Il Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno organizza per mercoledì 3 novembre una giornata di approfondimento su criticità e progetti: tre tappe che toccano altrettanti punti strategici della Valdichiana Aretina e Senese, con fermate a Castiglion Fiorentino, Cortona e Sinalunga.

Protagonista della giornata è l’’acqua: quella che arriva improvvisa e violenta; quella che manca per periodi ormai interminabili mandando in crisi coltivazioni e prodotti. Sono due volti della stessa medaglia su cui i cambiamenti climatici hanno scolpito bisogni e urgenze diversi dal passato che richiedono strategie efficaci per difendere, con l’arma della prevenzione, i territori da eventi meteorologici dai lineamenti imprevedibili e dai loro effetti devastanti. E per “dissetare” i campi, senza sottrarre risorsa alle riserve sotterranee e superficiali, in modo da salvaguardare la qualità dei fiumi e dell’ambiente, duramente provati dai prelievi intensi e prolungati e da stagioni bizzarre, sempre più calde e meno piovose.

Sono questioni complesse che da affrontare in modo multisciplinare e coordinato, perché la tutela dal rischio idraulico deve procedere di pari passo con lo sviluppo del “made in” agroalimentare e con la conservazione degli ecosistemi naturali, le punte di diamante dell’economia toscana e dell’Alto Valdarno.

È questo il faro che guiderà la giornata di approfondimento promossa dal Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno con la Regione Toscana. Una giornata che prevede la presenza congiunta di Stefania Saccardi, vice Presidente della Giunta Regionale Toscana e Assessora all’agricoltura, e dell’Assessora all’Ambiente Monia Monni, insieme per una visita operativa sul campo.

Tre le tappe individuate. E ad ognuna sono previsti la presenza e il contributo delle realtà agricole e degli amministratori locali.

Si parte alle 10:00 da Castiglion Fiorentino dove il Consorzio è pronto a far decollare il progetto del Distretto Irriguo n. 8, infrastruttura chiesta e attesa dalle imprese che operano nella zona. L’appuntamento, a cui partecipa  il sindaco Mario Agnelli, è fissato presso l’azienda vivaistica Menci Luciano (loc. Santa Lucia 69 A).

Alle 11:30 si arriva a Camucia. Nella grande frazione del comune di Cortona l’attenzione si sposta dall’irrigazione alla difesa del suolo. È infatti buona parte completato l’intervento, finanziato dalla Regione Toscana e realizzato dal Consorzio di Bonifica, per restituire e potenziare la funzionalità della Reglia dei Mulini e, con questo, diminuire il rischio idraulico in un’area dove insistono tanti insediamenti umani, commerciali e industrial. Con Serena Stefani, Presidente del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno, ci sarà il sindaco di Cortona, Luciano Meoni.

Alle 15:00 si cambia nuovamente argomento e provincia. Anche in questo caso a incorniciare l’incontro è un’azienda agricola. Sarà la Tenuta La Fratta, a Sinalunga, ad ospitare il workshop dedicato ai bisogni e ai progetti per la fornitura di acqua alle coltivazioni della Valdichiana. Obiettivo del Consorzio è affrontare il tema “acqua” a 360 gradi, con uno sguardo che si allarga all’intero comprensorio e alla necessità di destagionalizzare le forniture, per poter fronteggiare non solo la grande sete estiva, ma anche per difendere i raccolti dalla minaccia di gelate fuori stagione che, lo scorso anno, hanno messo in croce la frutticoltura locale.

Ti piace quello che facciamo?
Supporta il giornalismo indipendente!

ISCRIVITI A LA-V CLUB!

Puoi anche sostenerci con una donazione:

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close