La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: panno

Svelato il Panno del Bravìo 2014. Talosa vince “A Tavola con il Nobile”

Un panno dedicato alla settima arte, la Fotografia. È questa l’essenza del panno del Bravìo 2014 realizzato da Roberto Longi, direttore del Museo Civico Pinacoteca Crociani, diplomato alle Belle Arti…

Un panno dedicato alla settima arte, la Fotografia. È questa l’essenza del panno del Bravìo 2014 realizzato da Roberto Longi, direttore del Museo Civico Pinacoteca Crociani, diplomato alle Belle Arti di Firenze e insegnante presso la scuola di Arezzo. Il panno è stato presentato domenica 24 agosto presso il Teatro Poliziano di Montepulciano.

“Il panno 2014 non è dipinto, è ispirato alle foto storiche esposte presso il Museo Civico. Un’opera dedicata alle gente che crea e vive il Bravìo, perché i veri protagonisti della manifestazione sono i cittadini. – è la spiegazione di Roberto Longi – Il panno riporta come sfondo una foto dell’evento clou, ovvero Piazza Grande alla vista della botte che taglia la linea di arrivo davanti al sagrato del Duomo”.

TalosaOltre alla presentazione del panno, il Teatro Poliziano ha ospitato un ricco pomeriggio di premiazioni. Si è svolta, infatti, anche la premiazione del concorso “A Tavola con il Nobile”, la sfida ai fornelli ideata dal Consorzio del Vino Nobile con il giornalista del Tg2, Bruno Gambacorta, il cui obiettivo è quello di sposare al meglio il Vino Nobile con il piatto proposto. Dopo l’esperienza dei “pici” e della “nana” nella scorsa edizione, quest’anno il piatto base è stata “La Cinta Senese” e il primo premio è andato, per il secondo anno consecutivo, alla contrada di Talosa con la “Zuppa di cinta senese con pici”, in abbinamento a Salcheto Nobile di Montepulciano e Cantucci Pietrarossa 2011, con un punteggio di 386 e realizzato dalla signora Marisa. Secondo premio alla Contrada Poggiolo con “Maccheroni nobili al rustico di cinta senese con crema di pecorino gran riserva” e terzo posto alla Contrada Collazzi con i “Maccheroni con farina rustica al sugo della festa”. Sul palco per la premiazione Fabrizio Parisotto Salce, da 12 anni direttore responsabile del programma televisivo Agrisapori che va in onda su 150 emittenti in Italia e nella Svizzera italiana, Anna Scafuri del TG1 e Claudio Vismara di Mototurismo, oltre alla giornalista americana Shawn Dore nonché Brand Ambassador del Vino Nobile negli USA.

A seguire poi il “Grifo d’Oro”, andato all’artista cinese Xu Hong Fei, destinato a una personalità che si è distinta per il proprio impegno nella promozione della città e del territorio. Quest’anno il premio è stato assegnato all’artista cinese per la realizzazione della mostra “Nobile Leggerezza”, che dal 7 settembre al 3 novembre 2013 ha stupito e divertito Montepulciano e i suoi visitatori creando un punto d’incontro tra le due culture. L’artista purtroppo non ha potuto presenziare la cerimonia, a causa di problemi di viaggio, ma ha inviato un video messaggio dove si definisce onorato per avere ricevuto il premio e la conseguente cittadinanza onoraria di Montepulciano.

Premio BambiniInfine la premiazione del Concorso di pittura artistica “2014…40 anni di Bravio delle Botti ”, a cui hanno partecipato gli alunni delle Scuole Secondarie di I grado di Montepulciano. L’Assessora all’istruzione Francesca Profili ha definito così il progetto:

“Il progetto è stato molto interessante perché ha avuti un’ottima risposta da parte delle scuole. E’ importante collegare le scuole con il Bravìo, perché è una manifestazione legata alla tradizione e al territorio. Far socializzare le persone per la riuscita della manifestazione in generale, è un modo per insegnare ai ragazzi a diventare
cittadini e a saper condividere”.

