo dalla centralissima piazza XXIV Giugno. Al termine della gara (ore 13 circa) i partecipanti saranno ospitati al palazzetto dello sport per un “pasta party”.

La quota di iscrizione è di 15 euro. Per informazioni: info@crocettebike.it, www.crocettebike.it

Nessun commento su Gara di mountain bike alle pendici del Monte Cetona

Campionato Toscano di Canottaggio: si disputa il 31 a Chiusi

 Sulle acque del Lago di Chiusi è tutto pronto: il 31 agosto si disputeranno i Campionati Toscani di Canottaggio. Si tratta di una regata valida per la classifica Nazionale, riservata…

 Sulle acque del Lago di Chiusi è tutto pronto: il 31 agosto si disputeranno i Campionati Toscani di Canottaggio. Si tratta di una regata valida per la classifica Nazionale, riservata alle società Toscane per l’assegnazione dei titoli di campione regionale ed aperta a tutte le Società di Italia.

Il bacino Chiusino, unico campo di regata dove disputare regate sulla distanza olimpica dei 2000 mt, era già stato scelto per disputare la stessa regata il 27 Aprile 2014, ma le avverse condizioni meteo ed il danneggiamento dei pontili hanno costretto la Federazione Toscana di Canottaggio a rinviare l’appuntamento.

Con un’intera estate disponibile per sistemare tutte le attrezzature, la Società Chiusina si è preparata all’evento, ristrutturando i pontili danneggiati e aggiudicandosi due pontili forniti dalla Federazione Italiana Canottaggio; inoltre, ha sistemato il campo gara e approntando le imbarcazioni necessarie per la sicurezza dell’evento.

Gli sforzi profusi in estate dalla società e da volontari che, nonostante non ne facessero parte, hanno aiutato alla realizzazione della regata, hanno fatto in modo che la regata sia ricca di partecipazioni, Le iscrizioni, che si sono chiuse ieri sera, attestano che saranno presenti ben 159 equipaggi e circa 250 atleti, provenienti dalla Toscana soprattutto, ma anche dal Lazio, dalla Liguria e dall’Umbria, numeri che fanno presagire una bella giornata di canottaggio. Non resta che sperare che anche il meteo assista l’evento con una bella giornata di sole e ringraziare tutte le persone che insieme alla Presidente della Soc. Canottieri D’aloja Alfatti Silvano hanno permesso che si potesse organizzare la regata;che questa sia la prova che il Lago di Chiusi può tornare ad ospitare anche regate di livello Nazionale come accaduto negli anni ’90!
Nessun commento su Campionato Toscano di Canottaggio: si disputa il 31 a Chiusi

Sarteano: tutto pronto per la Giostra del Saracino

Tutto pronto per la Giostra del Saracino a Sarteano: il 15 agosto scendono in piazza oltre quattro secoli di storia  Il 15 Agosto è il gran giorno della Giostra del…

Tutto pronto per la Giostra del Saracino a Sarteano: il 15 agosto scendono in piazza oltre quattro secoli di storia

 Il 15 Agosto è il gran giorno della Giostra del Saracino di Sarteano, dedicata a San Rocco. La gara vera è propria è prevista nel pomeriggio (ore 17,30). Ma si comincia prima (ore 15.30) con il corteo storico che solca le vie del centro prima di entrare nella piazza Bargagli pronta per la gara, con un manto di terra sopra l’asfalto e le tribune gremite che contornano la pista.

giostra del saracinoIntanto nel tardo pomeriggio del 14 agosto, alla presenza vescovo, monsignor Stefano Manetti, si è svolta la Provaccia. Prima ancora, c’è stata (lunedì scorso) la Tratta dei bossoli, che ha definito ordine di partenza e abbinamento tra contrade e giostratori. Nella piazza d’armi del castello, il “capitano del popolo” Sergio Cappelletti e il “governatore” Francesco Landi (in realtà il sindaco) hanno officiato all’estrazione che ha dato questo esito: partirà per prima Sant’Andrea (capitano Giancarlo Betti e giostratore Francesco Fabbrizzi). A seguire, le contrade Santissima Trinità (capitano Massimo Piazzai, giostratore Giacomo Perugini), San Lorenzo (capitano Alessio Rosati, giostratore Tony Bartoli), San Bartolomeo (capitano Lori Mazzetti, giostratore Claudio Rossi), San Martino (capitano Giovannino Giani, giostratore Fabio Tamagnini).

