Giacomo Bindi nasce in Valdichiana, cresce a Torrita di Siena e lì diventa un portiere. Il calcio non è solo uno sport, ma è la sua professione. Adolescente si trasferisce nella fredda Milano dove l’FC Internazionale lo accoglie e lo alleva, fino a diventare il numero uno della primavera nerazzurra. Dal 2006 calca palcoscenici di serie B e Lega Pro, ottenendo promozioni e record personali.

Giovanni Marchi, con l’aiuto di Tommaso Ghezzi lo hanno intervistano assaporando tutte le sfaccettature di una carriera eretta con sacrifici e dedizione.

Foto copertina Tutto mercato web

Print Friendly, PDF & Email