Circa il 25% della popolazione del Comune di Marciano della Chiana ha partecipato all’iniziativa di screening di massa “Territori Sicuri” tra martedì 2 e mercoledì 3 marzo. 763 cittadini si sono sottoposti a tampone molecolare: il risultato è di 6 positivi ed 1 a bassa carica.

“Credo – ha dichiarato il direttore della USL Toscana sud-est, dott. Antonio D’Urso – che il progetto di screening di massa sia l’unica strada per individuare tempestivamente le persone asintomatiche, che poi sono quelle che inconsapevolmente possono diffondere il virus. Senza dubbio proseguiremo nelle prossime settimane su questa strada intervenendo subito dove si manifestino criticità di contagio e focolai. Ringrazio la cittadinanza di Marciano della Chiana e tutti gli operatori e i volontari per la grande disponibilità e professionalità dimostrata. Il risultato comunque, anche se può apparire basso numericamente, non ci deve illudere il virus è ancora molto attivo e dobbiamo continuare a rispettare le regole e le indicazioni di prevenzione.”

“Sono molto soddisfatta della risposta responsabile e consapevole della mia comunità – ha affermato Maria de Palma, Sindaca di Marciano della Chiana – Sono stati due giorni intensi e tutti, dal personale USL ai volontari si sono dimostrati molto efficienti e disponibili. Ci aspettano ancora settimane difficili ma questa esperienza di “Territori Sicuri” ci ha comprovato che la catena del contagio può essere fermata se tutti fanno il proprio dovere e rispettano le regole. Come Amministrazione Comunale valuteremo l’andamento dei contagi per poi capire se ci saranno le condizioni anche per riaprire le scuole in sicurezza. Non dipende solo da noi, ma dall’intera situazione regionale, ma cercheremo in ogni modo di riprendere un percorso di normalità al più presto.”

L’iniziativa di screening “Territori Sicuri” si è poi spostata nel Comune di Lucignano nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 marzo. Nel corso del weekend sono stati effettuati 865 tamponi, che hanno individuato 6 casi positivi al Covid-19.

 “Ancora un appuntamento riuscito e che ci dà risposte importanti – ha dichiarato il direttore D’Urso – I territori dei comuni come Lucignano vicini al confine con altre regioni in queste settimane sono stati coinvolti da una diffusione importante del Virus e delle varianti. La due giorni di screening ci ha permesso di avere un quadro più chiaro di come si stia diffondendo il Covid e di individuare gli asintomatici, che rappresentano l’anello più forte di contagio. Ci aspettano ancora settimane difficili e di grande preoccupazione, ma la metodologia attivata con Territori Sicuri, ovvero quella di intervenire tempestivamente e censire intere popolazioni si sta rivelando un’arma vincente per interrompere il contagio. Il nostro lavoro di ricerca del virus proseguirà sempre con intensità e probabilmente anche con altri appuntamenti di Territori Sicuri in altri comuni, perché purtroppo il virus è ancora molto presente.”

“Territori Sicuri – ha affermato Roberta Casini, Sindaca di Lucignano, – è stata una grande opportunità per la nostra comunità, i risultati fortunatamente sono molto buoni e spero davvero che ci abbiamo permesso di isolare prontamente i positivi onde evitare ulteriore contagio.
Ringrazio il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani per la sua presenza e vicinanza, il Direttore Generale della USL TSE Antonio D’urso e tutto il personale della Toscana Sud Est per l’ottima organizzazione, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per aver dato la loro fondamentale disponibilità e ringrazio infine tutti i volontari delle associazioni che come sempre ci supportano con il loro prezioso lavoro.
Sono stati due giorni intensi ma nei quali ho sentito tutto il senso di appartenenza ad una comunità, grazie a tutti i cittadini che hanno contribuito a rendere il nostro comune decisamente più sicuro.”

Il progetto “Territori sicuri” è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl e alle Società della salute.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close