Il primo premio di questo concorso è andato a Niccoló Castagnozzi della scuola Pascoli di Montepulciano, il cui lavoro è la sintesi perefetta dei 40 anni di Bravìo, perché racchiude la vera essenza di ogni contrada, ovvero l’aggregazione. Secondo premio, ex aequo, a Pietro Lami, della 2B della scuola di Montepulciano Stazione e a Federico Marconi della 1A di Montepulciano; terzo premio a Ginevra Gambiacciani della 3A di Montepulciano.

Un emozionato Reggitore del Magistrato delle contrade, Giulio Pavolucci, che è stato omaggiato dall’intero Magistrato con un fazzoletto riportante tutti gli otto stemmi delle contrade del Bravìo, ha dichiarato:

“Sono emozionato alla vista di un Teatro Poliziano così gremito e soprattutto mi fa un certo effetto vedere nuove e vecchie glorie del Bravìo insieme. Se Don Marcello vedesse cosa siamo stati in grado di fare sarebbe orgoglioso di tutti i poliziani”.

“Questo è un ottimo inizio per il quarantennale del Bravìo delle Botti – è il commento del Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi – La presenza dell’Amministrazione dimostra la costante collaborazione tra evento e città. Il grande valore della manifestazione sta nelle contrade di Montepulciano. Questo sistema è un contenitore che dà delle risposte anche dal punto di vista economico”.

Al ricco pomeriggio al Teatro Poliziano ha fatto seguito, in Piazza Grande, l’esposizione del Panno e l’immancabile sbandierata dei piccoli Sbandieratori e Tamburini di Montepulciano. Domenica 24 agosto sono iniziate inoltre le prove in notturna degli spingitori, con partenza dalla Colonna del Marzocco; le prove notturne si svolgeranno per tutta la settimana nel centro storico di Montepulciano, oltre alle cene e agli intrattenimenti in contrada.

Nessun commento su Svelato il Panno del Bravìo 2014. Talosa vince “A Tavola con il Nobile”

Appuntamento al Teatro Poliziano con il Bravìo delle Botti

Gli appuntamenti di domenica 24 al Teatro Poliziano: premiazione “A tavola con il nobile”, consegna del Grifo d’Oro e presentazione del Panno del Bravìo Con il Proclama del Gonfaloniere, il…

Gli appuntamenti di domenica 24 al Teatro Poliziano: premiazione “A tavola con il nobile”, consegna del Grifo d’Oro e presentazione del Panno del Bravìo

Con il Proclama del Gonfaloniere, il saluto alla folla e la lettura del cerimoniale, si può decretare aperto il quarantennale del Bravìo delle Botti di Montepulciano. Domenica 24 agosto, in attesa della gara di domenica 31, proseguono gli eventi collaterali della manifestazione in un pomeriggio ricco di eventi dove si incontrano storia, arte e cultura accompagnate dall’immancabile enogastronomia locale, fatta di ricette della tradizione e di Vino Nobile di Montepulciano.

Il pomeriggio di domenica 24 agosto ha inizio alle ore 16:00 dalla Colonna del Marzocco con la passeggiata storica. Esibizioni itineranti del gruppo Sbandieratori e Tamburini, composto dalla nuova generazione e da figure storiche, intratterranno turisti e poliziani lungo le vie cittadine, fino ad arrivare al Teatro Poliziano, dove prenderà il via la cerimonia di premiazione e la seguente presentazione del panno 2014. Un corteo importante, creato per l’occasione dei 40 anni di Bravìo, in grado di unire passato presente e futuro di sbandieratori e tamburini.

corteo2Alle 17:00 si svolgerà la premiazione della dodicesima edizione del concorso enogastronomico ideato dal giornalista Bruna Gambacorta insieme al Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, “A Tavola con il Nobile”, una giuria di giornalisti decreterà la contrada vincitrice e colei che avrà realizzato il miglior primo piatto a base di Cinta Senese Dop in abbinamento con i Vino Nobile.

