Finalmente è arrivato il verdetto sul processo MpS: Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e Luca Baldassarri condannati a 3 anni e 6 mesi colpevoli di ostacolo alla Vigilanza.

Al termine di 4 ore di camera di consiglio è arriva la sentenza sul processo Alexandria legata all’acquisizione di Banca Antonveneta, uno dei filoni dell’inchiesta su Mps.

Con Mussari i giudici hanno condannato anche gli altri due imputati: l’ex dg Antonio Vigni e l’ex capo area finanza Gianluca Baldassarri. Per tutti l’accusa era di ostacolo in concorso all’esercizio delle funzioni delle pubbliche Autorità di Vigilanza. Per Baldassari è stata prevista la custodia cautelare.

L’accusa aveva chiesto, per i tre imputati, una condanna a sette anni per Mussari e sei anni per gli altri due imputati. La sentenza prevede anche l’interdizione dai pubblici uffici per i tre imputati per cinque anni. Il giudice ha poi stabilito una provvisionale a titolo di risarcimento di 12 mila euro a testa. I legali dei tre ex vertici della banca annunciano che ricorreranno contro la sentenza in appello.

Print Friendly, PDF & Email