La Valdichiana

La Valdichiana

Storie dal Territorio della Valdichiana

Tag: notizie

Compleanni e notizie: un futuro da “slow journalism”

Sabato scorso abbiamo festeggiato il sesto compleanno: La Valdichiana ha infatti compiuto sei anni, un percorso costellato di tanti sacrifici ma altrettante soddisfazioni, reso possibile soltanto attraverso l’impegno e la…

Sabato scorso abbiamo festeggiato il sesto compleanno: La Valdichiana ha infatti compiuto sei anni, un percorso costellato di tanti sacrifici ma altrettante soddisfazioni, reso possibile soltanto attraverso l’impegno e la passione di tutta la redazione. Nel corso di questi anni abbiamo imparato a conoscere meglio il nostro territorio, con l’obiettivo di migliorare noi stessi e il nostro modo di fare giornalismo, per offrire servizi sempre più attenti alle richieste dei lettori.

Tanto rimane ancora da fare e non abbiamo intenzione di fermarci qui: il sesto compleanno coincide con l’apertura della nuova sede a Chianciano Terme, all’interno del Valdichiana Tourist Lab, come punto fisico di incontro tra i redattori e tutti i lettori interessati ad approfondire le storie affrontate dal nostro magazine. Ciò che è importante spiegare, tuttavia, è che la crescita della nostra testata non equivale necessariamente all’aumento delle attività: anzi, il nostro approccio vuole essere quello dello “slow journalism”, investendo principalmente nella qualità.

Che cos’è lo slow journalism? Un movimento che intende migliorare il mondo delle notizie, applicando la dinamica dello “slow food” al giornalismo: un approccio che intende puntare sulla qualità dell’informazione, sulla verifica delle fonti, sulle relazioni con le persone. Lo slow journalism non vuole arrivare per primo sulla notizia, anzi contesta il modello delle breaking news che hanno contribuito a creare il “fast food dell’informazione”. Per una spiegazione più dettagliata e per i modelli di riferimento, ecco un link di approfondimento: Slow Journalism.

Ci siamo avvicinati a questa filosofia nel corso degli anni, scoprendo sulla nostra pelle la validità degli argomenti espressi e utilizzandoli come modello del nostro metodo giornalistico, seppur in un ambito locale e ristretto come il territorio della Valdichiana. In questa ottica si inserisce anche il nostro nuovo progetto, Valdichiana Weekly, il servizio di informazione settimanale che intende potenziare la vecchia newsletter collegata al magazine.

Valdichiana Weekly è una rassegna ragionata e commentata delle principali notizie della settimana riguardanti il nostro territorio; esce ogni lunedì e racchiude anche il calendario degli eventi in arrivo e gli approfondimenti curati dalla redazione. Piuttosto che pubblicare notizie ogni giorno, preferiamo pubblicarle quando serve; piuttosto che rimanere travolti dal flusso indistinto delle “breaking news”, preferiamo prenderci tutto il tempo necessario per verificare le informazioni e inquadrarle in un contesto utile al lettore.

Non sarà perfetto, non sarà definitivo: ma ci proviamo, seguendo un modello che mette al primo posto l’etica professionale e il servizio ai lettori. Provate Valdichiana Weekly, se volete: è comoda da leggere e perfettamente fruibile da smartphone. Siamo ansiosi di ricevere commenti, critiche e suggerimenti!

Nessun commento su Compleanni e notizie: un futuro da “slow journalism”

Valdichiana News, il nuovo servizio di informazione locale

L’informazione non si ferma mai, e neppure noi: parte dal mese di Ottobre 2017 “Valdichiana News”, un servizio di informazione giornaliera sulla Valdichiana e dintorni interamente curato dalla nostra redazione….

L’informazione non si ferma mai, e neppure noi: parte dal mese di Ottobre 2017 “Valdichiana News”, un servizio di informazione giornaliera sulla Valdichiana e dintorni interamente curato dalla nostra redazione. Un servizio libero e indipendente, il cui unico scopo è quello di informare i lettori sulle notizie più importanti del nostro territorio, utilizzando quel modello di giornalismo a cui vi abbiamo abituati nel corso degli ultimi anni con il magazine “La Valdichiana”. Un servizio completamente gratuito, che utilizza la piattaforma Medium per una migliore ottimizzazione da smartphone e tablet, senza la presenza di inserzioni pubblicitarie.

