Un confronto tra rappresentanti delle istituzioni locali e della CNA di Siena e della Valdichiana, per coordinare azioni di rilancio dell’economia e altre importanti iniziative a favore dell’artigianato, della piccola e media impresa, come motore per lo sviluppo locale. Questo il fulcro dell’incontro che si è tenuto lo scorso lunedì a Montepulciano, a cui hanno partecipato il presidente provinciale della CNA Fabio Petri e quello della Valdichiana, Valeriano Mariottini. Assieme a loro, i rappresentanti delle istituzioni locali: Stefano Scaramelli, sindaco del comune di Chiusi, Riccardo Agnoletti, sindaco del comune di Sinalunga e Michele Angiolini, assessore alle attività produttive del comune di Montepulciano.

La CNA ha richiesto una maggiore attenzione per l’affidamento dei lavori sotto soglia alle imprese e agli artigiani del territorio, oltre alla questione della tassazione delle imprese, che rischia di affossare le attività più piccole e di frenare la nascita di nuove attività sul territorio. Grande rilevanza è stata poi data al tema della burocrazia, che rischia di asfissiare le piccole imprese e gli artigiani:

“Cominciamo dai piccoli segnali – ha affermato Mariottini – uniformando la modulistica e le procedure nei comuni della Valdichiana, cancellando alcuni obsoleti obblighi amministrativi e contestualmente procedere all’abbassamento, se non in alcuni casi l’annullamento, dei diritti di segreteria.”

Il sindaco di Chiusi, Stefano Scaramelli, ha poi ribadito l’importanza di un nodo ferroviario tra Umbria e Toscana: una stazione dell’alta velocità, simile a quella di Reggio Emilia (era già stato avanzato in passato il nome di Media Etruria) favorirebbe il rilancio dell’economia e permetterebbe ulteriori investimenti sul territorio. Un progetto, quello della stazione dell’alta velocità, che ha trovato l’appoggio del CNA e degli altri rappresentanti delle istituzioni, come utile strumento per far fronte alla crisi economica e rilanciare l’area Valdichiana.

Un impegno concreto per gli artigiani e i liberi professionisti, nell’intervento dell’assessore di Montepulciano, Michele Angiolini:

“Dobbiamo mettere a disposizione tutti gli strumenti per valorizzare e rilanciare le attività produttive, ma anche per salvaguardare le attività artigiane, legate ai vecchi mestieri, poiché se non siamo capaci di trasmetterli alle nuove generazioni rischiano di andare perduti. Abbiamo inoltre intenzione di sostenere progetti di coworking, facilitando la condivisione di spazi e servizi per liberi professionisti, in modo da valorizzare le imprese già esistenti e facilitare la nascita di nuove imprese.”

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close