Comunicato stampa di Claudia Banchelli (Ufficio Stampa gruppo Partito Democratico) del 28 ottobre 2014

Matergi, Spinelli e Pugnalini (Pd): «Finalmente connessione che fortifica le due città. Ottima notizia per la mobilità toscana»

«Una vera e propria boccata d’ossigeno per il sistema infrastrutturale toscano. La notizia dello stanziamento di 247 milioni all’interno della Finanziaria 2015, che permetterà sia il completamento della Due Mari che la ristrutturazione dell’Autopalio, è un passaggio davvero importante per la mobilità dei territori della due province e per la Regione intera. Una decisione che non possiamo che accogliere con soddisfazione, e per la quale vogliamo riconosciamo l’impegno del presidente Enrico Rossi, e del governo nazionale».

Così Lucia Matergi, Marco Spinelli e Rosanna Pugnalini consiglieri regionali Pd, commentano lo stanziamento di 247 milioni per completare il raddoppio della superstrada e la manutenzione della Siena-Firenze.

«Il completamento della Due Mari è un passaggio fondamentale, una priorità, per la Toscana del Sud, che in questo modo potrà rafforzare il legame, l’interazione, tra i territori di Grosseto e Siena, e con tutto il resto della regione – commenta Matergi – Lo stanziamento all’interno della Finanziaria rappresenta un atto concreto e rilevante per questi territori: importante sia per la mobilità di chi per diversi motivi ha necessità di spostarsi giornalmente e pertanto ha diritto di farlo in una strada sicura; sia per l’economia, in particolar modo per il settore terziario – basti pensare ai vantaggi che una connessione più snella ed efficiente porterà sul turismo costiero e su quello dell’entroterra».

«Finalmente storiche relazioni tra il territorio senese e grossetano si fortificano. Stanziare i fondi necessari per portare a termine una adeguata connessione infrastrutturale tra queste due città, è un traguardo importantissimo. Il finanziamento dei lavori per la doppia corsia tra Siena e Grosseto, la storica Due Mari, e dare il via alla manutenzione dell’Autopalio, una strada altamente transitata da chi quotidianamente ha bisogno di spostarsi tra Siena e Firenze e viceversa – sono due atti  doverosi, e che attendevamo da tempo – spiegano Spinelli e Pugnalini –  Pertanto, adesso che vediamo lo stanziamento da parte del governo non possiamo che essere sinceramente soddisfatti per il risultato raggiunto. Siena e Grosseto sono due realtà sociali ed economiche, che per diversi motivi hanno necessità di essere ben collegate, tra di loro e con il resto della Toscana».

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla nostra redazione

 

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close