Nella giornata di sabato 25 settembre la Società Bibliografica Toscana, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Siena, organizza due conferenze sul libro antico presso Palazzo Piccolomini, in via Banchi di Sotto 52 a Siena.

La prima, a partire dalle ore 16, avrà titolo “Collezionisti in Toscana – Libri, Librai, Lettori” e sarà incentrata sul tema dell'”ossessione del catalogo”. L’incontro sarà aperto dagli interventi di: Cinzia Cardinali, direttrice dell’Archivio di Stato di Siena; Fausto Rossi, vicepresidente della Società Bibliografica Toscana; Maurizio Pera, del progetto “Toscana terra di libri antichi”; Alamanno Contucci del Rotary Fellowship of Old Books. L’appuntamento proseguirà con il tavolo di confronto presieduto dal Prof. Edoardo Barbieri (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano). Apporteranno il loro contributo la Prof.ssa Francesca Nepori, direttrice dell’Archivio di Stato di Massa e Sezione di Pontremoli, la Prof.ssa Fiammetta Sabba (Alma Mater Studiorum Università di Bologna) e il Prof. Stefano Moscadelli (Università degli Studi di Siena). Le conclusioni saranno affidate al Prof. Oliviero Diliberto dell’Università La Sapienza di Roma, che presenterà i primi due volumi del “Catalogo delle edizioni del XVI secolo della Biblioteca di Villa Classica”.

La seconda conferenza, dalle 17:30 in poi, sarà interamente dedicata all’opera di Dante Alighieri, in occasione del settimo centenario della morte del Sommo Poeta. Questo incontro, dal titolo “Dante – Documenti, incunaboli, cinquecentine, xilografie”, comincerà con i saluti di: Cinzia Cardinali, direttrice dell’Archivio di Stato di Siena; Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana; Pietro Cataldi, rettore dell’Università per Stranieri di Siena; Fernando Damiani, Governatore del distretto 2071 di Toscana Rotary International; Gianni Cervetti, presidente onorario della società internazionale di bibliofilia Aldus Club; Paolo Tiezzi Maestri, presidente della Società Bibliografica Toscana e componente del comitato Rotary International Fellowship of Old and Rare Antique Books and Prints. Agli interventi seguirà la prolusione del Prof. Claudio Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca.

È un’iniziativa importantissima che mette insieme alcune delle voci più autorevoli nell’ambito della filologia e dello studio del libro antico” – afferma Paolo Tiezzi Maestri, presidente della Società Bibliografica Toscana. “Siamo lieti di confrontarci con docenti e studiosi di questo calibro in una cornice come quella di Palazzo Piccolomini, sede dell’Archivio di Stato di Siena, che è uno dei più prestigiosi e ricchi d’Italia. È il contesto più adeguato per celebrare la cultura del collezionismo del libro antico e soprattutto la figura di Dante, che proprio nel settembre di settecento anni fa veniva a mancare a Ravenna.

Per prendere parte agli eventi saranno necessari l’uso della mascherina e la certificazione verde Covid-19. È consigliato inviare richiesta di prenotazione via e-mail a: as-si.comunicazione@beniculturali.it.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

1 thought on “Siena, due conferenze della Società Bibliografica a Palazzo Piccolomini

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close