Seguire “Valdichiana News” è semplice: potete accedervi dal magazine, oppure direttamente dalla homepage del servizio. Potete anche scaricare l’app gratuita di Medium dal negozio digitale per smartphone e tablet, attraverso la quale potete anche attivare le notifiche sugli aggiornamenti, per essere sicuri di non perdere neppure una notizia. La nostra redazione curerà l’aggiornamento giornaliero delle notizie, senza soffocare il lettore con troppi lanci: quelle più importanti verranno rilanciate anche sul nostro canale Telegram, per garantire una maggiore distribuzione.

Il progetto segue le evoluzioni del settore e della nostra testata, che si è modificata nel corso degli ultimi anni, cercando di offrire un servizio sempre migliore ai lettori e di garantire una crescita costante a chi lavora all’interno della redazione. Come avevamo scritto nello scorso editoriale, infatti, siamo ormai invasi da notizie, tanto da rischiare “un sovraccarico informativo in cui si fatica a trovare il giusto filtro per selezionare le notizie false da quelle vere, le fonti più autorevoli e i contenuti più utili alle proprie necessità.”

Abbiamo riflettuto su come migliorare il nostro servizio, per favorire il diritto dei lettori a essere correttamente informati, senza sovraccaricarli con notizie inutili o infondati, senza pubblicità invasive o marchette; abbiamo quindi proposto un questionario online ai nostri lettori più affezionati, con una serie di domande sullo stato dell’informazione online e sull’operato della nostra redazione nel corso degli ultimi anni.

Il questionario ha restituito delle risposte molto interessanti, che saranno utilizzate come indicazioni per la linea editoriale da seguire. Tra le risposte abbiamo selezionato i seguenti grafici, che reputiamo degni di attenzione: le tipologie di notizie più interessanti per i nostri lettori (che abbiamo utilizzato come base per elaborare le categorie di Valdichiana News), lo strumento utilizzato per accedere alle notizie online e il disturbo causato dalle inserzioni pubblicitarie, che peggiorano decisamente l’esperienza degli utenti.

Il questionario non aveva ovviamente valore statistico e la sua breve durata ha impedito di raggiungere più di quaranta risposte: si tratta tuttavia di indicazioni utili a migliorare il nostro piano editoriale, attraverso i suggerimenti dei lettori più affezionati. Vi ringraziamo per aver compilato il questionario e vi invitiamo a seguirci anche in questo nuovo progetto!

Nessun commento su Valdichiana News, il nuovo servizio di informazione locale

Quelle notizie che non servono più

Siamo invasi da notizie, tutto il giorno e tutti i giorni. Un bombardamento tossico, un sovraccarico informativo in cui si fatica a trovare il giusto filtro per selezionare le notizie…

Siamo invasi da notizie, tutto il giorno e tutti i giorni. Un bombardamento tossico, un sovraccarico informativo in cui si fatica a trovare il giusto filtro per selezionare le notizie false da quelle vere, le fonti più autorevoli e i contenuti più utili alle proprie necessità. Abbiamo il diritto di essere correttamente informati, ma quante delle notizie che ogni giorno ci raggiungono (anche senza il nostro consenso) ci servono realmente? Quali notizie, in mezzo al flusso dei social network, dei comunicati stampa e degli inforedazionali, degli articoli sponsorizzati e della pubblicità, sono veramente utili alla nostra capacità di comprendere il mondo che ci circonda?

Non abbiamo una risposta, purtroppo. All’inizio di quest’anno il team di giornalisti di Slow News scriveva che “Le news si sono trasformate in commodity. E poi sono diventate troppe. Le news, come molte altre sostanze, sono tossiche, se assunte con un flusso continuo e in maniera eccessiva”. Notizie come commodities, ovvero beni indifferenziati che possono essere ottenuti comodamente, offerti senza differenze di qualità in un mercato a cui tutti possono accedere. E che ormai non costano più nulla, per chi le consuma, e non rendono più nulla, per chi le produce.

