Il mercato tedesco rappresenta quasi il 50 per cento delle vendite all’estero. Il presidente Natalini: «L’impegno del Consorzio non si ferma, puntiamo ai mercati emergenti, senza dimenticare quelli storici». Venerdì 28 marzo l’Anteprima del Nobile sbarca a Roma in collaborazione con Bibenda

Che il Vino Nobile sia molto apprezzato dal mercato tedesco è cosa risaputa, lo confermano i numeri che solo nel 2013 hanno visto balzare l’export verso la Germania al 48%. Non è tuttavia solo un modo di dire che il Nobile “va a ruba” alla Prowein, la fiera di Dusseldorf partita domenica scorsa e che terminerà martedì 25 marzo. Il vino arrivato da Montepulciano presso lo stand del Consorzio infatti è stato trafugato il giorno precedente la fiera. Circa 100 bottiglie di Nobile rubate, per un valore di circa sei mila euro, ma soprattutto niente vino per i buyers attesi l’indomani in fiera. Problema risolto con un viaggio notturno da Montepulciano alla città tedesca e la fiera più importante per il mercato Mitteleuropeo è partita con grande affluenza.

Risolto il giallo di Dusseldorf, c’è da dire che ancora una volta lo stand del Consorzio del Vino Nobile è stato preso d’assalto dai molti operatori di settore presenti in fiera, in particolare anche dai mercati emergenti quali quello asiatico, con Cina e Giappone in particolare, e mercati come Armenia, Lituania e Australia.

«Un altro importante momento di promozione per la nostra denominazione – spiega il Presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, Andrea Natalini – in un momento in cui anche il mercato europeo sta dando grandi risposte ai nostri produttori, non è un caso che da fine anno scorso e per tutto il 2014 il Consorzio abbia in programma numerose iniziative per far conoscere i produttori a questi mercati».

L’export che si è chiuso nel 2013 con un +8% rispetto al 2012 toccando quota 76 per cento di prodotto, come detto è ripartito alla volta della Germania che è passata ad assorbire il 48 per cento della quota esportazioni, crescendo del 4 per cento rispetto al 2012 e tornando ad essere il mercato di riferimento per il Nobile. Gli Usa poi, Paese dal quale il Consorzio è appena tornato da un tour di quattro città, confermano l’ottimo andamento segnando nel 2013 con il 17,5% (+1,5% rispetto al 2012), così come i mercati asiatici che nel 2013 hanno fatto segnare un vero e proprio exploit di vendite passando dall’8,1 al 12 per cento.

Spazio intanto anche al mercato italiano, con il ritorno della tradizionale Anteprima a Roma che quest’anno è in programma per venerdì 28 marzo prossimo. Dopo il successo dell’Anteprima del Vino Nobile, il Consorzio dei produttori ha programmato infatti una giornata di degustazione nella Capitale. Il 28 marzo, a partire dalle 16.30 e fino alle 21.30, venti produttori saranno presenti all’Hotel Rome Cavalieri (via A. Cadlolo, 101), per presentare al pubblico della Capitale le ultime annate in commercio, ovvero il Nobile 2011 e la Riserva 2010.

L’evento, promosso dal Consorzio del Vino Nobile in collaborazione con Bibenda, Fondazione Italiana Sommelier, è aperto a tutti ad un costo di 2 euro ad ingresso e una volta dentro si potranno assaggiare i vini delle 20 aziende presenti. Dalle 16.30 alle 18, su prenotazione e al costo di 3 euro oltre l’ingresso, si terrà un seminario sul Nobile guidato da Franco Ricci. Il tema del seminario sarà su vecchie e nuove annate a confronto. I posti, in questo caso, sono limitati.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close