A seguire l’assegnazione del premio “Grifo Poliziano”, premio destinato a una personalità che è distinta per il proprio impegno nella promozione della città e del territorio e che quest’anno è stato assegnato all’artista cinese Xu Hong Fei, autore della mostra “Nobile Leggerezza”, che dal 7 settembre al 3 novembre 2013 ha stupito e divertito Montepulciano ed i suoi visitatori creando un punto d’incontro tra le due culture.

Poi sarà la volta della premiazione del Concorso di pittura artistica “2014…40 anni di Bravio delle Botti” che hanno partecipato gli alunni delle Scuole Secondarie di I grado di Montepulciano, i cui disegni saranno esposti e visibili nel foyer del Teatro Poliziano. Sarà presente l’Assessora Francesca Profili.

Fino ad arrivare alla tanto attesa presentazione del panno del Bravìo, l’opera pittorica che andrà in premio alla contrada vincitrice, e che quest’anno è stata realizzata da Roberto Longi, direttore del Museo Civico. Un panno dedicato non a caso ai “40 anni di Bravio”, tema del bando, che racconta la passione, l’emozione e la storia della gara storica poliziana.

“Non posso dire molto altrimenti tolgo l’effetto sorpresa – dice l’autore Longi – ma posso dire che è un panno che rompe la tradizione. La protagonista di questo Bravìo è la gente e l’atmosfera che si respira durante la gara, gara che è in grado di emozionare sempre chiunque la guardi”.

All’appuntamento saranno presenti il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi, Giulio Pavolucci Reggitore del Magistrato delle Contrade, il consigliere con delega al Bravìo Stefano Bazzoni, Andrea Contucci, vice-Presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, il giornalista Bruno Gambacorta e tutti i reggitori delle otto contrade di Montepulciano. A presentare il ricco pomeriggio il giornalista Diego Mancuso con la partecipazione speciale di Martina Belvisi.

Infine, alle ore 18.00, in Piazza Grande esposizione del Panno e l’immancabile sbandierata dei piccoli Sbandieratori e Tamburini di Montepulciano e dalle ore 21:00 di domenica 24 agosto, fino a venerdì 29 agosto, prove notturne degli spingitori con partenza dalla Colonna del Marzocco per tutto il centro storico e tutte le sere cene e intrattenimenti nelle otto contrade.

Ricordiamo inoltre che attraverso #bravìo2014 è possibile inviare commenti e foto per rimanere sempre connessi con la manifestazione. #bravìo2014 stay with us!

Nessun commento su Appuntamento al Teatro Poliziano con il Bravìo delle Botti

Bravìo di Montepulciano: ultimi giorni per presentare i bozzetti del panno

Il Bravìo delle Botti inizia il conto alla rovescia verso l’edizione 2014. Tema del drappellone, il quarantennale della festa. A quaranta giorni dall’edizione 2014 del Bravìo delle Botti di Montepulciano,…

Il Bravìo delle Botti inizia il conto alla rovescia verso l’edizione 2014. Tema del drappellone, il quarantennale della festa.

A quaranta giorni dall’edizione 2014 del Bravìo delle Botti di Montepulciano, si avvicina una delle scadenze più significative della manifestazione.

Panno 2012

Panno 2012

Entro il 25 luglio dovranno essere infatti presentati i bozzetti tra i quali una commissione nominata dalla Giunta Comunale sceglierà quello destinato ad essere riprodotto sul panno.

Il tema è pressoché obbligato: la rievocazione storica che vede protagoniste le otto contrade poliziane festeggia infatti il suo quarantennale e quindi gli autori dovranno provare a fissare attraverso le immagini le passioni, le emozioni e la storia del Bravìo dalla sua fondazione alla realtà attuale. Il grande panno di un metro per due dovrà essere consegnato entro il 23 agosto ed all’artista sarà riconosciuto un compenso di 1.000 Euro.

Il programma della manifestazione, che si preannuncia ricco di iniziative che ricorderanno i primi 40 anni di storia del Bravo, si aprirà sabato 23 agosto con il Proclama del Gonfaloniere mentre domenica 24 il drappellone sarà presentato alla cittadinanza nell’ormai consueta cerimonia al Teatro Poliziano. La corsa con le botti si disputerà domenica 31 agosto, in onore del co-patrono S.Giovanni Decollato, al termine di una settimana di spettacolari eventi.

