Sfidando la pioggia, lo scorso lunedì 10 febbraio, centinaia di fan si sono radunati all’Uci Cinemas di Pioltello (vicino Milano) per seguire l’anteprima italiana di Monuments Men, l’attesissimo film di George Clooney.

Oltre al divo, che si trova abbastanza a suo agio in terra italiana, si sono presentati sul red carpet  attori del calibro di: Matt Damon, Bill Murray, John Goodman e Jean Dujardin.

Monuments Men, che uscirà nelle sale italiane domani 13 febbraio, parla di un tema molto importante: la salvaguardia del patrimonio artistico e culturale durante i conflitti. Durante la Seconda Guerra Mondiale  un gruppo di esperti tra direttori di museo, curatori ed esperti di storia dell’arte, gli viene assegnata, dall’esercito alleato, una missione speciale: salvare le opere d’arte da Hitler. Siamo durante le fasi finali del conflitto, con l’esercito nazista in ritirata il gruppo assolutamente non affine ai campi di battaglia, dovrà individuare e proteggere le oltre 5 milioni di opere d’arte rubate.

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=qP0xQ2ip9Xs[/youtube]

 

Il film è tratto da una storia vera. Nel Giugno del 1943 il presidente degli Stati Uniti F.D. Roosvelt creò un organismo  l’ “American Commission for the Protection and Salvage of Artistic and Historic Monuments in War Area”,formato da  molti esperti, incaricati di individuare e proteggere le opere artistiche e storiche in Europa, che venivano ogni giorno distrutte o depredate da parte dell’esercito tedesco.

Da questa organizzazione e in seguito a numerosi incontri internazionali, più tardi nello stesso anno venne formato da parte dell’esercito alleato, sotto la sezione Affari Civili e Governativi, l’organizzazione MFAA (Monuments, Fine Arts, and Archives program), un gruppo formato da 400 persone, sia militari che civili, provenienti da 13 diverse nazioni, incaricati di salvaguardare il patrimonio artistico e culturale.

Coloro i quali facevano parte di questa divisione vennero apostrofati con il nome di Monuments Men. Il gruppo fu responsabile di numerosi ritrovamenti di opere, tra cui la Madonna di Bruges di Michelangelo e l’Astronomo di Vermeer in una miniera di sale in Austria e numerosi dipinti del BotticelliBellini a San Leonardo in Friuli.

Il film, scritto, diretto e interpretato da George Clooney,  contiene un Cast impareggiabile: da Matt Demon, Cate Blanchett, Bill Murray, John Goodman, Jean Dujardin, Hugh Bonneville e Bob Balaban.

Clooney ha creduto fortemente in questo progetto, facendo arrivare attraverso la pellicola, forte e chiaro un messaggio: le guerre non cancellano soltanto delle vite umane, le guerre  distruggendo il patrimonio artistico e culturale di un popolo ne cancellano il passato.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Matteo Biagi

Nato a Montepulciano nel 1987, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. è attualmente specializzando all’Università di Siena nel corso di laurea in Pubbliche Amministrazioni e Organizzazioni Complesse, curriculum in Amministrazione Economia ed Impresa. Per La Valdichiana si occupa del settore commerciale, oltre alla sua più grande passione: le serie televisive. Ma l’impegno più gravoso è certamente quello di tenere in riga gli altri membri della redazione!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close