L’avvento del giornalismo digitale e dei quotidiani di informazione online, da cui anche “La Valdichiana” ha cominciato il suo percorso più di quattro anni fa, e il loro connubio con i social network come Facebook, ha probabilmente dato una rapida accelerazione a questa situazione. La fruizione di internet è cambiata, seguendo l’evolversi della tecnologia: secondo gli ultimi dati Audiweb, nel maggio 2017 sono stati registrati 30,4 milioni di italiani online. La fruizione di internet da smartphone o tablet riguarda ormai il 60% della popolazione maggiorenne, con 26,5 milioni di utenti unici. Inoltre, l’accesso alle news online continua a cambiare: anche se è aumentato il numero di persone che usano il web per la lettura di notizie, giornali o riviste ( soprattutto tra i giovani della fascia 20-24 anni) con il 53,9% delle preferenze, su scala europea l’Italia rimane il fanalino di coda.

Quale futuro si prospetta quindi per una testata di informazione online, in una situazione di decrescente fiducia nei media? “La Valdichiana” è ormai diventato un magazine settimanale di approfondimento, ma la redazione ha sempre trattato le notizie locali attraverso altri prodotti editoriali e l’ecosistema sui social network, fino a diventare un punto di riferimento per il territorio. Qual è il modo corretto di affrontare le problematiche delle news online, quale modello di business intraprendere per perseguire del buon giornalismo e informare correttamente i lettori?

Durante i frenetici mesi di attività estiva abbiamo elaborato un progetto per rilanciare il modo di trattare le news online, investendo ancora di più nel giornalismo locale e nel servizio corretto e trasparente ai lettori. Prima di metterlo in pratica, però, abbiamo pensato di chiedere a voi un’opinione in merito. Quello che vi presentiamo è un breve questionario sull’informazione locale online: può essere compilato in un paio di minuti con le vostre opinioni sul modo di trattare le notizie e sulle abitudini di lettura sul web. Attraverso le vostre risposte cercheremo di elaborare una strategia migliore per fornirvi notizie sempre più accurate e puntuali, con un modello di giornalismo sostenibile e che sia veramente a servizio del lettore. Grazie fin da adesso per il vostro supporto!

1 commento su Quelle notizie che non servono più

Oltre la notizia: che succede in Valdichiana?

L’arrivo del nuovo anno è il momento per festeggiare per programmare i buoni propositi per il futuro: si lascia l’anno vecchio e ci si prepara a quello nuovo, mettendo da parte…

L’arrivo del nuovo anno è il momento per festeggiare per programmare i buoni propositi per il futuro: si lascia l’anno vecchio e ci si prepara a quello nuovo, mettendo da parte ciò che è stato e gettando le basi per ciò che dovrà venire. Per quanto ci riguarda, il 2016 è stato pieno di sorprese e soddisfazioni, che ci hanno portato in lungo e in largo per la Valdichiana, raccontando storie e coinvolgendo i lettori in progetti editoriali sempre nuovi.

Anche per questo 2017 non vogliamo perdere lo slancio creativo, la voglia di innovare e di cercare soluzioni sempre più orientate al servizio per i nostri lettori, per far crescere la consapevolezza e le opportunità di tutti coloro che vivono la Valdichiana, o più semplicemente, la amano. La nostra intenzione è quella di sviluppare ulteriormente questa testata giornalistica, che nel corso degli ultimi anni ci ha regalato tante soddisfazioni grazie al vostro supporto e alla vostra collaborazione: anche per quest’anno, quindi, le sorprese non mancheranno!

La prima novità per il 2017 è rappresentata dall’evoluzione della veste grafica del magazine: chi ha visitato la homepage avrà già notato la differenza con il passato: la diminuzione di blocchi relativi agli ultimi articoli delle rubriche e un grande spazio dedicato all’aggregatore dei principali social network. Dal momento che “La Valdichiana” si concentra nell’offrire contenuti e approfondimenti di qualità, a discapito della quantità, le uscite di articoli settimanali rimarranno invariate, ma questo non sarà un buon motivo per frequentare il sito web soltanto una volta a settimana, anzi!

