A Cetona sono quattro gli appuntamenti organizzati nell’ambito delle “Notti dell’Archeologia”. Tutto comincia sabato 17 luglio con l’apertura straordinaria notturna del Museo Civico per la preistoria del Monte Cetona (ingresso gratuito). Domenica 18 luglio, alle ore 17:30, presso il Centro Servizi del “Parco Archeologico Naturalistico di Belverde” si terrà la conferenza dal titolo “Le grotte lattaie nella Toscana meridionale”. Sarà lo speleologo Franco Rossi (Associazione Speleologica Senese) a raccontare la sua esperienza di esplorazione all’interno di cavità di queste straordinarie grotte a Cetona, frequentate dall’uomo sin da tempi remoti a scopo salutare o di culto. Il terzo appuntamento è fissato per giovedì 22 luglio alle ore 17:30 presso il Museo Civico per la preistoria del Monte Cetona con “Archeologia e film”; il pubblico potrà incontrare Massimo Vidale, archeologo dell’Università di Padova, e Dario Di Blasi, curatore di rassegne di cinema archeologico. L’ultimo appuntamento è previsto per domenica 25 luglio, sempre alle ore 17:30, presso il Centro Servizi del Parco di Belverde, con l’iniziativa dal titolo “Umberto Calzoni a Cetona” con Chiara De Marco, dell’Università di Siena che presenterà un video sulle ricerche che l’archeologo Umberto Calzoni (1881-1959), che fu direttore del Museo Archeologico di Perugia che tuttora conserva nella sezione preistorica i reperti dei suoi scavi effettuati nelle grotte Belverde di Cetona. 

Il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona documenta le varie fasi del popolamento umano nel territorio che gravita intorno al Monte Cetona, a partire dal Paleolitico fino alla fine dell’Età del Bronzo. Strettamente collegato al museo è il Parco Archeologico Naturalistico di Belverde doveè possibile visitare alcune delle cavità che si aprono nel travertino, quali la grotta di San Francesco, gli antri della Noce e del Poggetto, frequentate dall’uomo per scopi funerari o di culto, e i resti degli abitati all’aperto. L’area del parco è caratterizzata dalla presenza di consorzi vegetali che mostrano scarsi segni di intervento antropico: una sorta di oasi in cui l’elemento storico-archeologico e quello naturalistico sono intimamente legati. C’è poi l’Archeodromo di Belverde, situato non lontano dall’omonima zona archeologica, è un percorso didattico creato per completare e integrare la visita al Museo e al Parco.

Peri informazioni e prenotazioni: Museo Civico di Cetona, Via Roma 37, Cetona (Siena) – telefono: 0578269416 – museo@comune.cetona.si.it – www.preistoriacetona.it; Centro Servizi del Parco di Belverde: Strada Provinciale della Montagna di Cetona, Cetona (Siena) – telefono: 0578239219; Cooperativa Il Labirinto: telefono: 3386827859 e 3485226337 – mail@labirinto.info – www.labirinto.info.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close