Sono giorni di forte impegno per i giovani volontari di Farnetella, promotori della raccolta fondi per il restauro dell’antico affresco trecentesco, situato all’interno della chiesa parrocchiale del paese. Un frammento di storia, un racconto che da anni appartiene al piccolo borgo. Sono anche i giorni della tradizionale infiorata, ricorrenza molto sentita dalla comunità di Farnetella che colora i suoi borghi con lunghi tappeti floreali. Anche quest’anno, però, non potrà essere festeggiata come di consueto.

Per 40 giorni sarà possibile sostenere il restauro attraverso l’iniziativa di crowdfunding per salvare l’affresco a questo link: https://www.eppela.com/it/projects/30574-l-arte-ritrovata

L’obiettivo è quello di restaurare l’opera che, con il passare del tempo, ha iniziato a mostrare cedimenti, come crepe e fratture. È quindi necessario intervenire immediatamente per mettere al sicuro l’opera così che le generazioni future possano fruirne ancora per moltissimi anni. Grazie all’appoggio dell’ufficio diocesano dei Beni Culturali e della Soprintendenza di Siena verranno anche ottimizzate le raccolte di informazioni scientifiche riguardanti l’affresco, così da eliminare ogni tipo di lacuna ed offrire ai visitatori tutti i dettagli che meritano di conoscere. Inoltre, verranno aggiunti pannelli in braille e percorsi audioguidati per ipovedenti, in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Sezione Provinciale Di Siena che ha aderito all’iniziativa con entusiasmo.

La campagna di crowdfunding “Arte ritrovata – Un restauro per la comunità di Farnetella” ideata dalla Polisportiva Farnetella è realizzata all’interno dell’iniziativa Let’s Crowd, il percorso di digitalizzazione e accompagnamento al crowdfunding promosso e sostenuto da Fondazione Monte dei Paschi di Siena, in collaborazione con Feel Crowd e Vernice Progetti. Il percorso vuole incentivare la digitalizzazione delle organizzazioni non profit, rafforzare le loro competenze di progettazione e comunicazione, innovando e sperimentando differenti modalità di finanziamento, in particolare attraverso il metodo del crowdfunding.

“Questa raccolta fondi è rivolta a tutti coloro che credono nell’importanza dell’arte e della sua storia, agli studiosi e agli appassionati; a tutti i turisti, ma anche agli abitanti del borgo o ai cittadini che dai luoghi vicini spesso raggiungono Farnetella. – affermano i soci della Polisportiva che ha promosso la raccolta in crowdfunding – L’intervento di restauro ammonta a una cifra di 5.000 euro, motivo per il quale è necessario dar voce a questa iniziativa e a tutti coloro che ne fanno parte.”

In alternativa si può sostenere il progetto anche con bonifico diretto intestato a Polisportiva Farnetella IBAN IT21Y0103072041000001482090 inserendo la causale: donazione liberale crowdfunding “Arte Ritrovata Farnetella”

La campagna è inoltre sostenuta dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena che, raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato sulla piattaforma, raddoppierà la cifra raccolta. In pratica, ogni euro versato a sostegno della campagna, vale doppio! Anche in questo caso, l’unione può salvare una parte della storia, che merita di rinascere e continuare a raccontarsi.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close