La situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta producendo danni economici che si stanno traducendo in una drastica riduzione del reddito per un gran numero di soggetti e di nuclei familiari. Per far fronte a questa condizione, la Regione Toscana ha messo a disposizione un contributo per l’assegnazione di risorse straordinarie a sostegno del pagamento del canone di locazione, per agevolare i cittadini in difficoltà economica proprio a causa delle restrizioni per l’ emergenza epidemiologica Covid19.

Fino alla metà di maggio i soggetti in possesso dei requisiti necessari possono presentare domanda per ottenere il contributo straordinario, che sarà calcolato sulla base del 50% del canone di locazione, in misura comunque non superiore a 250,00 euro al mese, e sulla base delle risorse economiche disponibili. Il contributo corrisponde a 3 mensilità successive a partire da aprile 2020, se permangono le condizioni con cui si ha avuto accesso al contributo stesso.

Per poter accedere all’aiuto economico bisogna essere titolari di un regolare contratto di locazione a uso abitativo riferito all’alloggio in cui si ha la residenza e non essere titolari di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ubicato a distanza pari o inferiore a 50 Km dal comune in cui è presentata la domanda.

Per quanto riguarda gli aspetti economici, è necessario che il valore del proprio ISEE non sia superiore a 28.684,36 euro per l’anno 2019 e che il danno subito abbia comportato una diminuzione del reddito del nucleo familiare superiore al 30% rispetto alle corrispondenti mensilità dell’anno 2019. Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo), sia a redditi di lavoro con contratti non a tempo indeterminato di qualsiasi tipologia. Il contributo non è cumulabile con quello per l’autonomia dei giovani della Misura GiovaniSì relativo all’affitto per l’anno 2020 e non si può essere assegnatari di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica.

L’erogazione dei contributi ai beneficiari avverrà sulla base di una graduatoria redatta dal Comune in cui si presenta domanda:

Comune di Foiano della Chiana

Comune di Lucignano

Comune di Marciano della Chiana

Comune di Montepulciano

Comune di Pienza

Comune San Casciano Bagni

Comune di Sarteano

Comune di Sinalunga

Comune di Torrita di Siena

Comune di Trequanda

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

I nostri sponsor

Archivi

Close
Close