Oltre 13 mila euro di oneri di urbanizzazione destinati alla contrada del Granocchiaio per la realizzazione della sede

La contrada del Granocchiaio, il terziere Santa Maria e il rione Il Borgo sono state premiate nel sala del consiglio comunale dal sindaco Stefano Scaramelli e da tutti gli assessori della giunta e alla presenza di alcuni consiglieri comunali per essersi contraddistinte con la vittoria rispettivamente ne: Ruzzi della Conca, Tria Turris e Palio dei Rioni di Montallese. Con una cerimonia molto semplice ai rappresentati delle squadre è stato consegnato un attestato con il quale congratularsi per i risultati raggiunti. Un gesto semplice e simbolico dunque che però prova la vicinanza dell’amministrazione nei confronti di realtà dinamiche e importanti per la città. Dal primo giorno di mandato il gruppo di lavoro guidato dal sindaco Stefano Scaramelli ha sempre dimostrato attenzione al mondo contradaiolo (espresso a Chiusi in varie realtà) con azioni concrete e che ne hanno permesso la crescita. Alle contrade della Stazione ad esempio sono stati erogati in tre anni oltre 60 mila euro che insieme a soldi propri delle contrade hanno realizzato il sogno, come da programma elettorale, di una sede per ogni contrada e quindi sono state finanziate le sedi di contrada del Sottogrottone (recentemente inaugurata) della Fornace (i lavori sono in corso) e del Granocchiaio (i lavori inizieranno a breve), hanno sostenuto l’iniziativa del Mar Nero e hanno permesso di sanare la sede delle Biffe. Ai terzieri di Chiusi Città (San’Angelo e Santa Maria) è stato invece prolungato l’uso per altri 20 anni di immobili comunali sempre con il fine di essere utilizzati come sedi associative mentre è stata realizzata al parco dei Forti la sede del San Silvestro. Sempre su questo filone e ultima in ordine di tempo, proprio durante l’ultimo consiglio comunale, è stato votato, con i voti favorevoli del gruppo di maggioranza e il voto contrario del gruppo di minoranza della Primavera, un ordine del giorno con il quale destinare gli oneri di urbanizzazione, oltre 13 mila euro, a favore della contrada del Granocchiaio che con regolare domanda ne aveva fatto richiesta come previsto dal bando e con i quali potrà realizzare la propria sede.

“Il mondo contradaiolo – dichiara il sindaco Stefano Scaramelli – è per il nostro Comune di grande importanza ed è per questo che fin dall’inizio del nostro mandato ci abbiamo investito e continueremo a farlo. Tutti fanno promesse, ma pochi le mantengono e per questo sono soddisfatto che a un anno e mezzo dalla fine del mandato siamo riusciti a mettere ogni contrada dello scalo nelle condizioni di avere una propria sede così come i terzieri di Chiusi Città che invece possono contare su immobili comunali; questo era un sogno del nostro mandato e sono contento che adesso sia realtà. Sono fiero di essere cresciuto in una contrada e conosco bene la grande forza aggregativa e sociale che quel mondo riesce ad esprimere e per questo sono certo che coltivare e aiutare il mondo contradaiolo, in ogni suo aspetto, sia importante non solo per la festa e per i vari scontri sportivi, ma soprattutto per la grande capacità di coinvolgimento che vi è all’interno, capace di far unire i giovani a generazioni molto lontane tra loro. La decisione in consiglio comunale di destinare gli oneri di urbanizzazione alla contrada del Granocchiaio per realizzare la sede credo che sia stata importante, mi dispiace che non sia arrivata con il voto unanime di tutto il consiglio perché sarebbe stato un bel segnale di comprensione delle esigenze della nostra comunità.”

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close