Nessun commento su Bravìo di Montepulciano: ultimi giorni per presentare i bozzetti del panno

Vigilia del 57° Palio dei Somari: si rivela il panno di Righi Ricco

Vigilia del 57° Palio dei Somari: si rivela il panno di Righi Ricco. Le 8 contrade si giocano in piazza i titoli per i migliori sbandieratori e tamburini Sono tre…

Vigilia del 57° Palio dei Somari: si rivela il panno di Righi Ricco. Le 8 contrade si giocano in piazza i titoli per i migliori sbandieratori e tamburini

Sono tre i grandi appuntamenti intorno ai quali ruota il sabato di vigilia del 57° Palio dei Somari di Torrita di Siena. Con un occhio al meteo, che volge verso una fase di incertezza, il programma si aprirà alle 18.00 con il corteo di dame, cavalieri, armati e paggetti che, attraversando i borghi del centro storico, annuncerà l’inizio del Banchetto medievale di primavera, un’iniziativa che, nel corso degli anni, ha assunto una sempre maggiore importanza e popolarità.

Dopo l’aperitivo, che sarà servito presso la Locanda della Nencia e che rispolvererà la “cervogia”, ovvero l’antenata della birra, che le antiche civiltà agricole di Egitto e Mesopotamia ottenevano dalla fermentazione di orzo e che proprio all’epoca di Carlo Magno, dunque in pieno medio evo, con l’aggiunta del luppolo, si avviò a diventare la bevanda che conosciamo oggi, i commensali si trasferiranno nei locali della Cripta. Qui, in piena ambientazione quattrocentesca, con stoviglie, allestimento e personale di servizio adeguato alla ricostruzione storica, saranno servite pietanze che citeranno o riprodurranno le migliori abitudini alimentari dei progenitori dei torritesi di oggi. E ad allietare il banchetto interverranno musici e menestrelli.

L’attenzione si sposterà quindi verso la centralissima Piazza del Comune dove, alle 21.00, avverrà la premiazione del torneo di tamburello delle contrade vinto da Refenero in finale su Porta Gavina.

Questa cerimonia farà da prologo al momento che polarizzerà l’attenzione di tutto il mondo contradaiolo e cioè la presentazione del panno dedicato a San Giuseppe e dipinto quest’anno dall’artista Daniele Righi Ricco. Come prevede lo statuto della festa, il drappellone è rimasto rigorosamente segreto e dunque la sua apparizione in piazza, inserita in un suggestivo cerimoniale, coinciderà con il primo impatto sulla popolazione.

L’attesa è molto alta per la statura dell’autore, che fa pensare ad un’opera di pregio, e per la sua realizzazione in cui, secondo le poche indiscrezioni, dovrebbe apparire con evidenza l’amore di Righi Ricco, che a Torrita ha trascorso l’adolescenza, verso questa terra. Il palio sarà presentato nella chiesa parrocchiale delle S.S. Flora e Lucilla dove riceverà anche la benedizione.

Poi la tensione salirà ancora, scandita dal rullo dei tamburi. Alle 22.00 il perfetto quadrilatero medievale ospiterà infatti l’attesissima gara tra i gruppi di sbandieratori e tamburini delle otto contrade. Sotto gli occhi dei giudici gli ensamble composti da quattro elementi (due alle aste e due alle bacchette) eseguiranno i propri spettacolari numeri, contendendosi l’ambito premio che sarà consegnato, per ciascuna coppia di specialisti, in una pausa della carriera a dorso di somaro.

Le formazioni sono già ampiamente definite, le prove sono andate avanti per mesi, e dalla lista degli iscritti emergono numerose curiosità. La Stazione schiererà una coppia di giovanissimi tamburini esordienti, il sedicenne Riccardo Rossi e l’addirittura tredicenne Giovanni Ciumi, il più giovane in Piazza, fratello di Vittoria, ormai consolidata sbandieratrice di Porta a Pago insieme all’altra giovane Ludovica Davitti.

