Il martedì 24 giugno, la Giunta provinciale ha approvato il progetto definitivo per l’adeguamento dell’argine destro del Torrente Foenna, dal costo complessivo di 1 milione e 600 mila euro. 

L’opera si inserisce nel contesto dei progetti finanziati dalla Regione Toscana e dallo Stato per la messa in sicurezza dell’abitato di Sinalunga, allagato nel gennaio 2006 e nel novembre 2012 a causa delle rotture arginali del Torrente Foenna.
I lavori consentiranno infatti di completare l’intervento di adeguamento del tratto che protegge l’abitato e che, unitamente alle casse di espansione a monte della S.P. 19, ridurranno il rischio nelle aree edificate.

L’intervento approvato consiste nell’aumento della sezione dell’argine destro esistente per una lunghezza di circa 1500 metri tra la S.P. 11B e la S.P. 13, in modo da migliorarne le caratteristiche strutturali e quindi ridurne il rischio di rottura per sifonamento, migliorare l’accessibilità e la percorribilità da parte dei mezzi d’opera addetti al controllo, alla manutenzione ordinaria ed alla gestione delle emergenze, consentendo oltretutto un futuro adeguamento dei franchi di sicurezza dell’argine.

“Un ulteriore passo decisivo verso la messa in sicurezza del nostro territorio, – afferma il vicepresidente e assessore ai lavori pubblici Alessandro Pinciani – in particolar modo della zona della Val di Chiana colpita negli scorsi mesi da vari eventi alluvionali”.
Successivamente all’approvazione del progetto definitivo, verrà completato ed approvato nel mese di luglio il progetto esecutivo, per poi dare inizio alle procedure di gara per l’individuazione della ditta appaltatrice.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close