Durante il primo Consiglio comunale del nuovo mandato amministrativo è stata presentata la nuova giunta di Chiusi, dopo i risultati delle elezioni che si sono svolte nei giorni del 3 e 4 ottobre 2021. Il Sindaco eletto, Gianluca Sonnini della lista “Centrosinistra per Chiusi” sarà accompagnato in giunta da Valentina Frullini come vicesindaca e dagli assessori Mattia Bischeri e Maura Talozzi.

La carica di vicesindaca è stata assegnata a Valentina Frullini con deleghe a commercio, turismo e sviluppo economico; a Maura Talozzi sono state assegnate le deleghe relative alla scuola, infanzia, sociale e sanità; all’assessore Mattia Bischeri sono state invece affidate le deleghe a lavori pubblici, cultura e archeologia. Rimangono in carica al sindaco le deleghe all’urbanistica, bilancio, edilizia privata, ambiente, società partecipate e personale; deleghe che saranno ripartite con un ulteriore assessore esterno, che sarà eletto nei prossimi giorni. Ulteriori deleghe saranno affidate ai consiglieri e ufficializzate al successivo Consiglio comunale.

L’insediamento della nuova giunta è avvenuto nel corso del primo Consiglio comunale, che dopo i risultati amministrativi è così composto: oltre al Sindaco Gianluca Sonnini sono presenti come consiglieri Valentina Frullini, Mattia Bischeri, Maura Talozzi, Claudio Del Re, Mario Cottini, Lorenzo Magnoni, Daria Lottarini, Sonia Nasorri (per la lista di maggioranza “Centrosinistra per Chiusi”), Massimiliano Barbanera e Claudia Iagher (per la lista di minoranza “Massimiliano Barnanera Sindaco”), Massimo Tiezzi e Lucia Lelli (per la lista di minoranza “Chiusi Futura”). Nel corso del consiglio, molto partecipato, che si è tenuto presso il Chiostro San Francesco, è stato presentato il piano programmatico delle attività amministrative per il prossimo quinquennio.

“La giornata di oggi rappresenta un punto di inizio. Ringrazio tutti i cittadini di Chiusi ai quali mi sento di dire che il mio intento è quello di essere il sindaco di tutti e lo dimostrerò con spirito di coerenza e collaborazione per tutto il corso del mandato amministrativo. – ha commentato il Sindaco Gianluca SonniniCome detto in campagna elettorale, Chiusi riparte da qui. Non vogliamo disperdere le risorse che sono state messe in campo negli anni passati, sia economiche che finanziarie, vogliamo salvare tutto quello che è stato fatto di buono. Vogliamo comunque imparare dagli errori, cambiare il metodo di approccio, cercando di avere maggiore trasparenza e coinvolgimento dei cittadini.”

“Ripartire dopo la pandemia, per il turismo e il commercio locale, è una sfida complessa. – ha dichiarato la vicesindaca Valentina Frullini – Dobbiamo intervenire due livelli, ci sono una serie di cose da fare subito, ed è poi necessario progettare sul lungo periodo. Dobbiamo portare avanti entrambi i livelli, spero di avere quanto più auto possibile, confido nel supporto dell’ex-assessore alla cultura e turismo e all’aiuto dato dalle nuove forze.”

“Per tutelare il patrimonio etrusco di Chiusi è necessario innanzitutto partire dalla conoscenza, quindi l’aspetto della ricerca è primario. Da quello possiamo coniugare gli aspetti della valorizzazione e della programmazione. – è il commento dell’assessore Mattia Bischeri – Analizzo la città di Chiusi per la sua vocazione storica, che affonda le sue radici circa tremila anni fa e arriva fino a noi, che siamo l’ultimo passo di una storia plurimillenaria. Dobbiamo ereditare questa esperienza e vocazione storica per programmare il nostro futuro, è fondamentale.”

“L’organizzazione della sanità vedrà un riavvicinamento della possibilità di trovare consulti medici senza dover percorrere troppi chilometri. Cercheremo di lavorare sul miglioramento dei collegamenti tra il polo ospedaliero di Nottola e Chiusi. – ha dichiarato l’assessora Maura Talozzi – La gestione all’interno della scuola, già con gli strumenti messi in campo fino ad oggi ha prodotto ottimi risultati. Il contenimento della pandemia nel nostro Comune in questo momento è sotto controllo e anche all’interno della scuola le pratiche adottate hanno permesso di tutelare tutti i bambini e i ragazzi in età scolastica.

Rimane da definire il quarto assessore, a cui il Sindaco affiderà parte delle proprie deleghe, che sarà scelto esternamente nei prossimi giorni dopo un confronto con la coalizione politica di maggioranza.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Chiara Cacace

Diplomata alle Scienze Umane senza neanche essersene resa conto, ha necessitato di un anno sabbatico durante il quale ha scoperto che non può fare nulla per placare la sua volontà di scegliere sempre la via meno praticabile. Per questo aspira a fare parte del mondo dei giornalisti poiché scrivere è l’unica cosa giusta che pensa di sapere fare, ma neanche lei ci giurerebbe, quindi non illudetevi.

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close