Nel flusso di informazioni del web e nelle centinaia di notifiche dei social network, è sempre più difficile orientarsi: noi crediamo che parte del nostro lavoro giornalistico sia quello di offrire gli strumenti per comprendere questo flusso informativo, curare i contenuti e offrire un servizio quanto più possibile autorevole e verificato. Non andremo a caccia di clic, non cercheremo di blandire gli utenti con informazioni inutili: vogliamo parlare con voi, non al posto vostro. E per far questo, abbiamo modificato la homepage per mettere in risalto i contenuti che riteniamo più utili, autorevoli e verificati del nostro territorio sui social network.

L’aggregatore che trovate nella homepage si aggiorna ogni sei ore, e vi offre una selezione dei contenuti più interessanti per contribuire a informarvi su ciò che succede in Valdichiana. Per il momento ci siamo concentrati sul nostro profilo Twitter, che aggiorna quotidianamente gli utenti con le notizie principali del territorio; a questi tweet sono state aggiunte le nuove uscite video del canale YouTube, e altri contenuti che non sono creati da noi ma che abbiamo verificato e selezionato per l’inserimento in quest’unico contesto editoriale. Ad esempio, la pagina Facebook della Protezione Civile dell’Unione dei Comuni, con tutte le informazioni sugli eventuali allarmi meteo, e le pagine della Questura di Siena e del Centro Pari Opportunità Valdichiana; oppure il profilo Instagram di Valdichiana Living, con immagini e fotografie del nostro territorio. Lo strumento è ancora in fase di test, e i contenuti potranno essere modificati, aumentati o sostituiti, a seconda dei vostri consigli e delle vostre esigenze.

Passare in rassegna tutti i quotidiani e i magazine, scorrere gli stream dei social network, seguire i telegiornali: tutto ciò non è solo sempre più lungo e faticoso da fare, per via della quantità di contenuti prodotti sul web, ma non più sufficiente per comprendere pienamente la complessità del mondo che circonda, anche in un territorio periferico come quello della Valdichiana. Il nostro tentativo è quello di affiancare ai nostri contenuti settimanali, con gli approfondimenti e le rubriche di carattere storico o culturale, gli aggiornamenti sugli eventi e la cura dei contenuti pubblicati sui social network. Visitare la homepage di www.lavaldichiana.it, insomma, sarà un ottimo modo per rimanere costantemente aggiornati su quello che succede nel nostro territorio!

Dare le notizie non basta più: le sfide editoriali del futuro ci impongono di imparare a filtrare, scegliere, spiegare. Senza avere la pretesa di pensare al posto dei lettori, ma dando loro gli strumenti per formare una loro opinione. Questo è quello che abbiamo sempre voluto fare, agendo come compagni affidabili al servizio dei lettori, che sono sempre stati il nostro fine e non il mezzo. Buon anno a tutti!

 

Nessun commento su Oltre la notizia: che succede in Valdichiana?

La Valdichiana: la tua newsletter settimanale

Cari lettori, il nostro scopo è quello di aggiornarvi costantemente sulle notizie principali riguardanti il nostro territorio: informazione rapida e di qualità, utilizzando tutti gli strumenti tecnologici in nostro possesso per…

Cari lettori, il nostro scopo è quello di aggiornarvi costantemente sulle notizie principali riguardanti il nostro territorio: informazione rapida e di qualità, utilizzando tutti gli strumenti tecnologici in nostro possesso per portare le notizie e gli approfondimenti più importanti direttamente sui vostri schermi, dal desktop al mobile.

Il nostro obiettivo è quello di offrirvi un servizio sempre maggiore, adeguato al nuovo mercato editoriale del web e dei social media, e di mantenerlo gratuito. Raccontare la Valdichiana, assieme a voi che sempre più numerosi ci seguite e ci sostenente.

