Sabato 1 febbraio al teatro Mascagni di Chiusi alle 21:15 andrà in scena “Le cattive strade”, lo show che, in novanta minuti, ripercorre la carriera del grande artista italiano Fabrizio De Andrè. E’ una storia per nulla sbagliata quella di Fabrizio De André. Tra cattive strade e fiori che nascono dove meno te l’aspetti. Una storia che continua e continuerà, in direzione ostinatamente contraria.

Prima dello spettacolo, alle 18:00 “A tu per tu” con Andrea Scanzi, giornalista, autore teatrale e scrittore, che racconterà gli snodi del percorso artistico del poeta e cantautore ligure e con il cantautore e attore Giulio Casale, capace di personalizzare con rispetto ed eclettismo, il repertorio dell’indimenticabile Faber. L’incontro, che racconta il De André meno noto, non desidera canonizzare o santificare l’artista. A differenza del dibattito, lo spettacolo “Le cattive strade” vuole accontare, con passione, le continue rivoluzioni e le poderose intuizioni di un intellettuale inquieto. Scomodo. Irripetibile. Lo spettacolo vive anche di una sua particolare multimedialità che comprende la proiezioni di filmati originali di Fabrizio De André, estratti audio, foto rare ed esecuzioni dal vivo.

I prossimi appuntamenti: domenica 23 febbraio arriva uno degli spettacoli più attesi della stagione teatrale del Mascagni: Alessandro Preziosi con il suo “Cyrano sulla Luna”, una nuova produzione. A marzo di scena gli ultimi 2 appuntamenti: l’8 marzo torna la danza con Kaos Balletto di Firenze che presentano la nuova produzione “Il Mago di Oz”, uno spettacolo di danza decisamente innovativo e con video installazioni e sabato 22 marzo, la stagione teatrale di si chiuderà con un grande classico: Shakespeare con “Doppio Inganno”.

Print Friendly, PDF & Email