«Io imparo a fare il cous cous, tu impari a fare i pici all’aglione»

All’integrazione culturale il Comune di Sarteano ha dedicato un assessorato e ora, nel nome dell’Intercultura, ha persino organizzato una giornata di eventi, per domenica 6 luglio. Si comincia al mattino (ore 9) nella sala mostre, con un’esposizione di lavori artistici e oggetti di artigianato dalle nazionalità rappresentate a Sarteano (e sono una quarantina), mentre nella zona degli impianti sportivi (dalle 9.30) parte un torneo di calcetto tra rappresentative di diversi continenti, all’insegna di “non solo Brasile”, che termina con la finalissima (ripresa degli incontri alle 18).  Si prosegue, per le vie del centro storico (ore 11) con una caccia al tesoro per ragazzi fino a 14 anni, che parte dalla sala mostre.

Da non perdere lo scambio di pratiche culinarie al chiosco del parco Mazzini, con il motto: «Io imparo a fare il cous cous, tu impari a fare i pici all’aglione». In programma anche un’altra sfida, stavolta al campo di bocce al centro sociale e ricreativo (ore 17) con squadre miste, composte da un contradaiolo autoctono e uno proveniente da un altro Paese del mondo. La giornata si chiude in bellezza nel pomeriggio (ore 19), con musica e danze di tutti i Paesi: «Io suono, tu canti, noi balliamo», in piazza XXIV giugno. Un brindisi finale (intorno alle 20), serve a sancire un dialogo aperto tra tutti i cittadini del mondo, che convivono sotto il cielo di Sarteano e della Val di Chiana.

«Non si tratta di un’operazione d’immagine – sottolinea l’assessore all’Intercultura Luisa Gandini – ma della convinzione che le contaminazioni culturali rappresentano una risorsa per la società. Conoscendo e confrontando storie, tradizioni, abitudini, allarghiamo la nostra visione del mondo, e cresciamo tutti insieme».

La giornata dell’Intercultura arriva dopo tante altre iniziative all’insegna della solidarietà e del sostegno al tessuto sociale, che hanno caratterizzato il Comune di Sarteano, dai corsi di lingua al commercio equosolidale.  Infine, una curiosità (e un’opportunità da cogliere): la giornata dell’Intercultura coincide quella del bacio mondiale, il “World kiss day”.

Il programma dell’evento è consultabile qui.

Print Friendly, PDF & Email