Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Giancane prima che salisse sul palco del Live Rock Festival di Acquaviva. Giancarlo Barbati, questo il suo vero nome, con le sue canzoni, ci ha fatto attraversare le strade di Roma cantandone le miserie umane. Nell’ultimo anno musicale ha conquistato il cuore del pubblico con le musiche originali della serie “Strappare lungo i bordi”, frutto del sodalizio con Zerocalcare, ma la sua carriera solista ha segnato l’intero ultimo decennio di indie italiano, con una nuova grammatica cantautorale e l’urlo di una generazione confusa e irregolare. Ai nostri microfoni ha parlato di cosa resta dell’underground italiano, della rete dei locali in Toscana e a Roma, del clima sociopolitico e di cosa significa campare di musica oggi nel nostro paese.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Tommaso Ghezzi

Nato a Sinalunga nel 1989. Dopo la maturità classica si è laureato in filologia e critica delle letterature all’Università di Siena. Oggi docente di italiano e storia, è stato speaker radiofonico presso l'emittente Radio Incontri InBlu. Da sempre suona e scrive canzoni, organizza eventi di matrice culturale, ha collaborato come attore in varie realtà teatrali tra Montepulciano, Sarteano e Chiusi.

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close