Nella mattinata di ieri, martedì 14 ottobre, nella sala del consiglio comunale, alla presenza del vicesindaco Gianluca Sonnini, dell’assessore al sistema Chiusipromozione Chiara Lanari e dell’assessore alla qualità della vita Andrea Micheletti è stata accolta una delegazione di insegnanti e studenti francesi del Collège Jacques Prévert di Andrézieux-Bouthéon, cittadina gemellata con la città di Chiusi.

L’iniziativa fa parte di un programma di scambio culturale organizzato dall’Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi della durata di una settimana e prevede anche la visita dei musei, della città sotterranea, della cattedrale di San Secondiano, delle tombe etrusche e delle catacombe romane oltre a tappe ed escursioni nel territorio circostante.

“E’ sempre un piacere accogliere i nostri amici francesi di Andrézieux-Bouthéon – osserva l’assessore al Sistema Chiusipromozione Chiara Lanari – e riscoprire ogni anno che il gemellaggio tra la nostra scuola e la loro è una bella consuetudine che permette interscambi formativi e culturali. Queste esperienze permettono ai ragazzi, francesi ed italiani, di crescere incrementando la voglia di conoscenza e di dialogo, aspetti fondamentali in una società moderna. Lo scambio tra culture diverse non può che arricchire le persone, sotto ogni punto di vista, per questo ringraziamo le scuole per il loro lavoro che rappresenta anche un’occasione per visitare le nostre risorse storiche, artistiche ed archeologiche. Auguriamo a tutti i ragazzi di trascorrere un piacevole soggiorno nella nostra città e nei nostri territori.”

“Per la nostra scuola – dichiara il professore Christian Perret del Collège Jacques Prévert  – è sempre un piacere tornare a Chiusi con i nostri ragazzi. L’accoglienza che ogni anno l’amministrazione ci riserva è veramente ottima e siamo contenti di poter mostrare ai nostri studenti le bellezze che la Città di Chiusi ha da offrire. Oltre a questo crediamo che far incontrare i ragazzi con coetanei di un altro paese sia importante al fine della loro crescita come persone. Ovviamente aspettiamo di poter contraccambiare l’accoglienza in Francia.”

“Il gemellaggio con la scuola di Andrézieux-Bouthéon – dichiara la professoressa Terrosi dell’Istituto Comprensivo Graziano da Chiusi – è un momento importante di confronto e crescita culturale dei nostri ragazzi. Siamo contenti che lo scambio culturale sia ormai per la nostra scuola una consuetudine perché arricchisce la formazione dei ragazzi con nozioni difficilmente ritrovabili in un libro di scuola. Il confronto con culture diverse anche se a noi vicine è sempre importante per aprire la mente e diventare veramente cittadini del mondo.”

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close