Abbiamo deciso di sospendere il servizio di aggiornamento giornaliero delle news tramite Whatsapp, inaugurato lo scorso febbraio, per motivi tecnici, principalmente per via delle recenti modifiche alle normative sulla privacy e all’elevato numero di richieste di iscrizione al servizio, che rischiava di inficiare la qualità dello stesso.

Dal momento che la qualità è sempre stato il nostro obiettivo principale, abbiamo deciso di potenziare il nostro servizio di newsletter settimanale e di renderlo uno dei nostri prodotti di punta. Nella newsletter settimanale del nostro magazine troverete gli approfondimenti dal territorio, le notizie più importanti dei giorni appena trascorsi, oltre a rubriche molto apprezzate quali gli annunci di lavoro e le previsioni del tempo. Ogni venerdì, la newsletter arriverà comodamente nella vostra casella di posta elettronica e sarà ottimizzata per la visualizzazione sullo schermo del vostro pc, del tablet o dello smartphone (puoi anche consultare l’archivio di tutte le edizioni passate della nostra newsletter). Inoltre, ci sarà la possibilità di accedere in ogni momento agli invii delle settimane precedenti e non perdersi mai nessun approfondimento dal nostro territorio!

Potete iscrivervi alla newsletter attraverso il modulo sottostante. Comincerete a ricevere le nostre mail dal sabato successivo alla vostra iscrizione. Altre grandi novità sono in arrivo, perchè La Valdichiana non si ferma mai!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Nessun commento su La Valdichiana: la tua newsletter settimanale

La Valdichiana: aggiornamenti giornalieri su WhatsApp!

La Valdichiana sbarca su WhatsApp! Volete rimanere sempre aggiornati sulle notizie principali del vostro territorio? Volete ricevere informazioni direttamente sul vostro cellulare? La Valdichiana porterà le notizie e gli approfondimenti più…

La Valdichiana sbarca su WhatsApp!

Volete rimanere sempre aggiornati sulle notizie principali del vostro territorio? Volete ricevere informazioni direttamente sul vostro cellulare? La Valdichiana porterà le notizie e gli approfondimenti più importanti del giorno comodamente da voi, grazie al nuovo servizio di news alert su WhatsApp!

Iscriversi al nostro nuovo servizio è semplice: tre rapidi passaggi per attivare un canale rapido e totalmente gratuito! A partire dal 1 febbraio 2015 La Valdichiana vi terrà informati giornalmente su WhatsApp con le notizie principali dal nostro territorio: il servizio non prevede nessun costo aggiuntivo e nessuna fastidiosa pubblicità o spam indesiderato. Riceverete un messaggio ogni giorno con le notizie più importanti, immediatamente disponibili per la lettura attraverso i dispositivi portatili; verrete inoltre aggiornati in tempo reale in caso di allerta meteo, problemi eccezionali o breaking news, in collaborazione con il network QuiNews.

Iscriversi al servizio è semplice e gratuito:

  1. Installare WhatsApp sul proprio smartphone
  2. Aggiungere e salvare nella lista contatti il numero +393342143515
  3. Inviare attraverso un messaggio WhatsApp il testo “NEWS ON” (nome e cognome opzionali)

La visualizzazione delle due spunte blu confermeranno l’iscrizione al servizio, e da quel momento riceverete gli aggiornamenti giornalieri da parte della nostra redazione. Per disattivare il servizio sarà sufficiente inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo “NEWS OFF” sempre al numero +393342143515.

Il servizio di informazione tutela la privacy dei lettori: i messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun abbonato potrà vedere i contatti altrui. La Valdichiana utilizzerà i dati personali solamente per il servizio di news alert: ulteriori informazioni sull’utilizzo dei dati personali potranno essere richiesti all’indirizzo info@lavaldichiana.it

Il servizio di news alert su WhatsApp può essere attivato anche attraverso la pagina dedicata: comunicateci il vostro numero di telefono e sarete ricontattati dalla nostra redazione, che vi guiderà all’iscrizione del servizio.

Nessun commento su La Valdichiana: aggiornamenti giornalieri su WhatsApp!

Type on the field below and hit Enter/Return to search