Ad Alessandro Circiello, chef executive ed esperto di alimentazione, andrà il riconoscimento ‘Ezio Marchi 2014’, e sarà consegnato sabato 24 maggio a Bettolle nel corso della cena “Chianina in tavola” organizzata nell’ambito della X edizione ‘La Valle del Gigante Bianco’ dal Presidente dell’Associazione Amici della Chianina.

Alessandro Circiello, opinion leader ed esperto di alimentazione, collabora con il Ministero della Salute e ha curato rubriche di cucina in programmi della Rai quali “I fatti vostri”, “Mattina in famiglia” e “Tg2 Costume e Società”. È stato ospite nelle puntate di alimentazione di “Porta a Porta” e del “Tg2 Insieme”. Su Rai Radio1 propone ricette e consigli sull’alimentazione. Presenta su Rai Gulp la rubrica “Ricette per Ragazzi”. Ha pubblicato i libri ” La salute vien mangiando” (Pubbliedi-Rai Eri, 2010), Tutti a tavola la salute è servita (Rai Eri-Kowalski, 2011) e, insieme ad Antonella Martinelli, Essenze di felicità (Rai Eri, 2012).

Alessandro Circiello da molti anni è impegnato in iniziative e campagne volte a promuovere la salute legata alla cucina ai più giovani, ma anche ai loro genitori. Per aiutarli a gestire al meglio la giornata alimentare dei figli, Alessandro ha pubblicato il libro “Ricette per ragazzi”, una raccolta di 150 ricette per un’alimentazione sana: corredate di disegni, vivacizzate da una grafica accattivante, suddivise in base ai pasti (colazione, pranzo, merenda e cena), con alcuni consigli sugli alimenti, i loro abbinamenti e le loro proprietà, e con uno sguardo ai “falsi miti”.

Le ricette di Circiello confermano l’importanza di un’alimentazione corretta, ricca di alimenti freschi come verdure, carne, legumi e pesce, combinati in modo da incontrare i gusti dei più giovani, rispondendo a tutte le indicazioni di una corretta dieta mediterranea. Da dicembre scorso, Alessandro Circiello è anche in Tv con una rubrica quotidiana in onda sui canali per ragazzi Rai YoYo e Rai Gulp, ispirata alle ricette salutiste contenute nel libro.

Ezio Marchi (1869-1908), professore nato a Bettolle, è stato il primo importante studioso della razza Chianina e si deve a lui l’origine del miglioramento genetico da animale da lavoro ad animale da carne e perché qui ebbe inizio, negli anni ’30, la selezione moderna, ad opera del professore Giuliani nei due allevamenti Puccio e Passerini.

Ricordiamo che la cene di “Chianina in Tavola” si svolgeranno a Bettolle il 24 e il 31 maggio, per maggiori informazioni consultare il sito Amici della Chianina

cover_ copia

Print Friendly, PDF & Email
Show Full Content

About Author View Posts

Redazione

La redazione della Valdichiana è costantemente al lavoro per tenervi aggiornati su questo meraviglioso territorio!

Comments

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ultimi Articoli

Ultimi Podcast

Ultimi Video

Archivi

Close
Close