Emozione, commozione e adrenalina allo stato puro, con queste tre componenti si aperta a Chiusi, ieri 17 aprile, la Final Four di Coppa Italia di serie B2 di Volley maschile. A dare il via al prestigioso appuntamento è stata la conferenza-evento, svoltasi al Teatro Mascagni di Chiusi, moderata dalla giornalista Chiara Lanari e alla quale hanno partecipato il primo cittadino di Chiusi Stefano Scaramelli, il Presidente del Comitato Regionale Fipav Umbria Giuseppe Lomurno ed il Presidente della Copersport Vincenzo Albanese.

Ad aprire la conferenza Federica Lisi Bovolenta, che attraverso il suo libro autobiografico “Noi non ci lasceremo mai”, scritto insieme ad Anna Cherubini, sorella di Jovanotti, ha ricordo il marito Vigor Bovolenta, noto campione di pallavolo venuto a mancare due anni fa per un malore in campo.

Enorme commozione da parte del pubblico presente, quando Federica ha raccontato la sua vita con Bovo, della pallavolo,  Amica, con la A maiscuola, lavoro e passione, quella passione che l’ha fatti incontrare, fino a quel maledetto giorno in cui Vigor ha lasciato lei e i suoi cinque figli:

“senza lasciarmi istruzioni…se n’è andato restando dentro la mia vita” – ha continuato Federica – “Bovo per sempre, Bovo nel cuore, Bovo in tutti noi: vorrei che questo libro i miei figli comprendessero meglio chi era il loro papà, le cose che facevamo insieme, quelle in cui credevamo. Vorrei vederli, alla fine di questa storia, semplicemente sorridere”.

Federica ha poi concluso leggendo le ultime due pagine del libro:

“…Non possiamo fare a meno dello stupore della meraviglia, io amo la vita e la pallavolo per me era bellezza per la vita allo stato puro, anzi per me che mi chiamavo Vigor la bellezza era la pallavolo. Quando mi sono sentito male – accidenti – stavo facendo quello che più mi rendeva felice, giocavo a volley con i miei amici e compagni… La vita non è niente senza l’amicizia… non voglio mai sentire dire meglio non amare così non si perde, io No, io amavo e perdevo, ma vincevo anche… che cosa potevo fare se il mio cuore batteva troppo forte, senza pallavolo non sapevo stare… Non dobbiamo arrendersi a chi continua a murare le nostre passioni…”

Con questo messaggio di forza e speranza Federica ha saluto il pubblico e un emozionatissimo presidente del Lagonegro Nicola Carlomagno le ha consegnato la maglia della società lucana con il mitico numero 16.

Dopo questo intenso e toccante momento la serata è proseguita con l’intervento del Presidente Emma Villas Giammarco Bisogno, primo promotore dell’evento, e dei Presidenti delle altre società finaliste alle Final Four, e quindi alla presentazione ufficiale delle squadre, durante la quale sono intervenuti allenatori, team manager e alcuni giocatori. Le quattro squadre in corsa per il titolo, ed entrare così nell’Olimpo di questo sport, sono: Natura Energie Lagonegro (B2/G 2^ in classifica) arriva dal meridione, squadra di punta della Società Rinascita Volley di Lagonegro  in provincia di Potenza, un vero e proprio gruppo di combattenti abituati a non mollare mai; Mangini Novi Ligure (B2/B 3^ in classifica), provincia di Alessandria, un mix di entusiasmo ed esperienza, si presenta alla sfida pronta a giocarsi tutto sul parquet di Chiusi; Sol Lucernari Montecchio (B2/C 1^ in classifica), rappresenta il vertice della società Castellana Volley in provincia di Vicenza, una squadra abituata a gestire sfide al vertice ed affrontare avversarie che rendono al meglio delle possibilità per insidiare il primato: infine, la padrona di casa, la Emma Villas Chiusi (B2/E 2^ in classifica), i leoni di Porsenna rappresentano la punta del movimento pallavolistico di questo evento.

Tutto pronto, quindi, al PalaFuccelli di Chiusi, dove oggi, venerdì 18 aprile, alle ore 16.00 si disputa la prima semifinale e che vede impegnate Natura Energie Lagonegro (PZ) – Mangini Novi Ligure (AL), mentre alle 19:00 è la volta di Sol Lucernari Montecchio (VI) – Emma Villas Chiusi (SI). La gara si conclude, poi, sabato 19 aprile con la finale 3°-4° posto e la finalissima valevole per l’assegnazione della Coppa Italia di serie B2 (prima battuta alle ore 18.00).

La grande pallavolo riunita a Chiusi, trasformata per l’evento in una vera e propria città del volley, per una due giorni ricca di protagonisti del mondo dello sport e sport giocato.

“Siamo molto contenti che ci sia stata affidata l’organizzazione di questo evento e stiamo cercando di farlo nel migliore dei modi. Per noi è un onore ospitare queste squadre che insieme a noi parteciperanno ad un evento importante per il nostro paese e per la comunità pallavolistica toscana che stiamo cercando di movimentare. Noi come Emma Villas – dichiara con grande decisione il presidente Bisogno – ci metteremo tutte le nostre risorse ed energie per portare il più in alto possibile il nome della regione toscana, così come quella Umbra, cercando magari di aprire uno spiraglio anche per noi per ambire alla Serie A nei prossimi anni”.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ysKLd6ooIvU[/youtube]

Print Friendly, PDF & Email