Scritta, ideata e recitata dal comico inglese Stephen Merchant, è debuttata questo autunno su HBO Hello Ladies, serie comedy prende il nome proprio dallo show comico stand-up di Merchant.

La serie rappresenta una sorta di atto di emancipazione per Stephen Merchant dopo aver lavorato tanti anni spalla a spalla accanto a Ricky Gervais come autori, sfornando serie di successo come Extras, Life’s too short e The office, facendoci scappare anche un film nel 2007 L’ordine naturale dei sogni. Proprio grazie a The Office la fortunata coppia è divenuta famosa anche oltreoceano, riuscendo a vincere nel 2004 il Golden Globe per la migliore serie comica e a Gervais come miglior attore comico.

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=wPEYvhOL_dI[/youtube]

 

Trama. Hello ladies è incentrato principalmente su Stuart (Stephen Merchant) un informatico inglese trapiantato da pochi anni a Los Angeles, che ha un unico scopo nella vita: trovare l’anima gemella, cose che però non gli impedisce di provarci con qualunque donna attraente si trovi intorno a lui. Stuart divide l’affitto con Jessica (Christine Woods) una aspirate attrice che ha appena sorpassato i 30, costretta a barcamenarsi tra provini andati male, uomini che non la considerano ed una webserie “d’autore” molto discutibile. Stuart è una persona che non si accontenta, decide di puntare in alto e di conoscere la modella che vede in un cartellone pubblicitario, cercando di partecipare a qualunque tipo di festa “cool”. I due sembrano dei pesci fuor d’acqua che sembrano appartenere poco a quello che molti dipingono come lo spietato ambiente  di Hollywood, riuscendo sempre a finire in situazioni imbarazzanti o umilianti

Voto 7/10. La serie offre molti spunti comici. Rispettando lo spirito della trama sembra una comedy inglese che cerca di ambientarsi nella giunga di comedy americane. Trovo molte somiglianze con Curb your Enthusiasm e con Episodes, tuttavia non è una serie che definirei brillante.  Sicuramente Hello Ladies non porta alla noia come altre serie comedy che dopo le prime stagioni sono diventate alquanto ripetitive, si guardi a The Big Bang Theory, Parks and Recreation e Modern Family.

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Matteo Biagi

Nato a Montepulciano nel 1987, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. è attualmente specializzando all’Università di Siena nel corso di laurea in Pubbliche Amministrazioni e Organizzazioni Complesse, curriculum in Amministrazione Economia ed Impresa. Per La Valdichiana si occupa del settore commerciale, oltre alla sua più grande passione: le serie televisive. Ma l’impegno più gravoso è certamente quello di tenere in riga gli altri membri della redazione!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close