Finale 1°-2° Posto ore 18.00

Natura Energie Lagonegro (PZ) – Emma Villas Chiusi (SI) 2-3 (25-22, 29-27, 23-25, 18-25, 10-15)

Lagonegro: Parisi 6, Toma 20, Andreatta 0, Durante 24, Cubito 10, Saccone 6, Vacchiano (L), Fortunato (L) ne, Scalcione 11, Mille 0, Franco ne, Zoccola 0. Allenatore: Pasquale Bosco.
Chiusi: Bittoni 10, Bartolucci 7, Di Marco 11, Pasquini 5, Santilli ne, Pellegrini (L) ne, Romani 41, Scappaticcio 2, Urbani ne, Braga 14, Pochini (L), Bregliozzi 1, Grassano ne. Allenatore: Romano Giannini.

E’ stata una finale straordinaria, giocata dinnanzi ad un pubblico fantastico e con due tifoserie che hanno dato vita ad una partita nella partita sugli spalti. In campo le squadre si sono date battaglia giocando una pallavolo di altissimo livello, lottando per quasi tre ore all’insegna del grande fair play.
Mister Pasquale Bosco conferma Scalcione primo martello in diagonale con Durante, Parisi in cabina di regia con Toma opposto e i due centrali Cubito – Saccone con l’ottimo libero Vacchiano. Risponde il tecnico del Chiusi Romano Giannini con Scappaticcio – Romani, Bittoni – Pasquini, Braga – Di Marco e Pochini libero.
Parte a fari spenti la formazione di casa, scesa in campo con il marchio di favoritissima e con tutto il peso di dover vincere una coppa attesa da tutti, nell’evento dell’anno organizzato tra le mura amiche. Lagonegro mette in campo una pallavolo ordinata, con Durante sugli scudi e pochissimi errori. Compatti a muro ed efficienti in ricezione i ragazzi di Pasquale Bosco sorprendono tutti aggiudicandosi il primo set, per la gioia dei tantissimi e calorosissimi tifosi giunti dalla Basilicata.

Nel secondo set Chiusi prova a reagire ed inizia la grande gara dell’opposto Romani (solo due punti per lui nel primo set). Bittoni da posto 4, Braga da centro rete e mister Giannini che quando il set sembrava perso (21-14 per Lagonegro) trova in Bartolucci il Jolly dalla panchina e con il cambio di linea riesce a riaprire il match fino al 24-24. Sarà però Lagonegro dopo tre set point a chiudere e portarsi sul 2-0.

Nella terza frazione Bartolucci parte titolare e Pasquini va in panchina. Romani diventa imprendibile per il sistema muro/difesa lucano, Scappaticcio lo serve con continuità e lui ne mette a terra 11 mandando in scena tutto il repertorio fatto di lungo linea, diagonali, mani out e soprattutto ace con un servizio micidiale. Lagonegro tuttavia non molla, risponde con Toma e Durante (11 punti in due) e fa stare gli oltre 1000 spettatori del Pala Fuccelli con il fiato sospeso fino al 25-23.

Il quarto set è quello che segna la svolta per Chiusi che con un gioco finalmente sciolto inizia a dare sfogo a tutta la sua voglia di vincere. Mister Giannini suona la carica e spinge i suoi alla conquista del tie break. Il tifo locale è tutto in piedi e Scappaticcio continua a servire con continuità l’opposto Romani. Dall’altra parte della rete si iniziano invece a far sentire nelle gambe degli atleti di Lagonegro i cinque set di ieri, con Toma che ne mette tre fuori ed il tecnico Bosco che richiama in panchina Cubito, Scalcione e Toma per fargli recuperare energie fisiche e mentali in vista del tie break.

Il tie break è tutto di marca toscana, con i padroni di casa della Emma Villas Vitt Chiusi che dopo il 3-5 iniziale volano sul 10-6 e poi sul 12-7, fino a chiudere con cinque punti di scarto e far esplodere finalmente di gioia tutto il palazzetto. Per la cronaca 8 punti su 15 sono tutti di Nicola Romani.
A fine gara, dopo i festeggiamenti di rito, la scena più bella che racchiude lo spirito che ha contraddistinto questa bellissima manifestazione: i due presidenti delle squadre finaliste abbracciati insieme a centrocampo a raccogliere i meritatissimi applausi di tutto il pubblico!
MIGLIOR GIOCATORE: NICOLA ROMANI
4^ CLASSIFICATA: SOL LUCERNARI MONTECCHIO
3^ CLASSIFICATA: MANGINI NOVI PALLAVOLO
2^ CLASSIFICATA: NATURA ENERGIE LAGONEGRO
1^ CLASSIFICATA: EMMA VILLAS VITT CHIUSI

Finale 3°-4° Posto ore 15.00

Mangini Novi Pall. (AL) – Sol Lucernari Montecchio (VI) 3-2 (23-25, 25-21, 25-19, 16-25, 15-9)

Mangini Novi: Nonne 7, Diolaiuti ne, Donati 9, Scarrone 32, Semino 8, Pecorari 11, Quagliozzi (L), Prato 0, Rampazzi ne, Repetto ne, Repossi 0, Gobbi (L), Bettucchi 10. Allenatore: Claudio Agosto.
Montecchio: Bianchini 0, Pranovi Matteo 3, Formilan 7, Biolo ne, Pranovi Michele 24, Zangani 0, Sartori 2, Bertelle 11, Franchetti ne, Stefanovic ne, Signorin 2, Frizzarin 12, Lollato (L). Allenatore: Leandro Falcini.

E’ stata una sfida ricca di colpi di scena quella tra la Mangini Novi Pall. e la Sol Lucernari Montecchio valevole per la terza piazza nella Final Four di Coppa Italia di B2. Tra le fila piemontesi in campo nel sestetto titolare lo schiacciatore / opposto Scarrone, che ha preso il posto di Diolaiuti, tra i protagonisti nella semifinale persa di ieri. Ben 32 sono i punti al termine del match per l’atleta classe 1994 della squadra di mister Claudio Agosto, miglior realizzatore dell’incontro. Il primo set si è concluso sul 25-23 per i veneti, con la Mangini Novi Pall. che come accaduto ieri nella semifinale ha poi reagito e portato a casa la seconda e terza frazione. Nel quarto set invece sono stati i veneti a tornare in campo compatti e determinati ad allungare la gara, chiudendo sul 25-16. Il tie break però è tutto di marca piemontese con il veterano Pecorari vero trascinatore della squadra e l’opposto Scarrone terminale offensivo che ha dato grande sicurezza al palleggiatore Nonne. Finisce così sul gradino più basso del podio l’avventura della Mangini Novi Pall. in questa avventura di Chiusi, mentre per la Sol Lucernari Montecchio la testa è già rivolta sul big match che l’attende la prossima settimana in campionato e che potrebbe valere per i ragazzi di mister Leandro Falcini la promozione diretta in B1.

A cura di Fabrizio D’Alessandro

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close