A Torrita di Siena è il periodo delle grandi manifestazioni: da venerdì 28 a domenica 30 marzo 2014, arriva il Concorso internazionale di canto lirico “Giulio Neri”. Ormai noto nel panorama culturale, l’evento rinnova l’appuntamento al Teatro degli Oscuri, in Piazza Matteotti, per l’ottava edizione diretta dal maestro Eleonora Leonini e organizzata da Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte e Comune di Torrita di Siena. Si sfidano più di ottanta cantanti lirici provenienti da tutto il mondo: Giappone, Brasile, Sud Corea, Cina, Europa dell’est, Russia; sono comunque presenti anche numerose voci italiane. Saranno eseguite centinaia di arie d’opera, alcune delle quali celeberrime, altre ben più ricercate e inusuali. In palio per i concorrenti c’è un montepremi complessivo di 5.000 euro, suddiviso in sette diverse categorie.

Tutte le esibizioni sono ad ingresso gratuito per stimolare una più ampia partecipazione popolare. Il pubblico sarà chiamato ad assegnare un premio durante la finale, in agenda per domenica 30 marzo, a partire dalle ore 16.00: oltre ai sei riconoscimenti attribuiti dalla giuria di esperti, è prevista una gratificazione di 400 euro che sarà conferita direttamente dal voto degli spettatori presenti in sala; gli appassionati, così come i neofiti, potranno esprimere la loro preferenza e scegliere il cantante preferito. L’entrata è libera anche nelle prime due giornate della competizione: venerdì 28 marzo le esecuzioni iniziano alle ore 12.00, mentre la semifinale di sabato 29 marzo è in programma per le 14.00. Per promuovere il coinvolgimento della comunità locale, anche gli studenti delle scuole medie di Torrita di Siena assisteranno alla manifestazione durante le prove mattutine, così da scoprire i segreti e i retroscena della musica lirica, anche grazie al sostegno didattico dei docenti.

Concorso Giulio Neri 1A giudicare i concorrenti, per tutti e tre i giorni delle esibizioni, è stata convocata una commissione di autorevoli esperti che rappresentano le diverse realtà dell’universo musicale: il presidente è il direttore d’orchestra Roland Böer (guida musicale del Cantiere Internazionale d’Arte), gli altri giurati sono invece Guido Barbieri (critico del quotidiano La Repubblica), Nemi Bertagni (docente al Conservatorio di Parma), Angelo Gabrielli (manager) e Riccardo Zanellato (voce di basso tra le più note del momento). Da segnalare che due premi speciali sono offerti dal mecenate Amedeo Monfardini e dall’Accademia degli Oscuri in Torrita di Siena.

Il concorso è intitolato al celebre cantante lirico Giulio Neri, una delle voci di basso più significative del Novecento: torritese d’origine, Neri esordì al Teatro Reale di Roma nel 1938, conquistando ben presto una fama internazionale che lo portò dal Metropolitan di New York al Convent Garden di Londra, esibendosi con personalità come Beniamino Gigli e Maria Caniglia.

Print Friendly, PDF & Email