Bartoli, vincitore per quattro volte consecutive (ma non nell’ultima Giostra del Saracino), sembra il favorito. Ma l’esperienza e la conoscenza della piazza di Tamagnini e Rossi non sono da sottovalutare. E gli stessi giovani Fabbrizzi e Perugini (quest’ultimo protagonista, lo scorso anno, di una bellissima gara di esordio) possono dare filo da torcere. Molto probabilmente ci sarà ancora una gara aperta fino all’ultima stoccata.

Chi vince avrà in premio un drappellone prezioso, che sembra un’icona russa. Lo ha dipinto la senese Marta Perugini utilizzando le tecniche del Trecento, con pigmenti naturali stesi su una foglia d’oro. Un riferimento all’antico più che giustificato: oltre quattro secoli di storia accompagnano questo torneo cavalleresco, le cui prime testimonianze risalgono al 1583. Nei secoli successivi diviene sempre più stretto il legame fra Sarteano e la Giostra del Saracino, fino ad arrivare al Novecento, con le sole interruzioni dovute alle due guerre e quella che ha caratterizzato il ventennio che va dal ’62 all’82.

“La Giostra è la manifestazione di punta di Sarteano – dice il sindaco Francesco Landi – e richiede un imponente sforzo organizzativo portato avanti tutti gli anni dai tantissimi contradaioli delle cinque contrade. Le cinque carriere al cardiopalma ogni anno regalano grandissime emozioni”

Nessun commento su Sarteano: tutto pronto per la Giostra del Saracino

Torrente Foenna: arrivano gli interventi di messa in sicurezza

I lavori di messa in sicurezza idrogeologica previsti dalla Provincia di Arezzo interesseranno anche la Valdichiana senese. Tali interventi, divenuti necessari a seguito dell’evento alluvionale verificatosi l’11 1 e 12 novembre…

I lavori di messa in sicurezza idrogeologica previsti dalla Provincia di Arezzo interesseranno anche la Valdichiana senese. Tali interventi, divenuti necessari a seguito dell’evento alluvionale verificatosi l’11 1 e 12 novembre 2012, riguardano il consolidamento e l’adeguamento delle arginature e della sezione idraulica del torrente Foenna nel tratto compreso tra il ponte della superstrada e la sezione denominata “11 bis”, nel comune di Sinalunga (SI).

Questi lavori rappresentano il limite di valle oltre il quale gli interventi sono già stati realizzati nel 2010 nell’’ambito del progetto “Lavori urgenti per il riassetto idraulico del torrente Foenna mediante il sopralzo ed il ringrosso delle arginature nel tratto compreso tra il ponte della superstrada ed il ponte di Guazzino in comune di Sinalunga (SI).”
L’intervento, progettato e appaltato dalla Provincia, riguarda gli argini del Torrente Foenna sia in destra che in sinistra idrografica, che verranno ringrossati e allargati lato campagna in modo tale da irrobustire il corpo arginale, per uno sviluppo di circa 670 metri per argine, per complessivi 1350 metri circa, per un importo di 1 milione e 400 mila euro. Sono inoltre previsti interventi strutturali con la realizzazione di un muro di contenimento in cemento armato per dare continuità al ringrosso e sopralzo arginale, a protezione delle abitazioni poste a poca distanza dal piede esterno dell’argine. Gli interventi che la Provincia di Arezzo deve realizzare, e che sono in procinto di gara per un importo complessivo di 9 milioni di euro, interessano anche i torrenti Esse di Foiano e Cortona, e i torrenti Salcheto e Parce in Provincia di Siena, esondati in prossimità di aziende e abitazioni.

“Come amministrazione, esprimiamo grande soddisfazione – afferma l’’Assessore alla Difesa del Suolo, Antonio Perferi – per il raggiungimento di un risultato importante, per la messa in sicurezza del nostro bacino di competenza e, soprattutto, perché è sempre più difficile programmare nuovi investimenti e aprire cantieri, sia per la riduzione dei trasferimenti che per i vincoli imposti dal patto di stabilità. Malgrado una situazione così complessa si cerca di lavorare con modestia ed efficacia, senza una gestione né museale né protezionista del territorio. C’è ancora molto da fare –conclude Perferi – ma, in un periodo difficile come quello che le Province stanno attraversando, questo traguardo è, per noi, la conferma dell’importante ruolo nella pianificazione del settore idrogeologico”.

Nessun commento su Torrente Foenna: arrivano gli interventi di messa in sicurezza

Type on the field below and hit Enter/Return to search