Parte il piano di edilizia scolastica, fortemente voluto dal presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi. Un piano, composto da tre principali filoni, che coinvolgerà complessivamente 20.845 edifici scolastici su tutto il territorio nazionale per investimenti pari a 1.094.000.000 di euro. Quattro milioni di studenti e una scuola italiana su due saranno i protagonisti del progetto del Governo Renzi, che ha come obiettivo per il biennio 2014/2015 quello di avere scuole più belle, più sicure e più nuove.

Il piano di edilizia scolastica del Governo Renzi riguarda la costruzione di nuovi edifici scolastici o di rilevanti manutenzioni, grazie alla liberazione di risorse dei comuni dai vincoli del patto di stabilità per un valore di 244 milioni (#scuolenuove) e del finanziamento per 510 milioni dal Fondo di sviluppo e coesione per interventi di messa in sicurezza (#scuolesicure), di decoro e piccola manutenzione (#scuolebelle). Al lavoro su questo obiettivo c’è una specifica Unità di missione istituita dalla Presidenza del Consiglio in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca per mettere in sicurezza le strutture scolastiche.

Gli investimenti sono suddivisi in tre tipologie. Il primo, #scuolebelle, riguarda interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale. Il secondo, #scuolesicure, comprende gli interventi di messa in sicurezza, rimozione amianto e superamento delle barriere architettoniche. Il terzo, #scuolenuove, riguarda lo sblocco del patto di stabilità per permettere ai nuovi progetti di edilizia scolastica di diventare immediatamente cantierabili.

Ecco nel dettaglio i comuni della Valdichiana senese interessati dal piano di edilizia scolastica del Governo Renzi:

CHIANCIANO TERME #scuolebelle € 7.000,00
CHIUSI #scuolesicure € 353.685,00
SARTEANO #scuolebelle € 8.131,57
SARTEANO #scuolenuove € 80.000,00
TORRITA DI SIENA #scuolesicure € 97.731,00
TORRITA DI SIENA #scuolebelle € 8.400,00

Se volete invece consultare la tabella riassuntiva per la Toscana, cliccate su questo link.

(aggiornamento del 7 luglio 2014)

A integrazione delle ultime notizie diffuse dal Governo Renzi, è importante sottolineare che la Regione Toscana aveva già provveduto a finanziare, per l’anno 2013, la prima parte del piano di edilizia scolastica. In tale occasione erano stati coinvolti altri due comuni della Valdichiana che avevano fatto richiesta, per un piano complessivo che ha visto circa 10 milioni di euro di finanziamenti per le scuole toscane con i più alti punteggi in graduatoria nella categoria dedicata agli interventi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici; nell’attuale piano per il 2014 del Governo Renzi, si è provveduto a finanziare i restanti 3 milioni di euro per la copertura dei progetti presentati dalle restanti scuole in graduatoria. La prima parte del finanziamento ha visto coinvolto il comune di Montepulciano, per l’adeguamento antincendio presso le scuole elementari di Abbadia, e il comune di Trequanda, entrambi nel settore #scuolesicure. La tabella precedente delle scuole coinvolte nel piano di edilizia in Valdichiana, relativa al secondo anno di finanziamenti, va quindi ad aggiungersi alla tabella sottostante, relativa al primo anno di finanziamenti:

MONTEPULCIANO #scuolesicure € 137.748,00
TREQUANDA #scuolesicure € 97.233,00
Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Valdichiana Shop

Archivi

Close
Close