Se tutte queste individualità giungono dalla scuola del Gruppo Sbandieratori e Tamburini, all’altro estremo dell’anagrafe si posiziona un singolare debutto, quello di Simone Magi, già entrato negli “anta”, che si esibirà come tamburino per Le Fonti. Da segnalare infine che la già pluripremiata coppia di tamburini formata da Ettore Cassioli e Lorenzo Papini è “emigrata” sotto i colori di Porta a Sole che si candida dunque per uno dei premi in palio.

Nessun commento su Vigilia del 57° Palio dei Somari: si rivela il panno di Righi Ricco

Bravìo delle Botti 2013: presentazione del panno

Il primo weekend del Bravìo delle Botti 2013, cominciato con la conferenza stampa e il proclama del Gonfaloniere, si è chiuso con la presentazione ufficiale del panno destinato alla contrada vincitrice,…

Il primo weekend del Bravìo delle Botti 2013, cominciato con la conferenza stampa e il proclama del Gonfaloniere, si è chiuso con la presentazione ufficiale del panno destinato alla contrada vincitrice, tenutasi al termine di un lungo pomeriggio al Teatro Poliziano.

L’evento di domenica 18 agosto si è aperto con un’esibizione di Omar Pedrini, poliedrico artista, cantante e conduttore televisivo che già da tempo ha scelto la Valdichiana come seconda patria; l’ex frontman dei Timorìa, infatti, ha una piccola tenuta nei pressi di Cetona in cui produce olio e vino, ha presentato i suoi ultimi album a Montepulciano ed è un grande appassionato di enologia. La sua presenza, arricchita dalla performance dal vivo dei brani “Sole Spento” e “Redemption Song” era infatti legata al concorso “A Tavola con il Nobile”, giunto alla sua undicesima edizione.

Il concorso, organizzato dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano, ha visto come ogni anno la sfida enogastronomica tra le contrade del Bravìo delle Botti, ed è stata vinta da Talosa. I vincitori sono stati premiati dalla madrina del concorso, Arianna David.

drappo bravio

L’evento conclusivo della serata, dopo una crescente attesa, è stata la presentazione del panno del Bravìo delle Botti. Il panno, opera del pittore senese Francesco Del Casino, è ispirato al Giorgio De Chirico, a cui è dedicata una mostra alla Fortezza di Montepulciano. Del Casino, che ha legato la sua attività artistica alla Toscana e alla Sardegna, è stato già autore di un Drappellone del Palio di Siena 2003.

Durante la prossima settimana sono previste prove notturne degli spingitori, il classico appuntamento con il Corteo dei Ceri di giovedì 22 agosto e la corsa vera e propria, che si terrà sabato 25 agosto a partire dalle ore 19. Le otto contrade di Montepulciano hanno già comunicato i nomi degli spingitori che si contenderanno il panno:

  • Cagnano: Manuele Mozzini, Andrea Martire, Filippo Nisi e Ruben Valentino Rosenkranz
  • Collazzi: Massimiliano Calussi, Giovanni Ciambrello, Luca Feci e Giorgio Prosa
  • Gracciano: Diego Luculli, Flavio Mogavero, Tommaso Zullo e Simone Guidotti
  • Le Coste: Marco Mazzi, Andrea Pagliai, Nicola Giomarelli e Matteo Giomarelli
  • Poggiolo: Francesco Caporali, Ciro Franch, Gianluca Pietrini e Niccolò Parissi
  • San Donato: Fabio Duchini e Francesco Vannuccini
  • Talosa: Stefano Chiezzi, Gianni Mureddu, Marco Tonini e Gino Emili
  • Voltaia: Attilio Niola, Giacomo Valentini, Alessandro Giani, Carlo Pellegrini e Luca Gambacciani

Per maggiori informazioni sull’edizione del Bravìo delle Botti di quest’anno potete consultare il sito web oppure la pagina facebook ufficiale.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=uAweVjlGB9w&feature=youtu.be[/youtube]

Nessun commento su Bravìo delle Botti 2013: presentazione del panno

Type on the field below and hit Enter/Return to search