Comunicato stampa della Questura di Siena del 1 Novembre 2014

Le operazioni straordinarie di controllo del territorio in Provincia, questa volta hanno interessato la zona di Chiusi, con il coinvolgimento di 3 pattuglie del Commissariato diretto dal V.Q.A. dr. Valter Allegria e di 4 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, richiesti allo scopo dal Questore di Siena.

Le attività di controllo hanno interessato i luoghi dove, notiramente, si aggregano persone con precedenti di polizia o stranieri irregolari sul territorio nazionale, nonché le maggiori arterie stradali di collegamento con comuni di Chiusi e Chianciano.

Chiusi. Il materiale rinvenutoComplessivamente sono stati effettuati 11 posti di controllo in località Macciano, casello A1, Chiusi Città, piazzale antistante la stazione ferroviaria di Chiusi, zona industriale di Chiusi e Stazione FS di Montallese, nel corso dei quali sono stati controllati 62 automezzi, identificate 75 persone – di cui 7 con precedenti di polizia – ed elevate 4 contravvenzioni al codice della strada per mancata copertura assicurativa e mancata revisione del mezzo di trasporto e per guida con patente scaduta di validità.

Tra gli stranieri controllati, 4, sulla identità dei quali sono emersi dei dubbi, sono stati accompagnati in Ufficio per il foto segnalamento, mentre un giovane dell’84, anch’esso straniero, è stato denunciato per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

Infatti, durante il controllo di un’autovettura condotta da un extracomunitario residente fuori regione, è stato notato, nella piena disponibilità dello straniero, sotto il sedile, un bastone lungo circa 70 cm, sul cui possesso l’uomo non è stato in grado di fornire giustificazioni convincenti. Il bastone è stato sequestrato e per il possessore è scattata quindi la denuncia per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.

Nell’ambito dei medesimi servizi, la Polizia di Stato di Chiusi ha inoltre sequestrato oltre 120 grammi di stupefacente del tipo Marijuana rinvenuto sul ciglio della provinciale 326 cosiddetta del Polacco probabilmente gettata proprio in ragione dei capillari servizi predisposti.

E’ stato sequestrato anche un fucile, rinvenuto in un cespuglio ben nascosto nei pressi di Chiusi Città, che da accertamenti svolti è risultato provento di un furto commesso proprio a Chiusi.

I servizi straordinari continueranno senza sosta anche nelle prossime settimane in tutta la Provincia, con l’auspicio che la costante presenza della Polizia e delle altre Forze dell’Ordine nel territorio contribuisca a mantenere il più alto livello di sicurezza possibile.

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla nostra redazione

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close