In un’estate molto molto italiana per la musica dal vivo, il Live Rock Festival di Acquaviva compie il prodigio e porta sul palco anche le star del jazz rock Uk The Comet Is Coming e il pop afrofuturista di Shingai, vocalist e bassista degli strepitosi Noisettes. Stelle d’oltreconfine che fanno pendant con ottimi artisti e band di casa nostra: Diaframma, Venerus, Elli De Mon, Murubu e Claver Gold, Serena Altavilla, Emma Nolde, A/lpaca, España Circo Este… E poi, incontri (Willie Peyote e Pippo Civati, Fabio Cantelli Anibaldi, Enrico Petrilli e Carlotta Vagnoli), live set all’alba (Godblesscomputer), trekking ecomusicali (con il jazz di Mirco Rubegni e Gabrio Baldacci). Cinque giorni filati di musica ed eventi, dall’8 al 12 settembre all’Ex Fierale di Acquaviva.

Con i suoi 25 anni di storia, il Live Rock Festival è un miracolo del panorama festivaliero: sempre a ingresso libero (solo 1,5 euro per la prenotazione, obbligatoria, sul sito https://dice.fm e attraverso la app Dice), sempre attento alle nuove tendenze sonore e fuori dal mainstream. Con il festival torna anche l’offerta enogastronomica: ristorante, pizzeria, birreria, con piatti della tradizione toscana da leccarsi i baffi. Inoltre sul sito ufficiale liverockfestival.it ottime dritte per dormire in zona e spendere il giusto.

Per accedere agli spettacoli occorre presentare all’ingresso il Green pass, oltre a un documento d’identità.  
Live Rock Festival è organizzato dal collettivo Piranha con il sostegno di Estra. La manifestazione ha avuto il riconoscimento del Ministero della Cultura.

#LRF21 – Il PROGRAMMA COMPLETO

L’appuntamento inaugurale di mercoledì 8 settembre è nel segno di Venerus e della sua “Magica Musica” – dal titolo dell’album d’esordio – una “world music allucinata e futurista” (Rolling Stone) che ha imposto il cantautore milanese all’attenzione di pubblico e critica. Aprono la serata Beatrice La Sala, dal Saint Louis Music College al Live Rock tra black music ed echi europei, ed Elli De Mon, con la sua particolare rilettura, chitarra e voce, della tradizione del blues.

Giovedì 9 settembre parte con una riflessione sui rapporti generazionali: alle 18 incontro con Fabio Cantelli Anibaldi, vicepresidente del Gruppo Abele, filosofo e autore del libro “SanPa madre amorosa e crudele”, Enrico Petrilli, studioso di clubbing e Carlotta Vagnoli, autrice e attivista. Dalle 21.30 si susseguono le sonorità elettroniche di Abèh, giovane producer e compositore; quindi la raffinatezza di Serena Altavilla, al debutto da solista nel 2021 con un album tra cantautorato e alt-pop; infine la creatività dei rapper Claver Gold e Murubutu, uniti per un’opera sull’Inferno dantesco nell’anno che celebra il sommo poeta.

Venerdì 10 l’attesissimo live di Shingai, leader dei Noisettes, con il suo mix di soul, jazz, elettronica e afro. In apertura i suoni ipnotici e psichedelici degli A/lpaca, 23enni reduci dalla produzione del disco “Make It Better”, mentre a celebrare il 25esimo del Live Rock Festival sono i Dithyrambs – più volte ospiti, sin dalla prima edizione del 1997 – e il loro abstract metal intriso di psych-rock.

Altra straordinaria presenza internazionale, quella del trio londinese The Comet is Coming e la sua proposta tra jazz, elettronica e sfumature di psych-rock, in concerto sabato 11 sempre all’Ex Fierale di Acquaviva, dove approdano anche la cantautrice Emma Nolde e il dj-set di Midgét. In apertura di serata le note lasciano il posto alle parole, quelle di Willie Peyote e Pippo Civati, che qui proseguono lo scambio di opinioni su contesti musicale e culturali intrapreso con il libro “Dov’è Willie?”. La giornata inizia alle 7.30 con un trekking ecomusicale che, al piacere di camminare nella natura, aggiunge la qualità musicale del duo jazz composto da Mirco Rubegni (tromba) e Gabrio Baldacci (chitarra).

Domenica 12 il sole su Acquaviva sorge sulle note di Godblesscomputers, nome di punta della scena elettronica italiana: un live all’alba – dalle ore 6 – per quello che è ormai un must del Live Rock.  Alle 21.30 tutta l’intensità interpretativa di Ginevra, poi le sonorità di post punk e dark-new wave dei Diaframma, pietra miliare nella storia del rock italiano e gran finale insieme agli España Circo Este, in un tripudio di pop, punk, tango, cumbia, latin e reggae.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

2 thoughts on “Live Rock Festival 2021: dall’8 al 12 settembre tanti ospiti internazionali

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

Archivi

Close
Close